Home Page Business

I migliori social fotografici da utilizzare

Sei un fotografo professionista, oppure un amante della fotografia che vorrebbe trasformare la sua passione in lavoro? Ecco i migliori social fotografici da utilizzare

Alt text

Non solo Instagram e Facebook: i social network esistenti (e utili dal punto di vista professionale) sono davvero tanti.

Ad esempio, per i fotografi professionisti e per chi sogna di diventare tale, esistono numerosi social network fotografici. Vere e proprie “piazze virtuali” in cui è possibile scambiarsi suggerimenti sulle attrezzature e sui programmi di photo editing, ma anche trovare lavoro.

Del resto, i social svolgono un ruolo di sempre maggiore rilievo nelle nostre vite, professionali e private. Secondo i dati di We Are Social 2020, gli italiani che li utilizzano sono ben 35 milioni (il 98% dei quali vi accede almeno una volta al giorno, rimanendo connesso per 1 ora e 57 minuti in media). Va da sé che, oggi, un fotografo professionista sui social deve esserci: deve avere una sua pagina Facebook, una pagina Instagram, un sito web curato e aggiornato. Ma questa è solamente la base: esistono poi social specifici per i fotografi, ciascuno con i suoi plus. Ecco i migliori.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Flickr

Tra i social network fotografici, Flickr è probabilmente il più famoso. Ed è ricco di funzionalità, oltre a consentire di caricare facilmente le foto da PC come avviene con Instagram. Si possono stampare fotolibri (e venderli su Amazon), i caricamenti e i backup sono illimitati, vengono offerti due mesi gratuiti del pacchetto Adobe Creative Cloud Photography, uno sconto del 50% su SmugMug (servizio di cloud per i fotografi) e 35 dollari di sconto sull’acquisto di un fotolibro (quattro volte l’anno). A patto, ovviamente, di scegliere la versione a pagamento.

Foap

Ideato da una startup svedese, Foap ha un obiettivo ambizioso: trasferire su mobile il mercato della fotografia stock. È dunque tra quei social fotografici che consentono a fotografi e fotoamatori di vendere le proprie foto: il prezzo (fisso) è di 10 dollari, 5 per l’autore e 5 per il sito. Non tutte le immagini possono però essere pubblicate: a scegliere se sono “meritevoli” è Foap stesso.

500px

Tra i social fotografici più funzionali, 500px consente di creare un proprio portfolio e di vendere i propri scatti. Può essere utilizzato da pc oppure da mobile (esiste una App dedicata sia per iOS che per Android), e permette di scambiare opinioni, consigli e suggerimenti con gli altri utenti. Ma anche di partecipare a challenge che mettono in palio ricchi premi.

1x

Tra i social network più esclusivi integrati nelle strategie di marketing per fotografi, 1x è una sorta di “galleria d’arte virtuale”: un team di professionisti sceglie quali fotografie possono essere pubblicate e, chi riesce a farsi notare, può godere di prestigio e di una visibilità di alto livello. Anche perché, ogni giorno, 1x è frequentata da un gran numero di utenti.

Deviant Art

Specie se si lavora come fotografi professionisti, su Deviant Art bisogna esserci. Si tratta infatti della più grande rete social dedicata agli appassionati d’arte. Prima di cominciare ad usarlo, è bene però cercare quelle che sono le categorie fotografiche più richieste e quali tipologie di utenti le richiedono: se il proprio stile fotografico si sposa con quanto cercato sul social, Deviant Art può diventare una straordinaria opportunità di lavoro.

MobiTog

Più che un social, MobiTog è un forum internazionale in cui – ogni giorno – si discute di fotografia. Una fotografia speciale, però: è infatti il punto di riferimento per chi scatta col proprio iPhone, ed è completamente in lingua inglese.

Polaroiders

Polaroiders è un social dedicato alla fotografia istantanea. O, per meglio dire, alla fotografia analogica istantanea. Non si possono quindi caricare fotografie digitali o false Polaroid, come ben spiegato all’avvio del sito: è un social dedicato a una specifica nicchia, che non regala moltissima visibilità. Ma, per chi intende operare in questo settore, è indispensabile.

Sono tutti social, questi, in cui esserci è interessante (a patto di selezionare quello/quelli più in linea con le proprie esigenze). Tuttavia, per trovare opportunità di lavoro, nulla compete ad oggi con Facebook e Instagram. Le inserzioni su queste due piattaforme sono attualmente tra gli strumenti di marketing più potenti per acquisire nuovi clienti considerando che, chi ha bisogno di un fotografo, è proprio su Facebook e su Instagram che lo cerca. Oltre che sul web. Almeno per quanto riguarda i privati. Specie se ti occupi di cerimonie e di eventi, di ritratti e di particolari nicchie come la fotografia Maternity o la fotografia New Born, dunque, iscriverti a Facebook e a Instagram è il primo passo per aumentare la tua visibilità e la tua clientela.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...