Home Page Business

Come creare un sito ecommerce per vendere prodotti alimentari

Per ampliare le vendite del settore alimentare aprire un ecommerce può essere la soluzione ideale: ecco come creare un sito ecommerce performante ed efficace

Alt text

Sono moltissime le realtà che operano nel settore alimentare che hanno deciso di ampliare il proprio target di utenti, investendo sulla realizzazione di un negozio online. Creare un sito ecommerce infatti permette di costruire un vetrina digitale dei propri prodotti, comunicando a più persone i propri plus e costruendo una strategia di storytelling: ecco alcuni consigli su come creare un sito ecommerce alimentare efficace e fruibile.

Quali sono i vantaggi di un ecommerce

Negli ultimi anni, molte ricerche e analisi di mercato hanno evidenziato che uno dei trend che sta subendo un incremento positivo sul web è il settore dei consumi alimentari: sono molte infatti le persone che hanno dimostrato di avere una forte predisposizione agli acquisti online per quanto riguarda il food.

Creare un sito ecommerce è un ottimo modo per sfruttare questo trend, proponendo una vetrina digitale dei propri prodotti e comunicando al meglio i propri valori aziendali, come la genuinità delle materie prime, le produzioni locali, l’artigianalità dei processi di lavorazione e molto altro ancora. Uno dei vantaggi dell’ecommerce sviluppato con WordPress o altri CMS è quello di poter creare una strategia di storytelling che aiuta a far conoscere la propria mission e i propri prodotti: le persone, comodamente da casa, potranno selezionare i prodotti più in linea con i loro gusti e le loro preferenze, e acquistare con il comfort di ricevere tutto direttamente a casa, evitando di perdere tempo a fare la spesa.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Come creare un ecommerce per il settore alimentare

Prima di decidere di dedicarsi a questa nuova sfida, è fondamentale capire se si hanno i requisiti necessari per un ecommerce alimentare.

La normativa

Come primo step bisogna individuare un luogo di conservazione dei prodotti che deve seguire degli standard molto stringenti, garantendo la pulizia e la giusta temperatura. Anche il servizio di consegna deve essere studiato attentamente a seconda del tipo di prodotto e della sua deperibilità: i servizi di trasporto infatti devono essere affidabili e garantire che la merce sia consegnata nei tempi e nei modi stabiliti.

Oltre alla spedizione, al piano marketing e alle strategie di fidelizzazione dei clienti ci sono delle questioni legali inerenti alla normativa per vendere prodotti alimentari online e offline che vanno considerati:

  • valutare di avere tutti i permessi e rispettare a pieno le norme applicate alla vendita di cibo;
  • tracciare l’origine degli ingredienti;
  • per valutare gli allergeni, è importante rivolgersi ad un laboratorio di fiducia per testare i prodotti;
  • attivare un’assicurazione che tuteli in caso di danni a qualcuno;
  • verificare le condizioni di vendita in altri paesi, qualora si voglia aprire l’ecommerce a diversi target fuori dai confini nazionali.

Trova la tua nicchia e il tuo target

Dopo aver valutato gli aspetti legali è fondamentale identificare la propria nicchia di mercato e il target a cui rivolgersi: ci sono tantissimi ecommerce dedicati al settore alimentare online, quindi è importante distinguersi, offrendo qualcosa di diverso dagli altri, che sia un prodotto, un servizio o un’esperienza.

Creare un business plan

Creare un sito ecommerce è un lavoro complesso e impegnativo che richiede un’attenta fase di analisi di mercato e di studio dei diversi aspetti da sostenere. Per questo è necessario redigere un business plan con costi, previsioni di guadagno, strategia di marketing online e offline, obiettivi a medio e lungo periodo e molto altro. L’aspetto positivo di questo tipo di piattaforma è che permette di misurare i risultati ottenuti, capendo quali sono i prodotti più venduti, quali quelli meno e altri aspetti determinati per cogliere l’effettiva riuscita della propria strategia di vendita.

Scegliere la piattaforma

Creare un sito ecommerce non è semplice, per questo è necessario affidarsi a professionisti della comunicazione che possano creare una struttura flessibile e user friendly, sia da computer che da mobile. Garantire una user experience semplice e fruibile, è il primo passo per ottenere successo con un’attività online.

Creare un piano di comunicazione integrato

Per promuovere il proprio ecommerce, è fondamentale creare un piano di marketing e comunicazione online e offline che sia coordinato ed efficace. Per quanto riguarda la vetrina dei prodotti bisogna utilizzare foto di prodotto di qualità, scattate in modo professionale. La scelta di aprire, all’interno dell’ecommerce, un blog aziendale può essere molto utile per garantire un altro servizio ai propri clienti, ottenendo anche un buon posizionamento sui motori di ricerca e favorendo l’individuazione di un pubblico organico. Inoltre i canali social possono essere sfruttati come cassa di risonanza, creando una comunicazione fresca, informativa ed emozionale dei propri prodotti e della propria azienda.

Sii sempre chiaro

Oltre alle strategie di web marketing, un altro aspetto rilevante nel creare un sito ecommerce è quello di essere chiari: la chiarezza sia riguardo la provenienza dei prodotti, sia riguardo i costi e i tempi di spedizione, sia riguardo le politiche di reso è fondamentale per creare un percorso di fidelizzazione con i tuoi futuri clienti.

Ascoltare i clienti

Infine, visto che un ecommerce è una piattaforma digitale in cui tutto è rintracciabile e misurabile, ascoltare i clienti e offrire loro un servizio di customer care all’avanguardia è decisivo per il successo della tua attività. Ascoltare le richieste e anche le critiche dei clienti rispondendo correttamente alle recensioni positive e negative è il primo passo per migliorare la propria strategia e di conseguenza anche le vendite.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...