Home Page Business

Creare un ecommerce su Wordpress: vantaggi e svantaggi

Creare un ecommerce su Wordpress è una soluzione che comporta alcuni vantaggi e svantaggi: ecco che cosa bisogna sapere per fare una scelta consapevole ed efficace

Alt text

Negli ultimi anni tantissimi brand hanno deciso di cogliere le opportunità proposte dal web e di aprire il proprio ecommerce. Con il termine ecommerce ci si riferisce ad un sito internet capace di ricevere delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore e consumatore, realizzate attraverso Internet.

La domanda che molti si sono posti è se un ecommerce su wordpress sia una soluzione con più vantaggi o svantaggi: ecco un approfondimento utile per fare chiarezza e scegliere la giusta soluzione.

Fare un ecommerce con wordpress: vantaggi e svantaggi

Se fino ad alcuni anni fa l’idea di creare un ecommerce con wordpress poteva sembrare avventata, rispetto alla decisione di optare per una struttura ad hoc, attualmente ci sono molti motivi statistici per cui WordPress si può rivelare un’ottima soluzione:

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

  • ⅙ dei siti più visitati al mondo sono stati realizzati in WordPress;
  • più del 50% dei siti che usano un sistema di content management hanno scelto WordPress;
  • esistono oltre 60 milioni di installazioni WordPress;
  • ci sono numerosi temi per ecommerce tra cui scegliere e si possono customizzare;
  • WordPress viene costantemente aggiornato in modo che le sue funzionalità siano sempre al top e la sicurezza garantita.

Per creare un negozio online con WordPress è necessario installare il plugin Woocommerce che è il più scaricato ed è leader nel settore dell’ecommerce. Proprio grazie alla sua popolarità questo plugin attualmente offre soluzioni personalizzate di altissimo livello, ideali per i professionisti che provengono da ogni settore merceologico, ma approfondiremo questo argomento nel prossimo paragrafo.

Rispetto agli svantaggi invece bisogna considerare che più un ecommerce su WordPress cresce, più il numero di script che WordPress esegue potrebbero mettere in crisi molti web servers. Inoltre, dato che in caso di realizzazione di un ecommerce è necessario installare alcuni plugin per farlo funzionare al meglio delle sue potenzialità, ci potrebbero essere delle difficoltà ad eseguire gli aggiornamenti: in tal caso diventa necessario rivolgersi ad un professionista esterno che svolga il lavoro.

Che cos’è Woocommerce e quali sono le sue potenzialità

Il sistema più utilizzato per l’ecommerce su WordPress è certamente Woocommerce. Si tratta di un plugin CMS che viene agganciato alla piattaforma di WordPress e che si è rivelato la soluzione ottimale per molte aziende perché è più intuitivo e facile da utilizzare rispetto ad altri software per la creazione di ecommerce, in particolare Prestashop e Magento.

La semplicità di utilizzo di Woocommerce deriva dal fatto che è perfettamente integrato con WordPress, quindi, chi possiede già un blog o un sito con WordPress è facilitato nella creazione del proprio negozio online. Un altro vantaggio rispetto ad altri software professionali è che Woocommerce non nasce come software vero e proprio per la vendita online, ma come plugin, per cui chi lo sceglie per la propria attività può sempre utilizzare il blog o il sito web annessi per creare una strategia di promozione integrata dei propri prodotti.

Riguardo le modalità di pagamento, Woocommerce accetta diverse opzioni, come il bonifico bancario, il contrassegno e PayPal, molto utilizzato tra gli utenti quando decidono di fare degli acquisti online.

Woocommerce è dotato anche dei calcolatori per le spese di spedizione che si aggiornano automaticamente a seconda dell’area geografica di provenienza degli utenti. Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che scegliere WordPress per un ecommerce si rivela vincente perché, grazie all’uso di sistemi SSL, è possibile garantire agli utenti la protezione dei loro dati durante la fase d’acquisto, conquistando così a pieno la loro fiducia.

Tema di ecommerce su WordPress: come sceglierlo

Prima di scegliere un tema per il proprio ecommerce da creare su WordPress, è necessario seguire una serie di indicazioni e avere chiare le idee di come ci si immagina il proprio negozio online.

Ecco alcuni suggerimenti utili da seguire per prendere la miglior decisione per il proprio business:

  • deve essere presente l’opzione megamenu che è una sorta di menù a discesa che rivela pagine e collegamenti aggiuntivi mentre ci si sposta. In questo modo è possibile organizzare al meglio la navigazione, senza creare caos tra gli utenti;
  • deve essere dotato della modalità catalogo che agevola i visitatori nello sfogliare i prodotti senza dover ripetere continuamente dei clic sulle tantissime pagine;
  • deve prevedere la possibilità di fare clic su un prodotto e visualizzare immediatamente i dettagli o aggiungere il prodotto al carrello. Riducendo la quantità di clic richiesti ad ogni visitatore, il tasso di conversione alla vendita si rivela più positivo;
  • è consigliabile optare per un tema dal design minimal, con spazi bianchi tra le diverse sezioni e i diversi prodotti, in modo da non affaticare o confondere l’utente durante la visita all’ecommerce.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...