Come utilizzare gli hashtag su YouTube

Nella tua strategia di marketing hai incluso i video YouTube? Scopri sul Blog PMI come utilizzare gli hashtag nel modo corretto.

Alt text

Esattamente come su Instagram, anche su YouTube si possono utilizzare gli hashtag. Un’opzione, questa, introdotta nel 2018. Tag aggiunti ai titoli e alle descrizioni dei video, gli hashtag possono aumentare la visibilità di un video e renderlo maggiormente individuabile su YouTube. Scopriamo dunque nel dettaglio come funzionano gli hashtag su YouTube, e come utilizzarli al meglio.

Hashtag per YouTube, dove metterli

Gli hashtag di YouTube sono un modo semplice per trovare video su un argomento di proprio interesse. Sono infatti parole o frasi cliccabili, anticipate da un cancelletto (#): cliccandovi sopra, si possono trovare i video di YouTube correlati. L’uso di un hashtag consente dunque all’utente di individuare ciò che cerca, senza perdere tempo.

Gli hashtag su YouTube possono essere inseriti:

  • nella descrizione del video;
  • sopra il titolo (vengono mostrati i primi 3 hashtag presenti nella descrizione);
  • nel titolo (ma, in questo caso, scompaiono gli hashtag sopra il titolo).

Se utilizzi YouTube tramite l’App puoi inoltre aggiungere gli hashtag di posizione, che si distinguono per l’assenza del cancelletto.

Perché gli hashtag su YouTube sono importanti

Utilizzare gli hashtag su YouTube consente di rendere più visibili i propri video, il che si traduce in un aumento delle views e – conseguentemente – in un aumento del proprio volume d’affari. Basti pensare che, ogni mese, su YouTube ci sono 1,7 miliardi di utenti attivi (circa 44 milioni in Italia): il 79% di chi utilizza Internet ha un account YouTube, una percentuale quasi simile di marketer la considera la piattaforma più funzionale per il video marketing. Il dato più sorprendente, tuttavia, riguarda le visualizzazioni: ogni giorno vengono visualizzati su YouTube video per un miliardo di ore.

Pubblicare video su YouTube significa sfruttare un potenziale enorme: il social è utilizzato dal 62% delle aziende, il 90% delle persone cerca qui nuovi prodotti. Condividere i propri video permette dunque raggiungere un’infinità di persone, e gli hashtag ottimizzano il processo: con una così grande quantità di video sulla piattaforma, difficilmente un filmato senza hashtag verrà trovato.

L’utilizzo degli hashtag di YouTube influisce inoltre sul posizionamento SEO e su YouTube. Se è vero che i tag nascono per agevolare la ricerca degli utenti, è altrettanto vero che – utilizzandoli – è più facile che il tuo video venga visualizzato, commentato e condiviso, portando più utenti sul tuo sito web e generando dunque più conversioni.

Per verificare da dove provengono le visualizzazioni dei tuoi video, e verificare dunque se gli hashtag hanno funzionano, puoi utilizzare YouTube Studio. Clicca su “Analytics”, e potrai conoscere nel dettaglio il successo della tua attività su YouTube: le visualizzazioni, il tempo di visualizzazione, il numero di iscritti. Cliccando su “vedi altro” potrai vedere infine le sorgenti di traffico, per capire da dove le persone arrivano sul tuo canale o sul tuo singolo video.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

I migliori hashtag per YouTube

I migliori hashtag per YouTube sono il marchio della tua azienda, gli argomenti popolari relativi agli argomenti di cui parli e la posizione. Se stai promuovendo un’attività fisica, sita in un particolare luogo geografico, inserisci l’hashtag di posizione prima di tutti gli altri. E così anche se sei un travel blogger, e stai promuovendo una particolare struttura alberghiera o località. I primi hashtag dovrebbero geolocalizzarti e, a seguire, dovresti mettere le parole chiave (ciò vale per ogni settore).

Uno dei modi migliori per scegliere quali hashtag utilizzare è guardare gli hashtag di tendenza su YouTube, ma esistono anche diversi strumenti online per la generazione di tag generici e specifici. Dai un occhio anche ai video più popolari pubblicati dai tuoi competitors, o da chi tratta argomenti simili ai tuoi: estrapola quale hashtag, e creane di simili.

Le regole da seguire

Presta attenzione ad utilizzare hashtag conformi alle regole di YouTube, seguendo le regole della piattaforma:

  • non utilizzare spazi;
  • non eccedere col numero di hashtag: 15 è il limite massimo nella sezione descrizione;
  • non utilizzare hashtag che comportano la rimozione del video (es. tag che inneggiano alla violenza, le molestie, l’odio o la discriminazione);
  • non usare un linguaggio volgare;
  • evita hashtag fuorvianti o non pertinenti, che potrebbero anch’essi comportare la rimozione del video.

Ricorda che, dopo aver pubblicato un hashtag, questo potrebbe non essere immediatamente visibile: aspetta 10-15 minuti e ricarica la pagina e ricarica la pagina.

Tags:
Caricamento contenuti...