Home Page Business

Pubblicità online: come promuoversi su internet

La comunicazione digitale rappresenta uno strumento imprescindibile per aumentare la propria clientela senza limitarsi ai soli canali offline. Ecco alcuni suggerimenti per promuoversi efficacemente online

Alt text

Tutti gli imprenditori e liberi professionisti sono tempestati di articoli, video e newsletter che parlano dell’importanza di fare pubblicità online per la loro impresa. Acronimi come PPC, SEO e SEA, o termini come ads ed engagement non aiutano certo ad avere le idee chiare su come procedere per fare promozione in rete.

Quanto sarebbe utile un piccolo vademecum sui principali metodi di promozione sul web, che faccia chiarezza sui più validi strumenti del marketing digitale? Ecco quindi una mini guida su come fare pubblicità su internet in modo efficiente per la tua attività.

Perché fare pubblicità online?

È ormai palese quanto gli strumenti di comunicazione tradizionale, come TV, passaparola e carta stampata siano mezzi limitati. In un mondo dove l’interazione online è all’ordine del giorno, il web è la principale fonte di informazioni e i social occupano una parte importante della vita di milioni di persone: i potenziali clienti del tuo business frequentano la rete, e già solamente questo dato è sufficiente per capire perché fare promozione online e non solamente offline.

Inoltre, la principale differenza tra i mezzi pubblicitari tradizionali e quelli digitali è l’incredibile tracciabilità di questi ultimi, caratteristiche che mancano ai canali di comunicazione più classici. Che tu voglia promuovere uno studio o un’impresa commerciale, la pubblicità sul web ti permette di:

  • individuare il tuo target di clienti con una precisione elevatissima;
  • intercettarlo in modo mirato tramite campagne segmentate;
  • monitorare tutti i tuoi risultati, analizzando l’enorme quantità di dati che gli strumenti di advertising online ti mettono a disposizione.

Puoi così avere sempre il polso della situazione ed aggiornare o modificare le tue campagne pubblicitarie in corso d’opera, per puntare sempre a ritorni ottimizzati sui tuoi investimenti pubblicitari. Niente male, no?

Ma come fare pubblicità in rete per la tua impresa? Ecco quali sono gli strumenti di promozione online che puoi sfruttare subito.

Posizionamento sui motori di ricerca

Qualunque sia il settore merceologico in cui operi, quando i tuoi potenziali utenti desiderano reperire informazioni sui prodotti o servizi di cui ti occupi, oppure effettuare un acquisto, la prima cosa che fanno è certamente cercare ciò di cui hanno bisogno sui principali motori di ricerca, Google in testa.

È chiaro quindi quanto comparire tra le pagine dei risultati di ricerca dei search engine sia fondamentale, per essere presenti proprio dove gli utenti ti cercano.

Come fare per posizionarti nella SERP (o pagina dei risultati) di Google e affini? Attraverso il Search Engine Marketing, o SEM: si tratta di tutte quelle attività di marketing volte a creare e migliorare la presenza di brand e aziende sui motori di ricerca. Sotto il cappello del SEM ricadono le due principali attività di search engine marketing, ossia la SEO e la SEA. Di cosa parliamo? Scopriamolo subito.

La SEO: posizionamento organico

La Search Engine Optimization è l’attività di posizionamento organico del tuo sito web sui motori di ricerca, ossia l’insieme delle strategie volte a migliorare l’indicizzazione e il ranking del sito sulle pagine della SERP senza ricorrere a campagne a pagamento.

Quali sono le principali tattiche SEO che puoi attuare sul tuo website per portarlo ad un buon posizionamento? Innanzitutto è necessario comprendere il funzionamento dei motori di ricerca e gli algoritmi che regolano il modo in cui gli innumerevoli possibili risultati web vengono organizzati e restituiti nella SERP, nel momento in cui un utente digita una query o chiave di ricerca, nell’apposita barra di ricerca di Google (o di ogni altro serach engine).

I meccanismi che regolano questi processi sono complessi e mutevoli, ma una delle regole d’oro che può portare il tuo sito nelle prime posizioni è sicuramente l’effettuazione di una valida ricerca di parole chiave.

Individuare le migliori keywords in grado di descrivere il tuo business, l’attività che svolgi, il tuo territorio di competenza e le peculiarità della tua attività è di vitale importanza. Inserirle poi con naturalezza all’interno della struttura e dei contenuti del tuo spazio web permette ai motori di ricerca di capire di cosa parla il tuo sito e di cosa ti occupi, e di proporre il tuo business nel momento in cui un utente naviga in rete proprio alla ricerca di quello specifico servizio.

Sono molte altre le variabili che i motori di ricerca prendono in considerazione quando si trovano ad elaborare il ranking dei risultati di ricerca, tra di esse:

  • la qualità e pertinenza dei contenuti del sito;
  • l’autorevolezza delle pagine web;
  • la struttura del sito a livello di codice;
  • l’ottimizzazione delle immagini e delle loro descrizioni;
  • l’esperienza utente che il sito offre;
  • l’organizzazione dei suoi link interni ed esterni.

Il lavoro di un esperto SEO insomma è complesso e articolato, ma lavorare accuratamente e con costanza sulla SEO del tuo sito può portarti sicuramente a risultati soddisfacenti in termini di visibilità in rete.

La SEA e gli annunci a pagamento

Con Search Engine Advertising si intendono invece tutte quelle sponsorizzazioni a pagamento, effettuabili sui motori di ricerca investendo un budget monetario nella pubblicità online.

Le attività SEA possono e devono integrarsi a quelle SEO, per permettere al sito web della tua attività un posizionamento ottimale e una presenza online solida. Fare pubblicità su Google significa creare annunci a pagamento, che portano al posizionamento del tuo sito web tra le posizioni più privilegiate e prominenti della SERP. È evidente come un simile posizionamento possa portare a ottimi risultati in termini di click, traffico e conversioni: gli annunci creati con le tecniche SEA appaiono come più rilevanti nella pagina dei risultati di ricerca e sono accompagnati da un’apposita etichetta Annuncio.

Il servizio di advertising messo a disposizione da Google si chiama Google Ads e consente di dare vita ad annunci particolarmente efficaci, poiché pertinenti con le ricerche che gli utenti svolgono sul motore di ricerca. Con gli annunci a pagamento Google Ads intercetterai infatti un gruppo di utenti già potenzialmente interessato ai tuoi prodotti o servizi, che hanno consapevolmente digitato chiavi di ricerca in target e sono recettivi ai risultati che Google restituisce loro.

Come funziona il pagamento e quanto budget occorre dedicare alla pubblicità a pagamento

Ogni annuncio necessità di un budget variabile per essere creato, il cui ammontare esatto è regolato da diversi meccanismi: dipende infatti dal valore delle parole chiave per le quali desideri posizionarti e far apparire i tuoi annunci, ma anche dal budget che i competitor sono disposti ad investire. Le campagne di questo tipo sono dette Pay Per Click, poiché il costo dell’annuncio viene addebitato solamente nel momento in cui un utente clicca effettivamente sull’annuncio esposto nella SERP.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Le campagne SEA sono particolarmente mirate e segmentate e vanno a colpire, quando ben impostate, solamente utenti in target rispetto alla tua attività. In relazione alla SEO, inoltre SEA ed advertising su Google sono decisamente più rapidi in termini di posizionamento: bastano infatti poche ore o giorni per vedere i propri annunci a pagamento nelle prime posizioni della SERP, mentre occorrono settimane per posizionare un sito in maniera organica.

I banner e la Rete Display Google

Mentre navighi in rete, ti sarà sicuramente capitato di vedere dei banner pubblicitari comparire all’interno di siti web che visiti. I banner sono tipicamente contenuti multimediali composti da immagini e testo, in grado di catturare l’attenzione di chi naviga e indirizzare la sua attenzione sul prodotto che sponsorizzano.

Tali banner pubblicitari possono essere creati sempre grazie alla piattaforme di Google Ads, e distribuiti attraverso la Rete Display Google su migliaia di siti internet parte del network.
Il cosiddetto display advertising si basa proprio sulla realizzazione di questi banner e consente di raggiungere con efficacia ampie fasce di pubblico, andando a colpire in modo mirato gli utenti in target con il tuo business mentre sono impegnati a navigare online sui loro siti web preferiti a controllare la loro casella di posta Gmail.

È possibile inserire i tuoi banner pubblicitari su siti che trattano specificamente determinati argomenti o siano destinati a segmenti di pubblico specifici: la segmentazione attuabile è pressoché illimitata, ed arriva a creare cluster incredibilmente precisi di clienti suddivisi ad esempio per interessi, fascia di età, sesso o posizione geografica.

Anche questi annunci prevedono un costo per clic (CPC) oppure un costo definito ogni mille visualizzazioni. Comparire con regolarità di fronte ai tuoi clienti potenziali può dare una spinta sorprendente alla tua brand awareness e generare un interesse concreto per il tuo brand.

Il display advertising è spesso utilizzato anche per interessanti azioni di remarketing, ossia campagne di comunicazione rivolte solamente ad utenti che hanno già manifestato interesse per il tuo brand, visitando ad esempio il tuo sito almeno una volta negli ultimi 30 giorni o compilando un form di contatto. Tali strategie permettono di comunicare con tutti coloro che hanno espresso interesse per la tua impresa, senza perdere quel primo fondamentale aggancio che si è instaurato e senza essere “dimenticati”. L’efficacia ed il ROI di queste tattiche è davvero sorprendente.

Social Media Advertising

Ben lontani dall’essere solamente luoghi virtuali di intrattenimento, i social media sono uno dei tuoi più performanti strumenti di marketing. Tutti i social network dispongono infatti di avanzate piattaforme di advertising che permettono di avviare proficue azioni di comunicazione.

Instagram e Facebook ma anche Twitter, LinkedIn o Tik Tok consentono di creare post pubblicitari al fine di sponsorizzare il tuo business. L’utenza a cui si rivolge il social media advertising è una domanda latente: al contrario di quanto succede per gli annunci Google, che compaiono nella SERP di chi esprime con consapevolezza un’esigenza specifica, gli annunci sui social vengono mostrati a utenti impegnati a scorrere i loro feed senza un concreto intento di ricerca.

In ogni caso, gli ormai raffinatissimi algoritmi dei social network sono in grado di raccogliere ed elaborare l’impressionante mole informazioni che dispongono sui loro iscritti (età, localizzazione, professione, hobby, interessi, situazione familiare etc) e utilizzarla sulle loro piattaforme di advertising, consentendo alle aziende che desiderano sponsorizzarsi di mostrare i loro annunci solamente a persone estremamente in linea con la loro offerta.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Sono facilmente intuibili quindi le opportunità racchiuse in questo tipo di advertising: fare pubblicità su Instagram o dedicarsi a campagne di pubblicità su Facebook può davvero fare la differenza nella tua visibilità online. Per non parlare delle potenzialità del Tik Tok Marketing, se il tuo target è la Generazione Z, o della professionalità di una piattaforma come Linkedin, indispensabile quando offri servizi B2B e desideri muoverti in una community di professionisti, recruiter e decisori che giocano un ruolo chiave nelle aziende per cui lavorano.

Direct Email Marketing

Da non sottovalutare, il Direct Email Marketing: tutt’altro che sorpassate, le comunicazioni via email sono infatti un potente tool di marketing destinato a non perdere la sua importanza, ma anzi ad evolversi in forme di promozione sempre più raffinate. Raccogliere lead e convincere i tuoi potenziali clienti a concederti il loro indirizzo email ti permette di costruire una consolidata mailing list: un vero tesoro, da creare con impegno e alimentare continuamente.

Il rapporto diretto e personale che puoi avere con i tuoi contatti tramite le tue campagne di email marketing è di una preziosità inestimabile ed è un canale di comunicazione che nessun cambio di algoritmo nei social media o fallimento di piattaforme di advertising potrà mai toglierti.

Comunica il tuo brand, offri pubblicazioni di qualità, trasmetti promozioni o novità di interesse, ma non smettere mai di offrire alla tua mailing list contenuti di valore che la tengano incollata alle tue email e la invoglino ad aprire i tuoi messaggi non appena li riceve nella casella di posta.

Sei pronto ora a metterti in gioco e sperimentare tutti questi strumenti per farti pubblicità su internet e promuovere la tua azienda?

Caricamento contenuti...