Google Merchant Center, cos'è e come usarlo: guida completa

Google Merchant Center è una piattaforma digitale che permette ai commercianti di gestire e promuovere i propri prodotti su molteplici canali appartenenti a Google. In questa guida scopriremo nel dettaglio com’è fatta, come usarla e come sfruttarla al meglio per la propria attività.

Pubblicato il 22 marzo 2024
Alt text

Il Merchant Center di Google è una piattaforma che permette ai titolari di PMI e attività che si occupano di commercializzare prodotti, di caricare, gestire e promuovere i propri articoli tramite canali come Google Shopping, Google Ads e altre reti di annunci.

Il Google Merchant Center è, pertanto, uno strumento cruciale per i rivenditori che vogliono raggiungere un pubblico sempre più vasto sfruttando i poteri della rete. La piattaforma consente loro di caricare informazioni dettagliate sui prodotti (titoli, descrizioni, prezzi, immagini e molto altro), che permettono di mostrare gli annunci agli utenti effettivamente interessati a quei prodotti. Qui entra in ballo il potere delle tattiche SEO, di cui parleremo più avanti.

Oltre a questo, i commercianti possono sfruttare gli strumenti per monitorare le prestazioni delle campagne pubblicitarie, visualizzare metriche come il numero di clic, le impressioni, le conversioni e il ritorno sull’investimento, ottimizzando così le strategie pubblicitarie online e massimizzando i risultati.

Passiamo ora al cuore di questa guida su Google Merchant Center e scopriamo come usare la piattaforma dal punto di vista tecnico.

Google Merchant Center: come funziona

Per comprendere al meglio come funziona questo potente strumento è necessario stilare una lista di passaggi da rispettare. Ecco, quindi, un tutorial completo di Google Merchant Center:

  • Creazione dell’account: tramite il sito Google Merchant Center crea un account utilizzando le tue credenziali (quelle già esistenti) o creane uno nuovo;
  • Inserisci le informazioni aziendali: nome, indirizzo, informazioni di contatto e URL del sito Web;
  • Configura paese e valuta: seleziona il paese in cui desideri commercializzare i tuoi prodotti e la valuta con cui vuoi effettuare le transazioni;
  • Crea un feed di prodotti: raccogli e organizza le informazioni sui tuoi prodotti, come titoli, descrizioni, prezzi, immagini e identificatori univoci;
  • Carica il feed di prodotti: puoi farlo manualmente, tramite un file XML o CSV, o utilizzando l’integrazione con la tua piattaforma di e-commerce;
  • Verifica e ottimizza i dati: inserisci informazioni corrette e complete. Google effettuerà una verifica e potrebbe richiedere modifiche o correzioni;
  • Configura le impostazioni di navigazione: definisci le categorie e le sottocategorie dei tuoi prodotti per migliorare la navigazione e l’esperienza dell’utente;
  • Sincronizza Google Ads: collega Google Merchant Center a Google Ads per creare campagne pubblicitarie basate sui tuoi prodotti;
  • Crea campagne Google Shopping: scegli i prodotti da promuovere e definisci obiettivi pubblicitari specifici;
  • Tieni sotto controllo le prestazioni: monitora le prestazioni delle tue campagne pubblicitarie utilizzando gli strumenti di analisi forniti da Google Merchant Center e Google Ads;
  • Ottimizza le campagne: utilizza i dati delle prestazioni per modificare offerte, parole chiave e altri parametri per massimizzare il ritorno sull’investimento;
  • Gestisci gli ordini: gestisci le transazioni e fornisci supporto clienti ai tuoi acquirenti direttamente attraverso il Google Merchant Center.

Infine, non dimenticarti di approfondire le funzionalità avanzate del Google Merchant Center (segmentazione demografica, geografica e comportamentale) e rimani aggiornato sulle migliori pratiche partecipando a webinar, leggendo risorse informative e seguendo le guide ufficiali di Google. Questo aiuta a rimanere competitivi in un mercato sempre più performante e accelerato.

Ora che è chiaro cos’è Google Merchant Center e come funziona, passiamo a scoprire quanto costa.

Tutti i costi relativi a Google Merchant Center

Se sei interessato a sfruttare le funzionalità di Google Merchant Center, sarai contento di sapere che la piattaforma non comporta costi diretti. Ciò significa che puoi creare un account, caricare articoli e dati e cominciare a vendere gratuitamente.

Ben diversi sono i costi associati all’avvio di campagne pubblicitarie tramite Google Ads. Queste prevedono di investire budget che variano da caso a caso. Ovviamente, più desideri posizionarti in alto nei risultati di ricerca di Google, più dovrai investire.

Il budget, ad esempio, dipende dagli obiettivi della tua campagna e dalle parole chiave scelte. Quest’ultime possono avere costi diversi a seconda della competitività del settore e della popolarità delle parole chiave stesse.

Ad influire sul budget vi sono anche altri fattori, come ad esempio:

  • Target di pubblico: se miri a un pubblico molto specifico e di nicchia, potresti dover investire di più per raggiungere efficacemente quella fetta di utenti;
  • Rete pubblicitaria scelta: tra cui la Rete di Ricerca, la Rete Display e YouTube;
  • Periodo dell’anno: durante le festività o i periodi di forte domanda, i costi per le parole chiave possono aumentare;
  • Strategia di offerta: le strategie di offerta automatizzate possono adattare le offerte in tempo reale in base alle condizioni di mercato e agli obiettivi della campagna.

In generale, il consiglio è quello di pianificare attentamente il budget avvalendosi dell’aiuto di esperti del settore.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Google Merchant Center: gli errori da non fare

A cosa stare attenti quando si utilizza Google Merchant Center? Quali passi falsi evitare per essere certi di vendere con successo i propri prodotti su internet? Scopriamolo subito!

Prima di tutto è necessario che tutte le foto siano corrette. Se vuoi sfruttare al meglio la piattaforma, assicurati che tutte le immagini sui tuoi prodotti siano accurate, complete e corrispondenti a ciò che viene visualizzato sul tuo sito web. Evita errori che possono ridurre la fiducia dei consumatori e compromettere le conversioni.

Anche l’incoerenza dei dati potrebbe giocare brutti scherzi. Assicurati che le informazioni sui prodotti presenti su Google Merchant Center siano in linea con ciò che gli utenti troveranno sulla pagina del tuo sito web oppure sul tuo ecommerce. Fai in modo che quest’ultimi siano ottimizzati per i dispositivi mobili, poiché sempre più utenti accedono a Google da smartphone e tablet.

Non sottovalutare il rispetto delle politiche interne alla piattaforma. Leggi e rispetta rigorosamente le politiche di Google Merchant Center per evitare la sospensione o la disapprovazione dei tuoi prodotti.

Monitora regolarmente il tuo account di Google Merchant Center e non ignorare le notifiche di errore, ciò può portare alla sospensione dei tuoi prodotti o dell’intero account. Evitare questi errori ti aiuterà a massimizzare le prestazioni delle tue campagne e a ottenere migliori risultati per il tuo negozio online.

Alcuni trucchi utili per utilizzare al meglio Google Merchant Center

Con questo paragrafo vogliamo aiutarti a sfruttare al massimo la piattaforma di Google Merchant Center.

Per prima cosa, ti consigliamo di avvalerti dell’aiuto di esperti specializzati in realizzazione foto professionali. Immagini di alta qualità unite a prezzi competitivi possono migliorare le prestazioni delle tue campagne e aumentare le conversioni.

Per automatizzare alcune operazioni di gestione dei dati dei prodotti, utilizza le regole di Google Merchant Center. Puoi creare regole per ottimizzare i titoli, i prezzi, le descrizioni e altro ancora in base a criteri specifici.

Sfrutta il potere delle campagne Smart Shopping di Google Ads, che utilizzano l’intelligenza artificiale per ottimizzare automaticamente le offerte e la distribuzione degli annunci su Google Shopping, Rete Display di Google, YouTube e reti sociali. Sfrutta anche le opzioni di targeting avanzate (tramite parole chiave, interessi, comportamenti degli utenti, posizione geografica etc…).

Oltre agli annunci standard su Google Shopping, considera l’utilizzo di formati di annunci più creativi, come annunci video o annunci immersivi in realtà aumentata (AR). Questi formati possono differenziare i tuoi annunci dalla concorrenza. In questa operazione può essere fondamentale l’aiuto da parte di content creator.

Se hai la possibilità, cerca di gestire con cura le recensioni, magari affidando il compito ad una persona specifica o ad un’agenzia specializzata. Se i tuoi prodotti hanno recensioni positive, assicurati di evidenziarle nei tuoi annunci, in quanto possono aumentare la fiducia dei consumatori e incoraggiarli a fare clic sui tuoi annunci.

Ricordati anche di sperimentare sempre! Sperimenta diverse strategie di offerta su Google Ads, come CPC ottimizzato, CPA target, ROAS target e altre, per trovare quella che funziona meglio per i tuoi obiettivi di marketing e il tuo budget. Sii sempre aperto a testare nuove strategie, tattiche e funzionalità. Il marketing online, d’altronde, è in continua evoluzione, pertanto è bene rimanere aggiornati e adattarsi alle nuove tendenze e opportunità.

Pochi consigli ma mirati per fare in modo che il tuo business veda risultati consistenti non solo in termini di fatturato, ma anche di visibilità e autorità in rete. Per potenziare le tue vendite online e godere di un supporto mirato, contattaci. Italiaonline e la sua squadra di professionisti specializzati in marketing digitale, sarà in grado di fornirti strategie personalizzate, su misura per il tuo business.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto