Home Page Business

Video aziendale: 6 tipi di produzioni alle quali ispirarsi

È ormai risaputo l’enorme potenziale dei video aziendali per varie tipologie di impresa. Ecco sei idee a cui ispirarti per contenuti visivi studiati ad hoc per la tua attività

Alt text

Un video aziendale funziona sempre (non per niente si parla di “marketing video”). Perché? Perché è molto più immediato di un testo, e molto più esplicativo di una foto. Perché racconta senza annoiare, incuriosisce, diverte, emoziona. Ovviamente, tutto dipende dalla tipologia di video scelta.

Quali sono le più comuni (e le più funzionali)? Scopriamolo insieme.

Il video di presentazione dell’azienda

Il video di presentazione dell’azienda è probabilmente il formato video più utilizzato e più conosciuto. Ma non per questo deve essere banale. Il suo obiettivo? Introdurre l’azienda e il brand ai consumatori, spiegandone mission e punti di forza. Non è dunque un video fatto per vendere un prodotto o un servizio, sebbene il fine di ogni strumento di marketing sia poi quello: è un video fatto per raccontarsi. Oltre che per attrarre, di riflesso, nuovi talenti.

Il segreto per la realizzazione di un video corporate che si distingua è: usare l’animazione. L’animazione permette di raccontarsi in modo creativo, stimola il buon umore e consente di introdurre una “mascotte”. Che, per l’utente, sarà molto più facile da ricordare rispetto ad uno nome scritto o ad un volto che si vede per la prima volta.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Il video emozionale

Perché scegliere un video emozionale? Basti pensare alle pubblicità. Quelle che restano impresse nella mente, che vengono ricordate anche a distanza di anni, sono le pubblicità che emozionano, che commuovono e che divertono.

Utilizzando le emozioni durante la creazione di un video, si possono provocare specifiche reazioni attraverso la giusta scelta di parole, audio e immagini. Le emozioni possono indurre gli utenti ad agire, ma possono anche invogliarli a condividere il video coi loro contatti rafforzando così la viralità, il tasso di social engagement e il potenziale persuasivo del contenuto.

La parodia (o video divertente)

Un video aziendale fin troppo sottovalutato è la parodia, o qualsiasi tipologia di video divertente. Eppure, è facilmente condivisibile proprio perché fa nascere un sorriso o scatena una risata. E non è percepito come pubblicità.

È però importante sapere che non tutti i video possono essere divertenti: assicurati che l’umorismo sia appropriato al tuo settore, al pubblico di riferimento e al prodotto / servizio proposto.

La video testimonianza

Un ottimo modo per attrarre nuovi clienti è fare in modo che i clienti che già hai “vendano” il tuo marchio per te, così da sfruttare al meglio gli user generated content. I nuovi utenti vedranno il loro entusiasmo, e l’esperienza positiva che hanno vissuto col tuo prodotto/servizio, e saranno dunque portati a darti fiducia sperando di vivere a loro volta quell’esperienza.

Mostra il tuo cliente intento ad utilizzare il tuo prodotto, o invitalo a raccontare qualcosa di divertente/emozionante/coinvolgente che solamente grazie alla tua azienda ha potuto vivere.

Le faq in formato video

Nessun sito può prescindere da una curata sezione faq, e dunque da una pagina in cui l’utente trova tutte le risposte alle domande più frequenti. Perché scegliere di farci un video, anziché pubblicare un semplice elenco scritto? Perché un video ha il 95% di possibilità d’essere visto, mentre un testo viene letto solo dal 10% degli utenti. Una differenza notevole.

Il video di presentazione dei prodotti

Un video aziendale molto utilizzato, ma che si presta a diverse interpretazioni creative, è il video di presentazione dei prodotti.

Ad esempio, è possibile creare delle piccole dimostrazioni video: niente promuove un prodotto o un servizio meglio che mostrarlo in azione (le probabilità che l’utente acquisti quanto pubblicizzato aumentano del 60%). Non è un semplice video esplicativo, che racconta a parole perché bisognerebbe acquistare un prodotto: è anzi un video coinvolgente, che spiega (a immagini) come quello stesso prodotto può migliorare la vita dell’utente.

Un’alternativa, molto simile alla testimonianza video, consiste nel fare utilizzare quel prodotto da un cliente. In questo modo, l’utente percepisce il contenuto come ancor più veritiero.

Il video pubblicità

Il video pubblicitario, quello che in gergo viene definito spot, prende spunto dalle pubblicità che si vedono alla tv. Si tratta di un breve filmato, di 15 o 30 secondi, il cui obiettivo è quello di essere fruibile su una moltitudine di canali: sito web, social, schermi in negozio/azienda, televisione, al cinema prima di un film oppure prima di un video su YouTube o altre piattaforme video. È questa tipologia di video aziendale che, ancor più delle altre, necessita dell’occhio attentissimo di un professionista. Per catturare l’attenzione dell’utente, infatti, non ci si può proprio improvvisare.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...