Skip to main content
Home | Come trovare nuovi clienti B2B: le strategie migliori
BlogMarketing Locale

Come trovare nuovi clienti B2B: le strategie migliori

Pubblicato il 28 Settembre 2021

Sei alla ricerca di nuovi clienti B2B per il tuo business? Dalla pubblicità online al content marketing, le strategie da mettere in campo possono essere tante: scoprile tutte su Italiaonline.

Contenuto:

Trovare clienti B2B non è sempre facile. Il primo strumento che viene in mente è Linkedin, ma non è di sicuro l’unica opzione. Tante altre sono le opportunità che il web offre, adatte a trovare clienti business a prescindere dal settore in cui si opera. L’importante è conoscerli, creare un contatto e rispondere alle loro esigenze nel modo giusto.

La prima cosa da sapere è che non tutti i metodi di acquisizione sono uguali. Ci sono strumenti capaci di portare pochi potenziali clienti, ma altamente qualificati, altri che ne portano molti ma di bassa qualità. Motivo per cui bisogna rapportare vantaggi e svantaggi, e trovare di conseguenza il giusto mix tra volume, qualità, budget e tempo. In questo approfondimento, quindi, vedremo come trovare nuovi clienti B2B per il proprio business.

Trovare nuovi clienti B2B attraverso il cold calling

Una delle prime strategie da poter mettere in atto è quella del cold calling. Il cold calling coinvolge l’approccio telefonico nei confronti di professionisti o aziende con le quali non si ha alcuna relazione pregressa. Nonostante sia considerata una tecnica datata, il cold calling viene ancora impiegato di frequente, soprattutto tra le aziende meno orientate al digitale. Nonostante i suoi svantaggi, come la necessità di formare operatori esperti nelle vendite e nelle relazioni, questa tecnica offre ancora opportunità per trovare nuovi clienti nel contesto B2B.

Il cold calling consente alle aziende di avvicinarsi direttamente ai potenziali clienti, presentando i propri prodotti o servizi e sondando le loro esigenze. Se eseguito correttamente, può essere un mezzo efficace per stabilire contatti iniziali con prospettive di business promettenti. Tuttavia, è importante notare che l’efficacia del cold calling può variare notevolmente a seconda del settore, del mercato di riferimento e delle preferenze del target.

Mentre alcune aziende si sono spostate verso metodi di acquisizione clienti più orientati al digitale, come l’inbound marketing o l’ottimizzazione dei motore di ricerca (SEO), il cold calling offre ancora vantaggi unici nel suo genere. Questo può essere particolarmente utile per chi lavora in settori in cui la comunicazione personale e diretta è fondamentale, come le vendite complesse o i servizi personalizzati.

Come cercare e trovare nuovi clienti B2B: le potenzialità delle cold e-mail

Altra strategia interessante è quella che riguarda le cold e-mail. Le cold e-mail rappresentano uno dei metodi più efficaci per cercare e trovare nuovi clienti nel mondo B2B, poiché offrono un approccio moderno e mirato per raggiungere potenziali prospect. Questo metodo, definito come la versione 2.0 del cold calling, sfrutta la potenza della comunicazione via e-mail per instaurare relazioni commerciali.

Tuttavia, per ottenere risultati positivi con le cold e-mail, è fondamentale che queste siano redatte con attenzione e precisione. L’obiettivo è catturare immediatamente l’attenzione del destinatario, spiegando in modo chiaro e convincente come il prodotto o il servizio offerto possa migliorare la sua attività lavorativa. La comunicazione deve essere diretta, non deve dilungarsi in dettagli superflui, ma allo stesso tempo deve apparire coinvolgente e persuasiva.

Oltre a presentare l’offerta in modo convincente, è importante che le cold e-mail siano personalizzate per ogni destinatario. Inoltre, è consigliabile evidenziare chiaramente l’identità e i valori dell’azienda mittente, in modo da creare fiducia e trasmettere un senso di professionalità.

Le cold e-mail offrono diverse potenzialità rispetto al cold calling tradizionale. Innanzitutto, consentono di raggiungere un numero maggiore di potenziali clienti in un breve lasso di tempo. Inoltre, offrono la possibilità di raggiungere prospect in tutto il mondo, superando le limitazioni geografiche. E ancora, le e-mail possono essere programmate e inviate in modo automatico, consentendo di mantenere un flusso costante di contatti.

Trovare clienti B2B nelle fiere di settore

Altra strada interessante da sondare per cercare clienti B2B sono le fiere di settore. In un mondo sempre più digitale, la partecipazione ad una fiera di settore può essere vista come un modo un po’ passato per trovare nuovi clienti. In realtà non è così. Ancora oggi le fiere aiutano ad aumentare la propria visibilità e il proprio giro di clienti, soprattutto se si opera in settori “tecnici”. Tuttavia, queste richiedono un investimento importante e necessitano d’essere pianificate al meglio.

Ci sono diversi modi per partecipare a una fiera:

  • Puoi avere un tuo stand;
  • Puoi essere invitato come relatore (la soluzione migliore, perché offre una grande visibilità e non richiede un esborso economico);
  • Puoi fare da sponsor all’evento;
  • Puoi visitare gli stand a cui proporti.

Come ottenere nuovi clienti B2B facendo content marketing

Il content marketing rappresenta un’altra strategia essenziale per ottenere nuovi clienti nel mondo B2B, poiché consente di attirare l’attenzione dei potenziali clienti stessi, portandoli a visitare il proprio sito web aziendale e stimolare l’interesse verso i prodotti o i servizi offerti.

Affinché il content marketing sia efficace, è necessario curare attentamente i contenuti, seguendo una strategia ben definita. A tal proposito, ecco alcune idee:

  • Apri un blog e pubblica almeno due contenuti a settimana: Un blog aziendale rappresenta una piattaforma ideale per condividere informazioni, esperienze e consigli utili per i potenziali clienti. Pubblicare regolarmente contenuti di qualità, come articoli, guide o approfondimenti, consente di stabilire l’azienda come un punto di riferimento nel settore e di attrarre un pubblico interessato. È importante mantenere una frequenza di pubblicazione costante, con almeno due articoli a settimana, per mantenere l’attenzione dei lettori e fornire sempre nuovi contenuti freschi;
  • Pubblica e-book e case study: Gli e-book e i case study offrono un approfondimento dettagliato su un argomento specifico o su casi di successo dell’azienda. Questi contenuti possono essere offerti gratuitamente in cambio di informazioni di contatto dei potenziali clienti, consentendo di creare un database di lead qualificati. Gli e-book e i case study rappresentano anche un’opportunità per dimostrare l’esperienza e la competenza dell’azienda nel settore, generando fiducia e interesse;
  • Posta i tuoi articoli su Linkedin: Condividere gli articoli del blog aziendale o altri contenuti rilevanti su Linkedin permette di raggiungere una vasta audience di professionisti interessati. In alternativa, anche la partecipazione attiva alle discussioni nei gruppi di settore su Linkedin consente di creare connessioni e interazioni significative con potenziali clienti;
  • Fai video marketing su YouTube: I video sono un formato di contenuto molto popolare e coinvolgente. Creare video informativi, tutorial, testimonianze o presentazioni dei prodotti o servizi dell’azienda permette di raggiungere una vasta audience su YouTube. Inoltre, i video possono essere incorporati sul proprio sito web o condivisi su altre piattaforme social per ampliare ulteriormente la loro visibilità;
  • Sii attivo sui forum: Partecipare attivamente ai forum di settore o alle comunità online permette di interagire direttamente con potenziali clienti e dimostrare l’esperienza e la conoscenza dell’azienda. Rispondere alle domande, offrire consigli e condividere informazioni utili aiuta a creare un rapporto di fiducia e a posizionare l’azienda in qualità di esperta nel settore.

Trovare nuovi clienti B2B su internet con la pubblicità online

In correlazione al content marketing, anche la pubblicità online è un ottimo modo per trovare nuovi clienti B2B. Questa però richiede un certo investimento. Le migliori piattaforme su cui puntare sono le seguenti:

  • Google Adwords;
  • Facebook Ads;
  • Annunci su Linkedin e Twitter.
  • Fondamentale è farti assistere da un professionista, che sappia realizzare le campagne nel giusto formato e costruirle per raggiungere un pubblico che sia effettivamente interessante. Soprattutto nel B2B, sapere dove colpire è essenziale: i professionisti hanno poco tempo, e non cliccano su annunci che non li coinvolgono. Devono, anzi, essere convinti che quel prodotto/servizio sia davvero utile per il loro lavoro.

Fondamentale è farti assistere da un professionista, che sappia realizzare le campagne nel giusto formato e costruirle per raggiungere un pubblico che sia effettivamente interessante. Soprattutto nel B2B, sapere dove colpire è essenziale: i professionisti hanno poco tempo, e non cliccano su annunci che non li coinvolgono. Devono, anzi, essere convinti che quel prodotto/servizio sia davvero utile per il loro lavoro.

Come trovare clienti B2B sfruttando il marketing offline

Per finire, non bisogna sottovalutare il potere del marketing offline quando si tratta di trovare clienti per il B2B. Sebbene gran parte delle attività di marketing oggi si svolgono online, il marketing tradizionale continua ad avere un ruolo importante nel contesto B2B.

A seconda del tipo di attività, possono essere utili alcune strategie di marketing offline per catturare l’attenzione dei potenziali clienti. Ecco alcune idee da considerare:

  • Volantinaggio: I volantini, se realizzati in modo creativo e accattivante, possono essere un modo efficace per promuovere la tua azienda. Puoi distribuirli via posta alle aziende del tuo settore o anche in luoghi affollati frequentati dal tuo target di riferimento, come le uscite delle stazioni della metropolitana o i centri commerciali. Assicurati che i volantini trasmettano un messaggio chiaro e conciso, evidenziando i benefici e i punti di forza della tua offerta;
  • Spot televisivi e cinematografici: Se il tuo budget lo consente, puoi considerare la realizzazione di spot pubblicitari. Gli spot possono offrire una grande visibilità. Assicurati che siano ben progettati, con un messaggio persuasivo e una CTA chiara. Ricordati di selezionare attentamente gli orari di trasmissione in base al tuo target di riferimento;
  • Pubblicità esterna: Utilizza pannelli pubblicitari in posizioni strategiche per far conoscere la tua azienda. Scegli luoghi ad alta visibilità, come le principali strade di transito o le aree commerciali. Assicurati che i pannelli video siano progettati in modo accattivante e che trasmettano il messaggio in maniera rapida e diretta. Utilizza elementi visivi e testi di impatto per attirare l’attenzione;
  • Guerrilla marketing: trattasi di un’azione promozionale creativa e non convenzionale che mira a catturare l’attenzione del pubblico. Puoi pensare a idee originali e sorprendenti che mettano in luce la tua azienda. Ad esempio, puoi affiggere installazioni artistiche interattive in luoghi pubblici. Azioni di questo genere possono generare buzz e far parlare di te, attirando l’attenzione di potenziali clienti.

Insomma, le strategie vincenti per trovare nuovi clienti nel mondo B2B possono essere davvero tante, l’importante è saper scegliere quelle giuste in base a settore, budget e tipo di target. Se hai bisogno di supporto per avviare la tua nuova strategia di marketing, che sia essa online o offline, ricorda che puoi affidarti ai servizi messi a disposizione da Italiaonline.

Contenuto:

Dove appare il tuo sito? Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome
Numero di telefono
Partita iva
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Grazie, i tuoi dati sono stati registrati correttamente e verrai ricontattato il prima possibile.

Grazie, i tuoi dati sono stati registrati correttamente e verrai ricontattato il prima possibile.
Se non ti ricordi a partita IVA non ti preoccupare, te la chiederemo al nostro primo contatto per gestire al meglio la tua richiesta.