Home Page Business

Boom di pagamenti digitali durante la pandemia: ecco i dati

La pandemia ha incentivato i pagamenti digitali, soprattutto il contactless e i consumatori acquistano sempre di più online o con metodi innovativi. Ecco i dati

Alt text

Il Covid-19 ha influenzato in modo importante le nostre abitudini, anche e soprattutto quelle legate agli acquisti. Tra le tante novità, spicca l’aumento di pagamenti digitali, inclusi quelli in modalità contactless, all’interno dei punti vendita, dei ristoranti e altri locali. Questo comportamento viene spesso preferito a quello in contante perchè permette il distanziamento fisico e riduce così il rischio di contagio. La situazione legata alle transazioni con metodi innovativi è stata analizzata dal nuovo report della Banca d’Italia dal titolo “L’impatto della pandemia sull’uso degli strumenti di pagamento in Italia“. Ecco quali sono i risultati e come possono aiutare i commercianti a crescere.

Boom di acquisti online e pagamenti digitali: i dati di Bankitalia

Aumenta l’uso di pagamenti digitali in Italia, inclusi quelli più innovativi gestiti via app, smartwatch o mobile wallet. Il tasso di crescita più alto si registra nel Centro e nel Mezzogiorno, mentre gli acquisti online hanno un grande successo nell’Italia settentrionale. Lo rivela lo studio della Banca d’Italia che ha voluto anche capire quale fosse l’impatto della pandemia sui metodi di pagamento nel nostro Paese.

Il report rivela che gli acquisti online e quelli digitali sono esplosi in pochi mesi passando dal 25% nel febbraio 2020 al 40% nell’aprile 2020. Nello stesso periodo si è verificata una frenata dei punti vendita e un boom degli e-commerce. Nel corso delle prime settimane del lockdown, molte aziende hanno registrato l’entrata di nuovi clienti grazie alla veloce integrazione di un canale di vendita online accanto a quello tradizionale, una veloce reazione si è resa possibile anche dall’uso di marketplace, come Amazon o eBay.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Pagamenti digitali: crescita del contactless

Mentre l’e-commerce continuava a crescere, nei negozi fisici si verificava (e si verifica tuttora) la crescita dei pagamenti con contactless, che ha gennaio 2020 è del 35% ma a maggio 2020 supera il 55% del valore totale dei pagamenti con carta.

Nell’ultimo trimestre dell’anno il valore di e-commerce e contactess è alle stelle: le vendite online rappresentano il 30% dei pagamenti digitali mentre quelle contactless sono il 60%, cifre sbalorditive se si pensa che nello stesso periodo del 2019 si attestavano rispettivamente a 22% e 33%. Viene dimostrato da diverse ricerche che avviare un e-commerce rafforza il punto vendita.

Contemporaneamente, c’è un importante rallentamento dei pagamenti in contanti e ciò emerge anche dal fatto che sempre meno persone prelevano negli appositi sportelli. Secondo il report di Bankitalia i prelievi nel primo semestre del 2020 sono diminuiti del 20% rispetto all’anno precedente e tale contrazione è continuata anche nel resto dell’anno.

Insomma, gli italiani sono sempre più abitati a pagare online o tramite metodi innovativi. I commercianti che ancora non lo hanno fatto devono adeguarsi al più presto. In che modo? Una buona soluzione sarebbe quella di integrare un negozio online a quello fisico. Lo puoi fare con il supporto dei nostri esperti, affidati a Italiaonline per realizzare il tuo progetto!

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...