Home Page Business

5 suggerimenti utili per la progettazione dei banner pubblicitari

Se stai cercando di promuoverti online non perderti questi suggerimenti per fare pubblicità online. Ecco alcune idee utili per far conoscere la tua attività sul web

Alt text

Se hai deciso di introdurre della tua strategia di digital marketing anche il display advertising,
ti starai sicuramente chiedendo come rendere i tuoi banner pubblicitari una vera calamita per i tuoi potenziali clienti, in grado di generare interesse, lead, traffico e le tanto sperate conversioni. Impostare una campagna online infatti non è sufficiente per ottenere la visibilità che speri e trarre effetti proficui dai tuoi funnel

I banner pubblicitari capaci di convertire sono un mix efficace di tecnica e creatività ed il loro successo deriva da un sapiente uso di grafica, copy, tone of voice convincente e scelte comunicative smart: quali sono le principali regole da seguire per dar vita a banner che riescano a differenziarsi dalla massa ed attirare ancora l’attenzione dei consumatori, in un universo web invaso da promozioni e ads? Ecco qualche dritta.

Perché la progettazione di un banner è essenziale

Nella creazione di banner e campagne display è fondamentale tenere conto di alcune essenziali best practice, anche e soprattutto perché esiste una sostanziale differenza tra una più classica campagna di ricerca ed una campagna display: nel primo caso i tuoi annunci appaiono ad utenti già interessati ad interagire con un determinato prodotto, servizio, argomento o brand, mentre nel secondo scenario gli annunci servono proprio a catturare l’attenzione degli utenti, intenti a surfare il web senza un preciso interesse nella tua offerta.

Saranno proprio i tuoi banner a convincerli a deviare la loro navigazione verso il tuo sito, blog, e-commerce o landing page. I consigli più utili per dar vita a validi esempi di banner pubblicitari dall’alto engagement si racchiudono principalmente in 5 passaggi.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Usa immagini e grafiche di qualità eccellente

Il display advertising è imperniato per definizione sull’impatto emotivo della comunicazione visiva: è abbastanza palese quindi che il primo passo per creare banner ad alto coinvolgimento è quello di selezionare immagini di altissima qualità e/o grafiche studiate fin nei minimi particolari. Investi il giusto tempo e le giuste risorse nella selezione delle immagini più adatte alla tua campagna, che risultino adeguate al formato che che scegli per il tuo banner e non corrano il rischio di essere mostrate al pubblico tagliate, sgranate o poco nitide. Lo stesso impegno dovrai porlo nella creazione di layout grafici curati e ben strutturati dal punto di vista di font, colori, dimensioni e gerarchia degli elementi visivi.

Ricordati sempre che anche un banner è parte integrante della tua più ampia strategia di comunicazione online e che, come ogni altro anello della tua presenza online, deve trasmettere con chiarezza la tua brand identity, la tua filosofia e la personalità della tua offerta. Prediligi l’utilizzo di immagini luminose, colori chiari e testi che risaltino nettamente rispetto allo sfondo, senza dimenticare che nel display advertising devi lottare con un “nemico” insidioso: lo spazio limitato.

Crea contenuti essenziali e d’impatto

Lo spazio che hai a disposizione per comunicare il tuo messaggio è infatti molto ridotto quando si tratta di banner: anche se l’oggetto della tua campagna è particolarmente articolato dovrai essere in grado di riportarlo nelle contenute dimensioni di una fascia pubblicitaria, orizzontale o verticale che sia.

La difficoltà è quella di selezionare e condensare nel tuo banner poche informazioni ma estremamente significative, che inneschino nel consumatore l’irresistibile curiosità di effettuare un click e scoprire meglio la tua promessa. A tal proposito, lo studio del tuo target di riferimento, dei suoi trigger points e delle sue preferenze è, ovviamente, decisivo, così come l’inserimento nel banner di una precisa Call To Action: il modo migliore per spingere l’utente a compiere una determinata azione è quello di dirgli chiaramente cosa fare e come farlo. Una CTA concisa e irresistibile sarà in grado di raggiungere lo scopo

Oltre a dire all’utente “cosa fare” il tuo messaggio dovrà anche esplicitare con limpidezza quali sono i vantaggi per l’utente se decide di cliccare sul banner e muoversi all’interno del tuo piccolo funnel di marketing. Cosa troverà nella pagina di destinazione? Quali benefici trarrà dal sul click? Quale valore aggiunto si collega alla sua azione

Dedica attenzione anche alla landing page

La costruzione di un’eccellente display ad non si limita alla realizzazione di un banner dall’effetto wow e dal forte appeal: se cliccando sul tuo banner il tuo potenziale cliente viene reindirizzato verso una landing page dallo scarso valore, l’efficacia della tua campagna subisce una brusca battuta d’arresto.

Banner e pagina di atterraggio sono collegati da un filo invisibile che le rende una l’estensione dell’altro ed è impensabile progettarle senza un’esplicita continuità stilistica e contenutistica. Se hai promesso qualcosa al tuo utente, dovrai fargli trovare esattamente quello che desidera una volta atterrato sul tuo sito o sulla pagina di destinazione che hai costruito ad hoc per la campagna, pena una totale perdita di fiducia e l’abbandono immediato del percorso.

Fai sì che il tuo customer potenziale trovi nella landing page tutte le indicazioni che gli servono per trasformarsi in un lead: rendila fruibile, snella, veloce, navigabile con fluidità e soprattutto ricca di tutte le informazioni che per ovvi motivi non hai potuto inserire nel banner. È lì che dovrai inserire la tua proposta di valore ed è quello il momento di sfoderare tutte le tue abilità comunicative per arrivare all’obiettivo: convertire.

Crea banner in linea con TOV e brand

Nella pianificazione di ogni azione che svolgi online per la promozione ed il posizionamento del tuo brand, tieni sempre bene a mente quali sono i valori che guidano il tuo marchio e qual è l’immagine aziendale che desideri costruire o che hai magari già creato e consolidato negli anni. Non commettere l’errore di guardare ad una campagna display ed ai suoi relativi banner e landing page come ad un canale a sé stante: qualsiasi utente si muova nella sua customer journey verso le conversioni che desideri dovrà riconoscere con chiarezza non solo il tuo brand ma anche tutte le promesse che generalmente lo accompagnano.

Specialmente se godi già di una buona riconoscibilità in rete, fai di tutto per far capire subito che ci sei proprio tu dietro quel banner e che, cliccandoci, il potenziale cliente potrà contare sull’affidabilità che hai sempre dimostrato e sulla qualità che generalmente proponi. Se invece sei ai tuoi primi passi nel mondo del web, è ancor più essenziale concentrarti sulla creazione di una rete promozionale coerente e armoniosa, che contribuisca con successo al tuo personal branding.

Cura il formato dei tuoi banner

Sono numerosi i formati che puoi scegliere di implementare nelle tue campagne: a variare possono essere le dimensioni dei banner pubblicitari, così come la loro staticità. Oltre ad avere a tua disposizione una molteplicità di format e tipologie di banner, potrai anche decidere se rendere i tuoi annunci delle comunicazioni statiche oppure degli elementi interattivi e dinamici.

Oltre a realizzare banner composti tradizionalmente da immagine e testo, puoi anche decidere di utilizzare al loro interno GIF o animazioni e trasformarli in piccoli video content che servano l’ambita finalità di conquistare la sempre più ridotta e segmentata attenzione dell’utente in rete, agganciando il suo interesse e guidandolo verso lo spazio web che hai elaborato ad hoc per la tua promozione.

Ora che hai più chiare le principali regole chiave per la creazione dei tuoi banner, puoi tuffarti con più consapevolezza nel pianeta del display advertising e sfoderare tutte le tue doti creative.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Caricamento contenuti...