Home Page Business

Generazione Z: strategie di marketing per conquistare la loro attenzione

I consumatori del futuro appartengono alla generazione Z: ecco come creare una strategia di marketing efficace e mirata per conquistarli

Alt text

Il mercato cambia sempre più rapidamente e con esso anche i target di riferimento delle aziende mutano e si ampliano: una grande novità degli ultimi anni è la generazione Z. Con questo termine ormai noto, si intende la fascia di età di persone nate tra la fine degli anni ’90 e il 2010. Per attirare e fidelizzare questo target così specifico, è necessario adottare delle strategie di marketing mirate: ecco tutto quello che bisogna sapere sul marketing per la generazione Z.

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

Cos’è la Generazione Z

La generazione Z, definita anche con Gen Z, è la generazione di ragazzi e ragazze nati dal 1997 al 2010: tutti giovani e giovanissimi, sono accomunati dal fatto di essere nati in un mondo ultra tecnologico e digitale, aspetto che ha influito sensibilmente sulla loro quotidianità e i loro modelli di consumo, oltre che sulle aspettative professionali a medio e lungo termine.

Un aspetto fondamentale per capire le abitudini della generazione Z è il momento di passaggio dall’infanzia all’adolescenza che non dipende più da un dato anagrafico, ma dal possesso di uno smartphone collegabile ad Internet. Ogni azione quotidiana passa attraverso la tecnologia e spesso la distinzione tra online e offline perde di senso.

Secondo alcune ricerche, il 45% della generazione Z riceve uno smartphone tra i 10 e i 12 anni: tra i valori più importanti per loro spiccano l’accessibilità e la gratificazione immediata ed è proprio su questi due pilastri che si sono ideate delle campagne di marketing sui social media ad hoc.

La generazione Z segue inoltre alcune pratiche precise in particolare quella della pianificazione finanziaria legata al risparmio; prima di compiere un acquisto quindi uno dei primi elementi ad essere presi in considerazione è il prezzo. Un altro aspetto fondamentale da sapere, per creare una strategia di marketing ben calibrata, riguarda la volontà di mostrare i propri ideali e il proprio stile attraverso i propri acquisti. Per questo motivo la Gen Z ha spostato la sua attenzione, dai brand più noti, verso i marchi social media friendly.

Caratteristiche della Generazione Z

Conoscere le caratteristiche dei membri della generazione Z è il primo passo per capire che cosa desiderano e che cosa rifiutano, in modo da creare delle strategie di marketing mirate:

  • questi ragazzi, cresciuti nel pieno boom di Internet, credono che la tecnologia possa contribuire attivamente a migliorare il mondo. Prediligono i social come forma di comunicazione, anche lavorativa, e per loro la tecnologia non è più uno strumento, ma una parte fondamentale della loro vita;
  • sono abituati al bombardamento dei social e dell’informazione digitale, quindi hanno imparato a sviluppare una propria consapevolezza riguardo l’informazione positiva e le fake news;
  • le numerose possibilità fornite dal mondo digital, hanno reso questa generazione molto impaziente e desiderosa di non perdersi nessuna opportunità e vivere sempre al massimo;
  • la loro soglia di attenzione è molto breve, quindi per conquistarli bisogna gestire al meglio ogni secondo, adattando la user experience del sito aziendale alle loro necessità;
  • hanno valori liberali e sono molto più attenti all’ambiente e ai temi sociali come terrorismo, razzismo, estremismo, femminismo e tematiche di gender;
  • amano imparare come autodidatti e spesso sono votati all’individualismo, per questo cercano di utilizzare i social per emergere attraverso le loro unicità;
  • sono molto attenti al loro benessere psicofisico, quindi molti di loro tendono a desiderare un ritorno alle origini attraverso nuovi interessi come l’artigianato e la filosofia handmade.

Marketing per la generazione Z: cosa sapere

Dopo aver studiato attentamente le caratteristiche dei membri della generazione Z e i loro metodi di comportamento, è possibile sviluppare una strategia di marketing mirata. Ecco quali sono i principi da seguire:

  • la qualità prima della marca. L’autenticità è la chiave per conquistare la generazione Z: per questo è fondamentale rafforzare il brand nella sua identità, in modo che possa tenere fede alle promesse fatte attraverso i servizi e i prodotti proposti;
  • la semplicità e l’immediatezza del funnel. È indispensabile fondare sulla semplicità la propria proposta di marketing. La generazione Z ama l’immediatezza e ha una soglia dell’attenzione piuttosto bassa, quindi non vuole essere costretta ad attendere troppo per raggiungere un traguardo finale. Il consiglio è di optare per una strategia di operazioni one-clic;
  • aiutare la generazione Z a prendere una decisione. Decidere il proprio futuro è un aspetto fondamentale della generazione Z, per questo un marketing mirato ad aiutarli in questo intento è la bacchetta magica che serve per conquistarli attraverso l’adozione di un tone of voice specifico;
  • utilizzare più canali digitali attraverso una strategia di comunicazione integrata che comprenda l’interazione sui vari social network per raggiungerli su ogni piattaforma.

Caricamento contenuti...