Home Page Business

Quali sono i metodi di pagamento su Internet più sicuri?

Lo shopping online è ormai entrato a far parte delle abitudini di milioni di italiani: per questo occorre fare chiarezza sui metodi di pagamento che garantiscono gli standard di sicurezza migliori

Alt text

In un’epoca in cui gli e-commerce stanno diventando sempre più importanti per i consumatori di tutte le età, uno dei principali freni alla diffusione dello shopping online continua a essere rappresentato dalla paura di incappare in truffe e frodi. Per questo è importante capire quali sono i metodi di pagamento online più sicuri: chi gestisce un negozio virtuale o ha in mente di crearne uno, deve sapere quali modalità di versamento di denaro sono preferibili per gli utenti.

Pagare online con la carta di credito

La carta di credito e la carta di debito costituiscono i metodi di pagamento più noti e di conseguenza più diffusi tra coloro che fanno acquisti su Internet. È importante, però, mettere gli utenti nelle condizioni di sfruttare tali metodi con gli standard di sicurezza più moderni, come per esempio Norton Secured o Mastercard, ma anche Verified by Visa e SecureCode.

In questi casi, per pagare online con la carta di credito è necessario usare delle password temporanee che sono collegate con l’indirizzo di posta elettronica o con il numero di telefono, così che venga garantito un controllo efficace a proposito dell’identità del soggetto che sta eseguendo il pagamento.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

La carta prepagata e gli altri metodi di pagamento online più usati

Nel novero dei metodi di pagamento online più usati ci sono, poi, le carte prepagate, che garantiscono livelli di sicurezza molto alti e che fanno della versatilità il proprio punto di forza. Esse, infatti, possono essere usate anche da chi non ha un conto corrente in posta o in banca e di conseguenza non ha la possibilità di usufruire di una carta di credito. Quali sono i pregi delle carte prepagate?

  • possono essere utilizzate dai ragazzi e dagli adolescenti, che non hanno ancora un conto bancario o che semplicemente hanno disponibilità economiche ridotte;
  • sono molto sicure, in quanto il credito che può essere ricaricato ogni volta è di importo limitato;
  • permettono di monitorare i propri acquisti con facilità e di tenerli sotto controllo.

Una valida alternativa può essere individuata in Paypal, che è uno dei metodi di pagamento online più rapidi e comodi tra tutti quelli a disposizione. Volendo è possibile registrare il proprio conto corrente o le proprie carte, in modo che vengano tenuti in memoria: così si possono realizzare tutte le transazioni online che si desiderano grazie ad un apposito widget, evitando l’inserimento di form creati ad hoc.

Per chi non vuole pagare online con la carta di credito, Paypal è una soluzione eccellente, anche perché mette a disposizione un programma di protezione davvero valido per gli acquirenti. Nel caso in cui, per esempio, vengano comprati degli articoli che non arrivano a destinazione, viene assicurata la restituzione dei soldi versati; e lo stesso accade qualora la merce giunga danneggiata.

Per poter sfruttare la comodità di Paypal è necessario creare un account e registrarsi al servizio con un indirizzo di posta elettronica e una password. Va detto che alcuni rivenditori non permettono ai clienti di pagare con Paypal a causa delle commissioni piuttosto elevate che vengono applicate. Quindi i gestori di e-commerce devono riflettere con attenzione per capire se valga o meno la pena di inserire Paypal nel novero dei metodi di pagamento consentiti.

Perché il mobile payment sta diventando uno dei metodi più usati

Sta prendendo sempre più piede il sistema del mobile payment, per mezzo del quale le transazioni possono essere eseguite dal telefono: in pratica lo smartphone, collegato con il conto corrente, viene usato come una carta di credito.

A volte i negozianti non dispongono delle piattaforme adeguate: pertanto per ottenere un vantaggio competitivo di non poco conto è consigliabile mettere i propri clienti nelle condizioni di sfruttare questo sistema di pagamento, che fa della velocità e della semplicità le proprie caratteristiche peculiari alla base di ogni sito mobile friendly.

Le alternative tradizionali

Nel frattempo, comunque, è meglio non sottovalutare le alternative più tradizionali, che vanno individuate nel pagamento in contrassegno e nel bonifico bancario: il primo prevede che i soldi vengano consegnati in contanti nel momento in cui si riceve la merce che è stata comprata, mentre il secondo non può prescindere dal possesso di un conto corrente, che eventualmente si può gestire con l’home banking.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...