Home Page Business

Facebook Marketplace: sai come usarlo per il tuo business?

Vendere su Facebook è un’opportunità da non perdere per chi ha un’attività al dettaglio e per le piccole aziende che vogliono incrementare la propria presenza online. Ecco quali sono le potenzialità di Facebook Marketplace e come sfruttarle per il business.

Alt text

Le vendite e-commerce registrano cifre da capogiro, con tendenza di crescita esponenziale. Si parla di oltre 2,20 miliardi di acquirenti digitali nel 2021. Facile comprendere che si tratta di una fetta di mercato impossibile da trascurare.

Per una buona presenza online e per aumentare le probabilità di vendita, dovrai prendere in considerazione anche Facebook Marketplace: con circa 2 miliardi di utenti globalmente attivi al mese sul social, hai a disposizione una platea sterminata per intercettare potenziali clienti.

Vediamo come fare per ottimizzare la tua strategia.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Cos’è il Marketplace di Facebook?

Dopo un primo tentativo di lancio, dal 2007 al 2014, Facebook Marketplace è stato definitivamente reintrodotto nel 2017. Da allora il colosso di Zuckerberg ha cominciato ad investire su quello che potremmo definire la versione social di Craigslist, posizionandolo in evidenza sia nella versione desktop che in quella mobile del sito.

Si tratta di una ‘piazza virtuale’ dove venditori e potenziali acquirenti possono incontrarsi in modo diretto e semplice, scambiandosi informazioni, negoziando ed, infine, completando autonomamente la compra-vendita.

Per i privati è uno strumento per mettere a profitto oggetti inutilizzati o usati. Mentre per le aziende è una risorsa indispensabile in una strategia di digital marketing orientata alla vendita. Per utilizzare la piattaforma è necessario conoscere quali sono i prodotti non ammessi nel market, elencati nell’apposita pagina della policy eCommerce di Facebook.

Quali sono i vantaggi di usare Facebook Marketplace?

Per quali motivi ti suggeriamo di considerare il marketplace messo a disposizione da Facebook, se sei un’azienda e/o se hai un’attività commerciale? Perché la piattaforma, sfruttata in tutte le sue potenzialità, ti permetterà di trarne i seguenti vantaggi:

  • Visibilità per i prodotti: i numeri sono tutti a favore di Facebook e usare questo social network con scopi di digital marketing non è più un’opzione. Se creerai inserzioni interessanti, se completerai tutte le informazioni richieste, se sarai reattivo nelle comunicazione questo canale diventerà imprescindibile per ricevere contatti da utenti e da potenziali clienti che non avresti trovato altrimenti.
  • Promozione del marchio: la vendita deve sì essere un obiettivo, ma non è l’unico quando si utilizza questo marketplace online. La visibilità aumentata sui prodotti accende i riflettori anche sul tuo marchio che avrà così l’occasione per distinguersi, aumentando la brand awareness e migliorando la presenza online della tua attività (brand reputation).
  • Conoscenza del mercato e dei competitors: essere in luogo virtualmente affollato da venditori ti consente di svolgere analisi su come si pone la concorrenza e quali sono i possibili trend della tua nicchia di mercato. Tenendo le antenne alzate e studiando l’operato dei concorrenti avrai modo di individuare quali sono i prodotti di successo e quali strategie funzionano per raggiungere il pubblico in modo mirato ed efficace.

Facebook Marketplace: come funziona?

Immagina la piattaforma messa a punto da Facebook come un qualunque marketplace online, ma con potenzialità immensamente più ampie per i numeri che abbiamo sopra evidenziato. Per le aziende e per gli esercizi commerciali utilizzare in modo appropriato questa vetrina digitale permette non solo di promuovere i propri prodotti, ma, come detto, anche di migliorare la brand reputation.

Ecco in pillole quali sono le funzionalità caratteristiche del Marketplace di Facebook che puoi usare a vantaggio del tuo business:

  • Pubblicazione/promozione di elenchi di prodotti che gli utenti trovano indicizzati
  • Contatto diretto cliente-venditore
  • Gratuità del servizio: non esistono costi addebitati per commissioni o abbonamento al servizio

Come funzionano i pagamenti sul marketplace di Facebook?

La risposta è semplice: non funzionano, perché questa piattaforma non supporta le transizioni finanziarie. Un problema? A prima vista potrebbe sembrarlo, visto che la vendita di qualsivoglia prodotto è basata su un corrispettivo economico pari al prezzo del prodotto stesso.

La modalità suggerita da Facebook è quella del contatto mediante la messaggistica di Facebook Messenger, attraverso il quale il potenziale cliente può contattare il venditore e le parti possono accordarsi per il pagamento e la consegna. Meccanismo che funziona nella compra-vendita fra privati.

Per le aziende il discorso, visto il volume di affari, è diverso. Un negozio, ad esempio, che vuole vendere sul marketplace del social network deve attrezzarsi per ricevere i pagamenti con strumenti online sicuri e affidabili e per spedire la merce in modo organizzato e continuativo.

Se il negozio suddetto possiede un proprio e-commerce, basta rispondere al cliente su Messanger, oppure via e-mail e invitarlo a cliccare sul link del prodotto, presente sul sito e-commerce, dove potrà completare l’acquisto rapidamente. Se l’esercizio commerciale non possiede un negozio elettronico, dovrà essere messo a punto un metodo sicuro per il check-out e per il pagamento, così come per la spedizione.

Come faccio a vendere sul Marketplace di Facebook?

Per quanto, come sottolineato, il presenziare in modo attivo ed efficace Facebook Marketplace sia già di sé un successo per un’azienda produttrice o per un esercizio commerciale, in ottica di affermazione del marchio e di reputazione online, l’aspetto della vendita resta comunque un obiettivo primario.

La procedura per mettere in vendita un articolo su questo mercato virtuale è davvero molto semplice: tutto è finalizzato a favorire l’incontro e lo scambio diretto fra venditore e cliente. Ecco cosa devi fare per creare un’inserzione e cominciare a vendere su Facebook:

  1. Effettua il login cliccando sull’opzione Marketplace nella homepage dell’account Facebook.
  2. Fai click sull’opzione “Vendi qualcosa”.
  3. Scegli la categoria di appartenenza del prodotto che vuoi vendere scegliendo tra “Articolo in Vendita” (e sottocategorie), “Veicolo in Vendita”, “Case in Vendita”, “Case in Affitto”.
  4. Completa la scheda prodotto: nome articolo, prezzo di vendita, luogo di riferimento (i prodotti sono visibili nel raggio di 150 km dalla tua posizione), descrizione e foto.
  5. Clicca su “Avanti” per completare la pubblicazione della tua inserzione e avere la possibilità di condividerla con i gruppi dei quali fai parte.

3 trucchi (+1) per sfruttare al meglio la piattaforma per vendere su Facebook

Pubblicare un’inserzione di vendita vuol dire semplicemente aggiungere l’ennesimo articolo al catalogo immenso di prodotti in vendita sul mercato virtuale di Facebook. Per avere un’opportunità di successo, ovvero per farti notare come venditore, dovrai mettere in atto ben altre strategie.

Te ne consigliamo tre che richiedono tempo e pianificazione e un’altra che prevede, oltre a ciò, anche un budget di investimento (la approfondiamo nel prossimo capitolo).

  • Qualità dell’inserzione: riuscire a valorizzare ogni singolo articolo messo in vendita riveste un’importanza senza dubbio maggiore rispetto al numero delle inserzioni. Una descrizione accattivante e completa, foto di ottima qualità e chiarezza per quanto concerne modalità di pagamento e di spedizione, sono elementi che possono distinguere un’inserzione di un venditore occasionale da quella di un venditore professionista.
  • Creazione di una community: lo scopo primo e ultimo della presenza del tuo marchio su Facebook Marketplace è quello di mettere in mostra i tuoi prodotti e le tue promozioni all’interno di un gruppo, possibilmente ampio, di persone interessate. Se riuscirai a far sì che gli utenti visitino con continuità il tuo e-commerce (magari per completare un acquisto), oppure la tua pagina aziendale (dove li sorprenderai con contenuti sempre freschi e di tendenza per il tuo settore), potrai dire che l’obiettivo è pienamente raggiunto.
  • Cura del cliente: il cliente che ‘entra’ nel tuo marketplace di Facebook deve sapere di poter contare su di te e di non essere abbandonato in un luogo virtuale qualunque. Fai sentire la tua voce, rispondendo con reattività non solo ai messaggi di contatto, ma anche a qualunque tipo di feedback (positivo o negativo). Decisiva è anche la prontezza nel risolvere eventuali problemi, legati per esempio alla spedizione e alla consegna del prodotto.

Pubblicità su Facebook Marketplace: spingi in testa i tuoi articoli

Infine, non possiamo esimerci dal raccomandarti di prendere in considerazione un’ulteriore strategia, complementare a quelle sopra esposte, per ‘dare il boost’ alle tue inserzioni su Facebook Marketplace. Per quanto la piattaforma sia completamente gratuita, è evidente che Facebook non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di metterla a profitto.

Lo ha fatto creando l’opzione delle inserzioni sponsorizzate sul marketplace, che permettono agli utenti di spingere in alto i propri articoli, ovvero di metterli in evidenza per un pubblico targettizzato a fronte di un budget prestabilito.

Ecco come si crea un’inserzione a pagamento su Facebook Marketplace:

  • Da “Gestione Inserzioni” nel Business Manager (Ads Manager) di Facebook scegli un obiettivo per la tua campagna, come fra gli altri: traffico sito, copertura, vendita dei prodotti in catalogo, visite nel punto vendita etc.
  • Scegli il tuo pubblico di destinazione, definendolo per età, interessi, geolocalizzazione etc.
  • Imposta un budget per l’inserzione e programmala dal punto di vista temporale.
  • Decidi il formato del tuo annuncio (foto, video, testo etc.).
  • Attendi l’approvazione per la pubblicazione della tua inserzione sponsorizzata online.
  • Monitora l’andamento della campagna promozionale dagli strumenti di controllo dei dati statistici.

Tags:
Caricamento contenuti...