Home Page Business

Quanto tempo serve alla SEO per portare risultati

Avete pianificato e metto in atto una strategia SEO, ma quanto tempo ci vuole per vedere i risultati del proprio lavoro? Ecco cosa considerare e quanto attendere

Alt text

Quanto tempo ci vuole affinché la SEO faccia effetto e si inizino a vedere i risultati nel posizionamento del sito web? Questa è la domanda che non si pongono solo i professionisti come i SEO specialist, ma ovviamente anche i clienti che vorrebbero capire l’esito del loro investimento. Dare una risposta univoca e precisa a quando si potrà notare il risultato nel posizionamento in SERP grazie all’ottimizzazione SEO non è possibile. Ogni strategia e strumento utilizzato per consolidare la posizione di un sito web aziendale nel ranking di Google può richiedere da quattro mesi fino a un anno, prima di far vedere i primi frutti concreti del lavoro di SEO On page. Un periodo di tempo decisamente variabile, che secondo gli esperti dipende da tre variabili: i competitor, l’inbound link e i contenuti. Ecco quello che c’è da sapere.

SEO e tempi risultati: i competitor

Una delle regole non scritte della SEO è battere i propri competitor sul posizionamento del proprio sito web nei motori di ricerca, soprattutto quando le keyword associate al business sono praticamente le stesse. Ciò accade perché maggiore è il numero di pagine web che sono posizionate su una determinata parola chiave, più tempo sarà necessario per scalare il ranking di Google e migliorare il proprio posizionamento.

Facciamo un esempio concreto. Un elettricista decide di aprire un sito web per avere visibilità nella zona in cui lavora, un piccolo centro e quelli limitrofi. Scegliendo come posizionamento le parole chiave “elettricista” e la zona di riferimento, avrà una minima concorrenza e scalerà l’algoritmo di Google più velocemente.

Se invece si ha un’attività commerciale che opera su tutto il Paese, con diversi competitor, e si scelgono per necessità keyword affini, ci vorrà molto più tempo per vedere i risultati dell’ottimizzazione SEO. In questo caso, a fare la differenza non sarà solo la scelta delle parole chiave, ma anche un attento lavoro sulla SEO On Page del sito web, così da migliorarne tutti gli aspetti: dai contenuti di alto livello alle velocità di caricamento.

SEO e tempi risultati: l’inbound link

Un altro fattore che influenza l’ottenimento di risultati concreti di una strategia SEO è l’inbound link. Che l’algoritmo di Google premi chi utilizza bene il link building non è una novità, ma bisogna tenere a mente che non sempre più link aiutano a raggiungere il risultato più rapidamente. Questo perché l’influenza dei link dipende anche dalla qualità e dalla pertinenza di quanto è stato linkato. Pochi link da siti autorevoli e considerati di alta qualità permettono di scalare il ranking di Google più velocemente rispetto a molti link da siti di bassa qualità e con collegamenti non pertinenti.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!
Scopri come

Anche la velocità con cui un sito guadagna link è da tenere sotto controllo: ottenere più backlink velocemente potrebbe far pensare a un tentativo di manipolare il ranking e Google potrebbe penalizzare il sito web, ottenendo così il risultato contrario a quello sperato. Quindi l’obiettivo per velocizzare il posizionamento nella SERP e vedere i risultati dovrà essere raggiunto con link a siti di qualità, con una velocità di crescita dei backlink che sia costante e naturale.

SEO e tempi risultati: i contenuti

Ovviamente, non si può parlare di SEO senza parlare di contenuti. Se si vogliono velocizzare i risultati della propria strategia e raccoglierne al più presto i frutti, bisogna fare molta attenzione alla qualità dei contenuti che vengono caricati sul proprio sito. Non si tratta di lunghezza o di ripetere le parole chiave in modo calcolato, ma creare un contenuto che sia abbastanza lungo ed esaustivo da risolvere il problema dell’utente che approda sul sito: questa è la qualità che l’algoritmo di Google premia nella SERP. Un’altra buona abitudine è la pubblicazione con regolarità dei contenuti, che permette agli spider dei Google di visitare più spesso il sito e incoraggia gli utenti a tornare più frequentemente, così da velocizzare il posizionamento nei motori di ricerca.

Se da un lato c’è la produzione dei contenuti di qualità, dall’altro c’è un fattore da non sottovalutare: la gestione ed eliminazione di quelli non performanti. Una strategia SEO efficace non si basa solo sulla pubblicazione di nuovi articoli, ma anche sull’ottimizzazione dei contenuti già online.

Quando ci vuole per vedere i risultati della strategia SEO?

Una risposta univoca a questa domanda non c’è, ma vale sempre la pena provare a darla e cercare di orientarsi. Nel caso di particolari nicchie di mercato, i risultati di una ottimizzazione SEO potrebbero iniziare a vedersi già in poche settimane. Solitamente, si tratta di miglioramenti temporanei, perché il sito ha bisogno di consolidare la sua autorevolezza nel tempo. In generale, per vedere i primi risultati concreti bisogna attendere almeno quattro mesi e per raggiungere il posizionamento su una determinata keyword potrebbe volerci anche un anno o più di lavoro di ottimizzazione del sito web.

Una volta raggiunto l’obiettivo, però, non ci si potrà certo rilassare. La SEO è in continua evoluzione e cambia al cambiare degli algoritmi che governano la SERP. Ogni sito web dovrà essere costantemente ottimizzato e migliorato, secondo le ultime strategie, per mantenere il risultato raggiunto dopo tanti sforzi.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...