Come i brand stanno usando il Metaverso: esempi

Il Metaverso è realtà: questo mix tra mondo virtuale e fisico permette ai brand di mettere a punto nuovi progetti innovativi. Ecco i più interessanti da cui prendere spunto

Pubblicato il 14 marzo 2022
Alt text

Da quando Mark Zuckerberg ha deciso di modificare il nome della sua società da Facebook Inc. a Meta, la parola Metaverso si è diffusa in tante aziende. Sicuramente non si tratta di una novità perchè, dalla nascita di Internet, la vita digitale e quella reale si sono spesso mescolate tra loro, ma negli ultimi mesi c’è stata sicuramente un’esplosione di iniziative da parte di aziende di ogni settore, dalla moda alla grande distribuzione. Microsoft, per esempio, ha annunciato che presto integrerà in Teams una nuova funzione chiamata Mush, dove gli utenti potranno partecipare alle riunioni attraverso il proprio avatar. Ma sono tanti i brand, appartenenti soprattutto al settore della moda, che stanno investendo su nuovi progetti legati al Metaverso. Ecco alcuni esempi e idee da cui prendere ispirazione.

Cos’è il Metaverso e perchè piace ai brand

Con il termine Metaverso si identifica una sorta di universo in cui la realtà fisica e quella virtuale si fondono tra loro. Il concetto nasce con il romanzo Snow Crash di Neal Stephenson. Il protagonista usava un avatar per entrare in un mondo virtuale, dove faceva shopping, stringeva nuove amicizie e viveva una sorta di “second life“.

Il concetto è stato riportato all’attenzione da Mark Zuckerberg nel 2021. L’obiettivo è creare un mondo in cui le persone possano superare i limiti della loro vita fisica grazie al digitale. Per esempio, permette a persone lontane tra loro di incontrarsi grazie alla creazione di avatar personalizzati che interagiscono grazie ad apposite piattaforme oppure di entrare in un mondo virtuale grazie ad appositi occhiali e alla realtà aumentata. Sono già tanti i brand che stanno collaborando per mettere in pratica l’idea di Metaverso e sfruttare l’innovazione per aumentare il parco clienti. Ecco alcuni esempi da cui prendere ispirazione.

Metaverso: i progetti dei brand

Quali sono i progetti che permettono ai brand di sfruttare la realtà virtuale? Innanzitutto, dalla collaborazione tra Ray-Ban e Luxottica sono nati gli occhiali intelligenti Wayfarer, ovvero smart glasses dotati di una videocamera invisibile interna alla montatura, che permette di inquadrare e scattare fotografie o filmare video da condividere in tempo reale sui social.

Il Metaverso ha incuriosito anche la grande distribuzione. Carrefour ha acquistato una vasta area virtuale su Sandbox, come già avevano fatto Warner Music e Adidas, per svolgere alcune iniziative virtuali, come il lancio di nuovi prodotti. Anche Coca Cola sta sperimentando il nuovo trend: nel 2021 ha lanciato la friendship box, ha creato una collezione digitale dei suoi prodotti più rappresentativi.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Ian Rogers, digital chief officer di Lvmh, ha sottolineato che il mondo della moda è particolarmente reattivo al tema e ormai i consumatori hanno imparato a gestire le proprie attività quotidiane grazie al digitale. In un’intervista rilasciata al magazine The Business of Fashion ha parlato della Generazione Z dicendo che per i giovani poter scoprire e acquistare una collezione fashion digitale è normale. Ormai, i consumatori di nuova generazione sono interessati a scarpe, vestiti, accessori digitali e l’industria della moda sta rispondendo positivamente a questo trend.

Metaverso: come è usato dai brand fashion

Case di alta moda, come Gucci, stanno sperimentando sia il lancio di nuove collezioni in forma digitale sia l’organizzazione di sfilate virtuali.

Tra i marchi di abbigliamento più attivi spicca Adidas, che è stata la prima azienda a presentare una collezione NFT chiamata Into the Metaverse. Gucci ha lanciato la Gucci Garden Experience su Roblox mentre Balenciaga ha lanciato i suoi prodotti per Fortnite. I brand si affidano anche a piattaforme di gaming per sfruttare il trend. Questi canali sono usati prevalentemente da giovanissimi, che vedono l’acquisto di un prodotto virtuale identico a quello della realtà fisica. Anzi, spesso essere alla moda in un videogioco è più importante che esserlo nel mondo reale.

I giovani che convincono i genitori ad acquistare prodotti virtuali, sono i consumatori di domani, che non vedranno differenza tra realtà fisica e virtuale e che vivranno il Metaverso in modo più intenso.

Anche i brand più piccoli possono sperimentare e sfruttare le tendenze del momento. Ma sicuramente per arrivarci bisogna partire dalla padronanza del mondo digitale. In particolare, le piccole e medie imprese devono aumentare la visibilità sviluppando un sito web e puntando su una Presenza Social forte e stabile.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “VAI” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto