Home Page Business

Pagina vetrina Linkedin: come funziona e a cosa serve?

Linkedin è un social network orientato al business e ai professionisti, in ogni sua funzionalità. In questo post approfondiamo la pagina vetrina e vediamo come utilizzarla per la promozione aziendale.

Alt text

Questa è la definizione come riportata sulle pagine di assistenza di Linkedin: “Le pagine vetrina sono un’estensione della pagina LinkedIn, concepite per mettere in luce un marchio, una business unit o un’iniziativa”.

Si tratta quindi di una sezione destinata dall’azienda a uno specifico prodotto/servizio, oppure a un singolo brand. Servono perciò a concentrare l’attenzione del pubblico in modo specifico e settoriale, diminuendo le distrazioni, il cosiddetto rumore di sottofondo e aumentando il tasso di conversazione nella community.

Sono particolarmente utili ad aziende che offrono diverse tipologie di prodotti/servizi e che si rivolgono a target non uniformi.

Differenze pagina vetrina Linkedin e pagina aziendale

La pagina aziendale Linkedin è il genitore della pagina vetrina: è infatti necessario essere super amministratore della company page per creare fino a massimo 10 pagine vetrina ad essa associate.
Dopodiché le due ‘sezioni’ procedono autonomamente per quanto riguarda followers, pubblicazione di aggiornamenti e singole funzionalità (p. es. insight e dati analitici sulle performance).

Ci sono poi ulteriori differenze che riguardano i seguenti aspetti:

  • Non si possono trasferire follower dalla pagina principale a quella vetrina
  • I profili personali non possono essere collegati alle pagina vetrina
  • Non ci sono limitazioni per i membri di Linkedin sul numero e sulla tipologia di pagina che vogliono seguire
  • Per cancellare e rendere non attiva la pagina vetrina occorre inviare richiesta a Linkedin.

Come fare una pagina vetrina Linkedin

Come detto per aprire una pagina vetrina è necessario essere super amministratore della pagina aziendale. Ciò premesso, è sufficiente accedere alla dashboard di quest’ultima, fare clic su “Strumenti dell’amministratore”, selezionare dal menù a tendina “Crea una pagina vetrina” e il gioco è fatto.

A questo punto inizia il lavoro di completamento e ottimizzazione della pagina:

  • Scegli nome e URL: un passo fondamentale per identificare la pagina e per indicizzarla con le keywords corrette sul motore del social network e su Google. Per esempio se ti occupi di formazione sul design, puoi utilizzare qualcosa come “Corsi di formazione e perfezionamento design”, oppure “Formazione fashion design”. Nome e URL sono unici e identificativi.
  • Inserisci logo e immagine di copertina: altri due elementi di impatto che giocano a favore del tuo brand. L’immagine di copertina non è linkabile e deve essere prodotta in formato gif, jpeg, o png con peso massimo pari a 2 MB e dimensione minima di 974 x 330 pixel.
  • Lavora sul contenuto: completa tutte le informazioni, compresa la descrizione e lo slogan, in modo tale da comunicare in modo immediato e sintetico la missione del tuo marchio e i valori dello specifico prodotto/servizio.

Consiglio pratico: l’ottimizzazione SEO per la pagina vetrina Linkedin è un aspetto importante per darle visibilità e riconoscibilità. Le parole chiave devono essere usate in modo appropriato sia nel nome che nella parte riservata alla descrizione. Inoltre, nella sezione destinata al sito della pagina, ricorda di includere il collegamento alla pagina che corrisponde al servizio/prodotto di riferimento.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Analisi performance pagine vetrina di Linkedin

Dopo avere creato e ottimizzato la pagina vetrina, è importante monitorare le metriche relative al suo rendimento, come ad esempio: il numero di visitatori (con relativi dati e provenienza); quanti “segue” e quanti “mi piace”; il tasso di coinvolgimento nei commenti e nelle condivisioni.

Esempi pagine vetrina Linkedin

Qui di seguito abbiamo raccolto qualche esempio di pagina vetrina Linkedin di aziende che operano nel campo di software e hardware. Vediamo in quale modo è utilizzata per il business:

Adobe Creative Cloud

La pagina di Adobe dedicata a Creative Cloud serve a connettere non soltanto gli utenti fra loro, ma anche i clienti con il marchio. Nella descrizione si fa riferimento agli strumenti e ai modi semplificati per condividere e per collaborare pensati per i ‘nuovi creativi’. Il link, ovviamente, non porta i visitatori alla home page di Adobe, ma alla pagina prodotto dove è possibile trovare tutti gli approfondimenti, nonché acquistare Creative Cloud.

HP

Il colosso dell’informatica Hewlett-Packard ha ben 10 Showcase Pages destinate a singoli prodotti e servizi, che sfruttano al massimo la diversificazione dei segmenti di pubblico di destinazione. A seconda della tipologia di prodotto/servizio, HP usa la pagina per promuovere eventi, oppure per offrire prove gratuite, o ancora per organizzare sessioni live di domande e risposte.

Microsoft

Difficile che Microsoft resti indietro nell’ambito della promozione digitale. E infatti i prodotti più popolari, come Office, hanno ognuno la propria pagina vetrina Linkedin. Anche in questo caso, gli approcci delle singole pagine sono personalizzati, ma le accomuna la presenza del marchio sempre ben evidente e un aggiornamento costante finalizzato a fornire utilities agli utenti.

Tags:
Caricamento contenuti...