Home Page Business

Come pubblicizzare al meglio un negozio di abbigliamento

Hai un negozio di abbigliamento? Ecco le strategie e le idee per pubblicizzarlo online attirando più clienti. Scopri tutti i dettagli e i nostri consigli sul Blog di Italiaonline

Alt text

Cercando di pubblicizzare il tuo negozio di abbigliamento avrai di sicuro chiesto consiglio a parenti, amici o colleghi per conoscere la loro opinione e per farti un’idea generale del da farsi. Magari avrai anche fatto un giro sul web per scoprire “come pubblicizzare un negozio di abbigliamento”, e questo ti ha portato fino a qui.

Di seguito troverai dunque i consigli migliori per farti notare in un panorama competitivo e difficile, riuscendo così ad acquisire nuovi clienti e a far crescere il tuo store.

Come pubblicizzare un negozio di abbigliamento: il sito e i social

Così come tu hai digitato determinate parole chiave per raggiungere questo sito web, molti utenti cercano sul web i negozi, i marchi o i vestiti di cui necessitano o che desiderano.

Vuoi aumentare la visibilità della tua attività online?

scheda azienda gratis

Ecco dunque che, aprire un proprio sito web con WordPress o altri CMS, comunque dal design curato, è un’ottima idea. Oggigiorno, tra l’altro, è davvero semplice aprire un sito internet dall’estetica accattivante e professionale. Lo si può personalizzare, e arricchire di diverse funzioni: un blog in cui dare consigli di stile, un e-commerce.

Oltre ad un sito web (davvero indispensabile), è fondamentale aprire anche pagine social da aggiornare con costanza e con coscienza: su Facebook e su Instagram è possibile pubblicare le proprie novità, gli sconti, i nuovi arrivi, consigliare abbinamenti, interagire con clienti e potenziali tali, contattare gli influencer, fare pubblicità, postare i look dei “fan”.

Sono sempre di più i negozi che si affidano alle piattaforme social per sponsorizzare o addirittura per vendere i loro prodotti, in modo immediato e dovunque: non essere sul web, non essere sui social, può dunque far perdere moltissime potenziali vendite.

L’importanza della vetrina

Fondamentale sin dall’inizio dei tempi, la vetrina – con i prezzi esposti e ben in vista – è il primo strumento per attrarre clientela. È il primo spazio di impatto con il cliente e, per questo, deve indurre il pubblico ad entrare nel tuo punto vendita.

Per negozi di metrature e fatturati abbastanza consistenti, scegliere un “visual merchandiser” per l’allestimento delle vetrine risulta essere spesso una soluzione vincente. In caso contrario, un po’ di ricerca su pagine social o di influencer famosi per prendere spunto dalle loro vetrine e dai loro allestimenti si rivelerà un metodo economico ed efficace (ma dovrai essere bravo a riprodurre ciò che vedi, adattandolo alla tua offerta!).

Organizzare eventi a tema

Organizzare eventi come aperitivi o dj set può aiutare a far conoscere il proprio store a livello locale.

Eventi diversi possono rivolgersi a target diversi: ad esempio, un dj set con musica e spritz si addice di più ad un pubblico giovane, mentre un aperitivo più formale con servizio catering è adatto ad un pubblico adulto.

Anche un solo evento ogni tre mesi può aiutare moltissimo lo store a farsi conoscere nella zona in cui si trova, ritagliandosi la propria nicchia di mercato con risultati davvero sorprendenti.

Creare una Fidelity Card

Ogni negozio che si rispetti dovrebbe avere una Fidelity Card o, quantomeno, una newsletter alla quale i clienti possano iscriversi per ricevere informazioni su promozioni, periodi di saldi e sconti.

Soprattutto nel caso della card fisica, questo metodo può avere un impatto significativo portando con sé due fondamentali benefici:

  1. Il cliente viene fidelizzato grazie agli sconti e altri vantaggi dati dalla Fidelity Card
  2. I dati raccolti permettono l’invio di mail e messaggi tramite i quali i clienti potranno essere informati riguardo eventuali promozioni, novità o periodi di saldo

Ovviamente, la raccolta delle informazioni e il trattamento dei dati devono avvenire conformemente alle norme di legge disposte in materia di privacy: attenzione quindi a far firmare tutte le autorizzazioni al momento della registrazione.

Incentivare le recensioni online

Aumenta la tua credibilità tramite siti di recensioni o grazie alla localizzazione Google.

Ricevere recensioni positive e comunicare la propria presenza tramite le mappe può risultare fondamentale.

Molti clienti, al primo approccio, preferiscono documentarsi prima riguardo i punti vendita: quali marchi hanno, se sono ben forniti, se effettuano spesso sconti e promozioni, ecc. Per questo motivo, farsi conoscere e dare una buona impressione di sé, al giorno d’oggi, è diventato davvero fondamentale.

Inoltre, è possibile registrare il proprio store su Google rendendolo così visibile dalle mappe, e aumentando la probabilità di essere notati da clienti in cerca di negozi di abbigliamento.

Programmare le promozioni

Ultimo, ma non per importanza, è il metodo delle promozioni. Poche attività hanno appeal, per un negozio di abbigliamento (e non solo), quanto il lancio di offerte speciali e nuovi prodotti.

Soprattutto nei periodi più “calmi”, le promozioni possono stimolare il pubblico ad entrare nello store e ad effettuare l’acquisto, soprattutto se unite a campagne Drive To Store. Molte persone, infatti, non necessitano realmente dei prodotti che stanno acquistando, ma sono psicologicamente indotte all’acquisto per non perdere un’occasione che – ai loro occhi – sembra irripetibile. D’altra parte, lunghi periodi di promo possono produrre l’effetto contrario, dato che non stimolano un senso di urgenza negli acquirenti.

Vuoi aumentare la visibilità della tua attività online?

scheda azienda gratis

Caricamento contenuti...