Cosa sono e come si fanno i Facebook Reels

Cosa sono i reels di Facebook? Come si fanno? Che ruolo possono avere nella strategia di comunicazione di un business? Ecco tutte le risposte necessarie sul tema.

Pubblicato il 20 giugno 2023
Alt text

I Reels sono sempre stati un elemento distintivo di social quali TikTok e Instagram. Solo successivamente questi sono sbarcati anche su Facebook, conquistando subito l’interesse degli utenti, sia privati che brand. Ma, esattamente, cosa sono i Facebook Reels? La piattaforma stessa li descrive come video divertenti e brevi, composti da musica, audio, effetti, sovrapposizioni di testo e altro, che si possono realizzare utilizzando l’app di Facebook direttamente da dispositivo mobile.

Imparare a fare i Reels su Facebook significa, dunque, imparare ad utilizzare uno strumento di marketing che potrebbe avere un impatto importante sul tuo business. Se TikTok è il social principe dei Reels, Facebook non è da meno. Sfruttarli a dovere potrebbe darti una serie di benefici: da un ulteriore canale di visibilità per i tuoi prodotti ad una maggiore consapevolezza di brand. Di seguito vedremo tutto quello che dovresti sapere per utilizzarli al meglio.

Facebook Reels: come realizzarli

Partiamo dal punto più importante: come creare un Reel su Facebook. Per realizzare i Reels di Facebook è necessario in primis accedere al social da mobile. Se utilizzi la cosiddetta “nuova esperienza delle Pagine”, dalla sezione “Reel” del feed seleziona “Crea”, oppure tocca l’icona della macchina fotografica che troverai in alto a destra. A questo punto, le opzioni sono due: toccare l’icona in basso a sinistra per aggiungere un video che già hai in memoria, oppure toccare il tasto di registrazione per girare un video in tempo reale.

Una volta caricato il video potrai aggiungere tutti gli elementi che vuoi: musica, testa, effetti, emoticons, timer. Tocca la voce “Avanti”, descrivi il tuo Reel utilizzando tutti gli hashtag pertinenti, seleziona il pubblico di destinazione e, da ultimo, tocca “Condividi Reel”.

Come si fanno i Reels: le opzioni tra cui scegliere

I Reels possono essere creati combinando tra loro diverse clip importate dalla galleria fotografica del tuo smartphone, oppure caricando un nuovo video o, ancora, accostando diverse foto. La durata puoi sceglierla tu, ma le opzioni sono solamente tre: 15 secondi, 30 secondi oppure 60 secondi.

Di seguito, intanto, trovi le diverse opzioni che trovi su Facebook per poter personalizzare i tuoi Reels:

  • Audio: Toccando questa icona puoi aggiungere la musica che preferisci, selezionandola per genere o per tema: se utilizzi invece l’audio originale del video sappi che ti verrà attribuito e che, se imposti il Reels su “Pubblico”, gli altri utenti potranno creare video utilizzandolo;
  • Velocità: questa icona ti permette di scegliere la velocità desiderata per il tuo Reel, ma anche di regolare la velocità della singola clip così da velocizzarla o da rallentarla (di default, la velocità è 1x);
  • Effetti: Gli effetti che puoi aggiungere ai tuoi Facebook Reels sono moltissimi. Volendo, puoi anche salvarli per poi utilizzarli in un secondo momento, oppure cliccare sul link d’attribuzione dell’effetto per vedere altri Reels che lo utilizzano;
  • Zoom: Muovendo le posizioni x e y puoi zoommare il video, preimpostato in formato 9:16. In questo modo potrai tagliarlo, così da regalare al tuo video la scala che desideri;
  • Timer: L’opzione “timer” ti consente di impostare un countdown di 3 o di 6 secondi prima di cominciare a registrare il Reel.

Anche una volta che avrai caricato il video, hai ulteriori opzioni per poterlo perfezionare. Ecco quali sono:

  • Audio: se non hai ancora aggiunto una musica puoi farlo a questo punto, oppure puoi modificare quella inserita o aggiungere una voce fuori campo;
  • Testo: toccando l’icona Aa puoi aggiungere il testo che vuoi, modificando i suoi colori e il suo font;
  • Modifica clip (icona della forbice): per tagliare le clip video e aggiungerne altre;
  • Velocità: per aggiustare la velocità del video rallentandola o accelerandola;
  • Specchio: per capovolgere le clip come se le vedessi allo specchio (per l’appunto);
  • Effetti: se non li hai precedentemente aggiunti, puoi farlo ora;
  • Didascalia: puoi far sì che l’audio del tuo Reel compaia anche in forma scritta, traducendosi in didascalie (da modificare a piacimento, in termini di carattere e di colore);
  • Stickers: infine, puoi personalizzare ulteriormente i tuoi Facebook Reels inserendo GIF, emoji e adesivi, da trascinare col dito in qualsiasi punto dello schermo.

Una volta che il Reel è finito, e pronto per essere pubblicato, è il momento di renderlo visibile (soprattutto se usi Facebook per motivi di business). Fai dunque molta attenzione alla privacy: se spunti la voce “Tutti”, consentirai a tutti – sia dentro che fuori da Facebook – di vedere il tuo Reel, e potrai decidere se consentire agli altri di creare un Remix (un Reel di risposta al tuo) oppure no (impostando su OFF la voce “Abilita il remix”).

Facebook Reels Ads: come funziona

Abbiamo visto finora come fare un Reel su Facebook, ma non si è ancora accennato alle loro potenzialità. Attualmente non è possibile, almeno in Italia, pubblicizzare direttamente un Facebook Reel. Tuttavia, Facebook offre la possibilità di pubblicare le proprie inserzioni tradizionali su Facebook Reels accedendo alla voce “Gestione inserzioni” – “Gruppo di inserzioni” – “Posizionamenti”. Seleziona dunque l’opzione “Posizionamenti automatici”, e scegli se cliccare su “Posizionamenti manuali”, quindi “Overlay di Reels” o “Posizionamenti manuali”, quindi “Stories e Reels”.

Nel primo caso, l’inserzione apparirà come un banner o un adesivo sopra ai Facebook Reels: tuttavia, esistono diversi strumenti di brand safety per filtrare i contenuti, decidendo ad esempio quali elementi bloccare. Nel secondo caso, l’inserzione comparirà invece tra i Reels: gli utenti potranno quindi commentarla, condividerla, salvarla oppure decidere di saltarla come se fosse un normalissimo Facebook Reel.

In alternativa, è possibile utilizzare i Reels di Instagram e poi promuoverli. Gli obiettivi di campagna che possono essere utilizzati per i Reels sono: conversione, traffico, copertura, notorietà del brand e visualizzazione del video. Per far sì che vengano visualizzati su Facebook, ti basterà scegliere come posizionamento “Feed di Facebook”. Non ti senti abbastanza preparato in materia? Forse dovresti affidare le tue campagne di pubblicità online a dei professionisti del settore.

Crea la tua campagna pubblicitaria online o affidati ai nostri esperti

Scopri come

Come creare Reels funzionali per la tua azienda

Una volta definito nel dettaglio come pubblicare Reel su Facebook, è bene anche precisare che quest’attività di per sé non basta per creare profitto o dare visibilità al proprio brand. Come ogni altro contenuto da postare sui social, infatti, anche i Reels – per essere notati – devono essere originali.

Ecco quindi che, specialmente se stai promuovendo la tua attività, dovrai puntare sulla qualità. In tal senso, ecco un po’ di idee che potrebbero esserti utili:

  • Crea un Reel che comunichi qualcosa, che sia informativo e davvero utile per l’utente: può essere la dimostrazione di come si utilizza un prodotto, la promozione di un luogo, ma anche un contenuto divulgativo o informativo su temi attuali;
  • Cerca sempre di utilizzare tutti gli elementi: testo, musica, effetto, stickers;
  • Usa i sottotitoli: non sempre chi vede un video può ascoltare il suo audio;
  • Assicurati che il tuo Reel sia originale: l’utente deve capire che è un contenuto pensato, studiato, attento ai dettagli, perché solo così ti darà fiducia e darà fiducia alla tua azienda.

Condividere Instagram Reel su Facebook

Magari ti starai chiedendo, arrivato a questo punto, come condividere Reel su Facebook provenienti da Instagram. Come è noto, infatti, Facebook e Instagram sono strettamente connessi. E, esattamente come si fa per video e foto, è possibile condividere sul primo un Reel realizzato col secondo. Tuttavia, tieni sempre presente che se condividi su Facebook i tuoi Instagram Reels, l’utente Facebook visualizzerà il nome utente che hai su Instagram, e che il pubblico di Facebook non potrà commentarlo né vedere chi ha messo il Like su Instagram.

Come avrai notato, un’ottima strategia di comunicazione, a prescindere dalla natura per ogni business, passa anche attraverso una gestione efficace dei canali social. Se hai del budget a disposizione, potresti investirlo chiedendo il supporto di esperti in materia, gli unici in grado di creare un piano di contenuti in linea con il tuo pubblico.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto