Home Page Business

Negozio abbigliamento: come aumentare le vendite per i saldi invernali 2022

Vuoi ottimizzare il processo di vendita approfittando dei saldi invernali? Ecco quali mosse strategiche mettere in campo e come personalizzarle

Alt text

I saldi invernali 2022 sono ormai dietro l’angolo: si parte il 2 gennaio con Basilicata e Sicilia, e dal 5 gennaio per tutte le altre regioni. Queste le date che seguiranno anche i grandi marchi e gli store sul web, il luogo al quale si rivolgono oggi moltissimi italiani per fare acquisti in sicurezza ma anche in totale comodità dal divano di casa. Il tempo dei saldi è dedicato soprattutto agli acquisti di abbigliamento, il settore che in ogni momento dell’anno viene preso d’assalto per gli acquisti di fine stagione, alla ricerca di affari e di quei capi che magari piacciono tanto e si spera di trovare a prezzi scontati. Quale periodo più giusto, se non questo, per chiedersi come aumentare le vendite del proprio negozio di abbigliamento? Le strategie da adottare sono diverse e decisamente efficaci.

Aumentare le vendite: come farlo con poco

Ottimizzare il processo di vendita del proprio negozio di abbigliamento è il desiderio di molti commercianti, soprattutto ora che sta per arrivare il periodo dei saldi invernali 2022. L’interesse dei consumatori aumenta, spinti dalla possibilità di comprare a prezzi scontati, e la speranza di allargare le vendite ed il volume d’affari da parte dei venditori è sempre l’ultima a morire.

Questo tipo di aspettativa però può concretizzarsi mettendo in campo una serie di azioni. Non si tratta di regole fisse, ma di spunti, di linee guida che ognuno può personalizzare ed ottimizzare in base alle proprie esigenze senza fare grossi investimenti ma solo azionando un diverso meccanismo per proporsi agli utenti.

Aumentare le vendite: ecco alcune mosse strategiche

Entriamo nel vivo della questione e vediamo come fare praticamente ad aumentare le vendite di un negozio di abbigliamento, soprattutto nel momento dei saldi invernali 2022. Migliorare gli incassi e quindi vendere di più passa attraverso l’arte di attirare i clienti e convincerli di poter fare acquisti di qualità a piccoli prezzi.

Presentazione della merce e accoglienza

Una delle primissime cose da fare è attrarre il cliente e accoglierlo nel modo giusto. Come? Creando, innanzitutto, una vetrina che sia originale e attrattiva. È questo il bigliettino da visita di un negozio. Il primo impatto il cliente ce l’ha infatti proprio con l’esposizione della merce e per questo la vetrina deve incuriosire. Oggi occorre stupire, conquistare a colpo d’occhio, quindi può essere davvero utile pensare a una vetrina con un’ambientazione originale che metta in mostra i prodotti sui quali si vuole puntare. La vetrina deve mostrare ma anche mandare un messaggio e per i saldi è impossibile non crearne una ad hoc. È importante, infatti, che la vetrina sia cambiata e aggiornata periodicamente.

Crea la tua campagna pubblicitaria online o affidati ai nostri esperti

Scopri come

Conquistato il cliente, si passa all’accoglienza. Come in casa, anche in negozio, le persone si devono sentire un po’ coccolate. Ecco perché della musica di sottofondo, che mette buon umore, non dovrebbe mai mancare: influenza positivamente gli acquisti e potrebbe essere diversa a seconda del settore, pop per l’abbigliamento casual, soft per quello elegante, divertente per il reparto bambini.

Posizionamento della merce, proposte e pagamento

Passiamo ora alla vendita vera e propria, innanzitutto con il posizionamento dei prodotti all’interno del negozio. Quelli di punta ad altezza media, quella degli occhi, così da attrarre l’attenzione del consumatore. Quelli complementari, invece, nella zona cassa con prezzi molto accessibili così da invogliare l’utente ad arricchire i propri acquisti. Di questi se ne possono occupare anche i commessi in fase di acquisto. Se il cliente sceglie un abito, infatti, si può proporre un prodotto complementare come ad esempio, una stola, un coprispalle, andando ad arricchire l’acquisto principale proponendolo come un consiglio e non una forzatura.

Altro espediente furbo da mettere in campo è quello di non eccedere con l’assortimento ma dare poche e mirate alternative. Avere l’imbarazzo della scelta mette in difficoltà e spesso non porta a nessuna conclusione. Mettere in mostra pochi prodotti e magari presentati con offerte a tempo, dona, invece, l’idea di grande valore e dunque di attrattività.

Con ogni acquisto, poi, si può proporre all’utente un piccolo regalo. Bastano dei semplici gadget come una penna, un adesivo, un portachiavi, uno specchietto da borsa, o dei coupon da utilizzare sui prossimi acquisti. Dei pensieri che coccolano chi entra in negozio facendolo sentire più propenso all’acquisto.

Infine il pagamento. È essenziale garantire ai consumatori tutti i metodi che oggi sono possibili sul mercato, così da non rischiare di perdere un acquisto all’ultimo minuto. Dai contanti ai pagamenti con carta fino all’uso della app, ogni consumatore deve avere la possibilità di pagare con il metodo che gli è più comodo così che potrà presto tornare ad acquistare perché sa che non avrà difficoltà.

Per incrementare le vendite del tuo negozio di abbigliamento puoi anche pianificare una campagna pubblicitaria che ti permetta di allargare il bacino di potenziali clienti. Italiaonline è pronta ad illustrarti tutti i servizi pensati per te e il tuo business.

Crea la tua campagna pubblicitaria online o affidati ai nostri esperti

Scopri come

Caricamento contenuti...