Identikit della PMI in salute: digitale, multicanale e attenta a personale e clienti

Il report di Salesforce traccia le qualità delle piccole e medie aziende in salute. Emerge un quadro chiaro, che può servire da spunto per migliorare. Ecco i dati

Alt text

Innovativa, con una vocazione per il digitale e concentrata sia sul capitale umano che sulla soddisfazione dei clienti: queste sono le caratteristiche di una PMI in salute secondo il report Smb Trends di Salesforce. Lo studio si basa su un campione di 2.500 imprenditori e manager di piccole e medie imprese e offre una panoramica interessante, che può servire come utile spunto per le aziende che desiderano crescere e migliorare.

Come creare una PMI in salute

Dal report di Salesforce emerge che il 50% delle aziende cresciute durante la crisi sanitaria ha offerto ai propri dipendenti soluzioni di lavoro flessibile e ha lavorato per accelerare la digitalizzazione offrendo servizi innovativi alla clientela. Ciò ha portato a creare un rapporto di fiducia più stretto. Il 75% delle imprese in crescita ha notato che i clienti necessitavano di più canali d’acquisto, quindi ha deciso di avviare anche un e-commerce, affianco all’attività tradizionale. Il 95% ha sviluppato soluzione per tutelare i dati sensibili dell’azienda e proteggersi da attacchi informatici.

Le PMI più reattive e proiettate al cambiamento hanno saputo strutturare un piano di digitalizzazione in poche settimane e ciò ha permesso alla loro macchina di non fermarsi. I dipendenti, già abituati al lavoro da casa, hanno quindi trasformato le loro abitudini lavorative senza troppi problemi. Al contrario, le aziende con visioni granitiche, non sono riuscite a organizzarsi in breve tempo e ancora oggi fanno fatica ad adattarsi ai continui mutamenti dati dalla trasformazione digitale.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

In base alla ricerca, le qualità che permettono a una PMI di crescere anche in momenti di crisi:

  • uso di strumenti digitali
  • tutela dei lavoratori e del loro benessere
  • attenzione al cliente
  • attività multicanale
  • attenzione alla tutela dei dati e sicurezza informatica

Questi erano i dati a livello mondiale, ma cosa succede in Italia? Il report si sofferma anche sulle realtà nostrane.

Focus su PMI italiane

Il 63% delle aziende italiane afferma che, senza investimenti in nuove tecnologie, non sarebbe sopravvissuta alla pandemia. Le PMI hanno concentrato le risorse in tecnologie legate al marketing e all’assistenza dei clienti. Solo il 45% già possedeva un CRM. Per quanto riguarda la gestione delle risorse umane, il futuro delle aziende è contrassegnato dal lavoro ibrido, dove si affianca la presenza in ufficio allo smartworking. Nonostante le tante difficoltà, gli imprenditori si dichiarano soddisfatti dei cambiamenti introdotti in azienda, perchè si dimostreranno utili nel lungo periodo. In particolare, si sta lavorando per soddisfare sempre di più i clienti, che sono sempre più esigenti e abituati ad usare gli strumenti digitali.

Questi dati dimostrano che oggi un’azienda non può ignorare l’uso di strumenti digitali, utili sia per la gestione interna sia per soddisfare i bisogni esterni, quelli di clienti e fornitori. Le PMI che desiderano migliorare e crescere da questo punto di vista possono affidarsi ad Italiaonline: ci impegniamo da sempre per supportare la digitalizzazione di imprese di ogni tipo e dimensione.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...