Direct marketing: strategie pull e push, differenze e cosa scegliere

Per conquistare nuovi clienti bisogna conoscere diverse tecniche e metterle in atto: ecco cosa si intende per strategie di marketing pull e push e quando usarle

Alt text

Conoscere le strategie di marketing più efficaci per promuovere i propri prodotti e servizi nell’era del marketing digitale è ormai fondamentale per brand e aziende.

L’obiettivo è distinguersi dalla concorrenza, catturare l’attenzione del potenziale cliente e far in modo che veda nel brand una risposta, una soluzione ai propri problemi.

Certo, non è semplice raggiungere questo obiettivo, ma la cosa più importante è sempre avere ben chiaro chi sia il proprio pubblico di riferimento, ovvero le persone che si vorrebbero avere come clienti.

In questo senso, oltre ad una accurata analisi del target, occorre conoscere le strategie di pull e push marketing.

Informarsi, allenarsi e aggiornarsi continuamente sulle novità del settore e sulle strategie più performanti è cruciale per poter delineare una comunicazione efficace.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Pull e push marketing: di cosa si tratta

Con pull e push marketing si intendono due strategie che mirano al raggiungimento del cliente finale, più che alla mera promozione di un prodotto o servizio. Ovviamente queste non si escludono a vicenda ma vanno anzi dosate con attenzione all’interno di una strategia ben definita e strutturata.

L’obiettivo di una strategia di marketing non è vendere un prodotto, ma conquistare il cliente.

Con il push marketing (letteralmente il marketing della spinta) si intende la promozione del prodotto attraverso degli intermediari di vario tipo, ad esempio rivenditori, commerciali o grossisti. In questo caso saranno loro a mettersi in contatto con il target di riferimento e spingere i prodotti e servizi verso il cliente finale.

Il pull marketing è invece un po’ diverso e riguarda la promozione del prodotto direttamente verso il cliente finale in target allo scopo di attirarlo verso il prodotto, incuriosendolo e incoraggiandolo ad interagire col brand.

La differenza principale sta nel fatto che con il push marketing sono le aziende a rivolgersi a chi distribuirà i prodotti lasciando a questi soggetti il compito di venderli. Si tratta di una vecchia maniera di fare marketing, dove, per esempio si impiegavano i venditori porta a porta che dovevano spingere il potenziale cliente ad acquistare.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Con il pull marketing invece, i brand mirano a invogliare i consumatori a cercare in prima persona i prodotti.

Non a caso, il termine pull significa anche attirare verso di sè. Questa tecnica, contrariamente alla precedente, è più moderna e viene sfruttata nel marketing online.

Gli strumenti di comunicazione saranno diversi: nel primo caso si utilizzano mezzi più tradizionali, come banner pubblicitari, chiamate a freddo, volantini o cartelloni. Nel secondo caso, sono invece preferiti media digitali, come le Google Ads o le sponsorizzate sui social media.

Come scegliere tra pull e push marketing

Oggigiorno la maggior parte delle strategie di marketing messe in campo dai brand corrispondono al pull marketing. Non ci sono rivenditori. Ma spesso è il brand stesso a rivolgersi al consumatore, o meglio, attirarlo a sè sfruttando i canali digitali.

Per esempio, creare un Blog aziendale con articoli studiati dal punto di vista della SEO, come gli How-To e le Guide che cercano di rispondere a problemi veri e concreti di una fascia di utenti ben precisa, permette ad un’azienda di farsi conoscere e attirare potenziali clienti all’interno del proprio sito web.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Ovviamente questo non è sufficiente e anzi è molto vantaggioso appoggiarsi anche alla distribuzione fisica dei prodotti, tramite il push marketing, in particolare per chi lavora con prodotti “fisici” da distribuire nei negozi.

Come al solito, la cosa migliore è analizzare il brand, capire chi è il target di riferimento e che abitudini e preferenze ha – ad esempio se preferisce comprare online su un e-commerce o in negozi fisici – e in base a questo preparare una strategia di marketing che sfrutti sia la tecnica pull che push, stando molto attenti a creare un equilibrio perfetto.

Il direct marketing si presta molto bene sia alle tecniche push che a quelle di pull marketing.

Con direct marketing si fa riferimento alle attività che sfruttano l’uso di canali di comunicazione diretta con l’utente. Per esempio, all’interno del direct marketing troviamo l’e-mail marketing e l’SMS marketing.

Direct marketing: una strategia strutturata

Tecniche e strategie di comunicazione come quelle del push e pull marketing sono sempre più importanti per i brand che vogliono aumentare le proprie performance in termini di vendite e conversioni.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

La direzione del marketing – digitale e tradizionale – è ormai quella di offrire servizi e contenuti sempre più personalizzati in base alle esigenze dei clienti, che facciano sentire il pubblico al centro dell’attenzione.

Puntare tutto su strategie come queste non basta: serve che siano integrate in un piano di marketing ad hoc, studiato sulle esigenze del brand o dell’azienda e che preveda anche la realizzazione, ad esempio, di un e-commerce, la presenza sui principali social media di riferimento, o una strategia di email marketing che tenga vivo l’interesse della propria audience.

Se vuoi potenziare le tua strategie di marketing e ottenere più risultati in termini di brand awareness e vendite, il team di Italiaonline è pronto a supportarti nella delineazione di un funnel di direct marketing su misura per te.

Ti offriamo una piattaforma per gestire le conversazioni dirette con i tuoi contatti e una consulenza professionale che ti permetterà di intercettare il target e studiare i contenuti migliori per raggiungerlo, aumentando di conseguenza le vendite, trovando il giusto equilibrio tra push e pull marketing a seconda del tipo di prodotti e servizi che offri.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Caricamento contenuti...