Home Page Business

5 consigli utili per costruire la presenza online in modo efficace

Può risultare quasi ridondante ribadire l’importanza della presenza online, indipendentemente dal settore del business. Ma come può una piccola e media azienda emergere nel periglioso e affollato mare di Internet? Ecco quali risorse utilizzare

Alt text

Cosa significa ‘farsi trovare sul web’? Significa molte cose, a seconda del budget e dell’obiettivo prefissato: significa conversioni dirette, così come lead generation, o ancora azionare leve per il branding etc. Qualsiasi sia l’obiettivo, la strada per raggiungerlo passa comunque da una forte presenza online, perseguibile attraverso precisi strumenti e funzionali strategie di web marketing.

5 concetti chiave per costruire un’efficace presenza online

Proviamo a riassumere i pilastri del digital marketing in 5 concetti chiave, che dovranno essere alla base delle azioni finalizzate ad una forte presenza online della tua azienda e del tuo marchio. Per implementare la crescita dell’una e dell’altro, tali concetti devono essere messi in pratica in modo continuo e rigoroso, cercando sempre e comunque di fare le cose al meglio.

È evidente che la ricerca della perfezione sarà basata su variabili soggettive come obiettivi, budget e settore del business, ma è altrettanto chiaro che il successo di un’impresa sul web non può fare a meno di alcuni passaggi, dal sito web al piano editoriale. Vediamo quali sono, approfondendone gli aspetti salienti.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Quale è il sito giusto per ottenere una buona presenza online?

Bello, ottimizzato e user oriented: queste sono le caratteristiche che deve avere un blog / sito web aziendale per essere funzionale al business. Ecco cosa significa nel dettaglio e nella pratica:

  • Design gradevole e accattivante: “Anche l’occhio vuole la sua parte”, recita un vecchio adagio. Lo stesso principio è valido anche per i siti web, qualunque sia la funzione che desideri affidare a questo strumento: vendita, informazione, navigazionale etc. Affidarsi ad un professionista qualificato, web designer o web developer, in grado di progettare e realizzare un sito che valorizzi sia i contenuti, che il marchio è caldamente consigliato. Una presenza online efficace si costruisce a partire dal sito aziendale / professionale, motivo per il quale investire in professionalità risulta senza dubbio una mossa vincente.
  • UX first: l’esperienza utente (acronimo UX in inglese) è una priorità assoluta per i motori di ricerca, ovvero in sostanza per Google. Ottimizzare per il mobile e per le conversioni è perciò essenziale. Un sito che non gira in modo ottimale sui dispositivi mobili (smartphone e tablet), per quanto possa essere bello, sarà praticamente inutile. Dal cellulare le persone vogliono fare tutto velocemente, facilmente e in modo sicuro. Queste condizioni non sono negoziabili, come dimostra un dato schiacciante: gli utenti degli smartphone sfiorano i 3 miliardi nel 2020 e le ricerche da dispositivo mobile sono in ascesa costante e vertiginosa. Se una persona cerca un prodotto o un’informazione sul tuo sito, deve riuscire a fruirne agevolmente, il che significa che la pagina si deve caricare in modo rapido e completo: anche un solo secondo di ritardo nel caricamento può ridurre la soddisfazione dell’utente e può mettere in gioco la perdita di un potenziale cliente. La tecnologia della mappa di calore e la successiva estrapolazione dei dati ti aiuteranno a capire come le persone interagiscono col tuo sito, così da identificare eventuali aree di miglioramento. Mentre per quanto concerne il controllo dello stato di ottimizzazione delle pagine del tuo sito web ti consigliamo di usare, fra i vari strumenti online, quello realizzato dallo stesso Google https://search.google.com/test/mobile-friendly.

SEO e Content Marketing: il contenuto è sempre legge

L’avrai sentita ripetere molte volte, eppure la frase “Content is King” – titolo di un articolo pubblicato nel 1996 sul sito della Microsoft e firmato da Bill Gates – è ancora un pilastro per ogni strategia di digital marketing. I contenuti unici e di qualità, perciò definiti di valore, sono l’elemento fondante per costruire una forte e solida presenza online: senza di essi il tuo marchio non emergerà e la tua reputazione, come autorità del settore, non si distinguerà nella folta e agguerrita concorrenza di Internet.

Soltanto rendendo i contenuti con valore aggiunto una priorità (siano essi un post, una foto, un video etc.) potrai avere delle chances di piacere a Google e conseguentemente di raggiungere un migliore posizionamento, aumentando così le probabilità di intercettare utenti interessati. Una delle domandi focali è “Quali sono i contenuti di qualità?”. La risposta è semplice e complessa allo stesso tempo: sono quelli pertinenti al settore, informativi, utili e in grado di coinvolgere il pubblico di riferimento. Un mix difficile da ottenere, che è però l’unica strada percorribile per ottenere risultati rilevanti per volumi di traffico e per la presenza online, così come per le conversioni (p.e. vendita, iscrizione newsletter, download app, aumento fanbase etc.).

Questo duro lavoro migliorerà il tuo posizionamento organico, permettendo l’inserimento nella parte alta della prima pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e faciliterà l’ottimizzazione per la SEO (acronimo di Search Engine Optimization). N.B. La strategia SEO è in continua evoluzione ed è una summa di tanti fattori, riuniti sotto la dicitura SEO friendly, che comprendono la costruzione del sito (tema, tag, velocità etc.), la produzione di contenuti di qualità e l’aggiornamento sui nuovi rilasci dell’algoritmo di Google. Sapere quali sono gli indicatori di valore ricercati dal motore di ricerca, quando scansiona ogni singola pagina e ogni contenuto del tuo sito web, è essenziale per farsi trovare. E farsi trovare resta l’obiettivo primario di ogni strategia di presenza online degna di questo nome.

Ascoltare i social media aiuta a rafforzare la presenza online

Il solo sito non basta per garantirti una presenza online all’altezza di una buona visibilità. Presenziare i social media è un’attività primaria, per la quale sono necessarie procedure quasi standardizzate. Innanzitutto la pianificazione. Un buon piano editoriale deve prevedere quali contenuti dovranno essere condivisi sui diversi social, Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest etc. Poi dovrai pensare a come produrli e a quando pubblicarli. Foto, infografiche, video, dirette sono potenti mezzi che possono portare traffico al sito web o addirittura convertire essi stessi.

Ma dovrai tenere ben presente che si tratta di un’attività che richiede tempo, conoscenza delle varie piattaforme e capacità di produrre contenuti efficaci in base all’obiettivo desiderato. Anche in questo caso, può essere conveniente valutare la consulenza preventiva di un’agenzia web che possa sviluppare una strategia adeguata.

Ciò che invece ti consigliamo di non delegare è l’ascolto della tua fanbase: monitorare quali contenuti fanno maggiormente discutere è un’occasione da non lasciarsi sfuggire per ‘tastare il polso’ di chi segue la tua azienda. Il che significa essere proattivi in merito a ciò che funziona, per un’eventuale replica del modello, ma anche essere pronti a rispondere alle critiche e agli appunti negativi.

Non c’è presenza online senza campagne a pagamento

Dura lex sed lex! Ebbene sì, per incrementare la visibilità del tuo prodotto e della tua azienda non si può fare a meno della pubblicità a pagamento. Riuscire a sfruttare le potenzialità di piattaforme specializzate, come Google Ads e Facebook Ads, ti permetterà di aumentare la visibilità in modo esponenziale, raggiungendo risultati che non sono uguagliabili dalla crescita organica, ovvero spontanea.

I vantaggi della promozione su Internet sono la facilità di utilizzo e il risparmio economico rispetto ai media tradizionali, come stampa e TV. Queste condizioni di convenienza, però, si realizzano solo a condizione che le campagne siano costruite in modo organizzato, il che significa: avere obiettivi chiari, sapere quali strumenti utilizzare per perseguirli, impostare un budget sensato e riuscire a monitorare i risultati della campagna online. Passaggi non scontati e per i quali può valere la pena affidarsi a professionisti specializzati che sappiano ottimizzare le risorse di tempo e denaro.

Protezione e privacy: l’importanza di tutelare i tuoi utenti

Costruire una reputazione online deve andare di passo insieme al rafforzamento della presenza sul web. Ogni azienda che opera sul web, piccola o grande che sia, deve fare della sicurezza informatica e della protezione dei dati un punto di forza. Basti pensare che anche giganti come eBay e Uber possono cadere vittime della pirateria informatica volta a rubare dati sensibili e non, di chi naviga in rete. In presenza di dati sempre più allarmanti, relativi ad hackeraggio e virus informatici – + 365% annui i reati sul web nel 2017, dei quali il 61% contro aziende con meno di 1.000 dipendenti (fonti USA) – fare sapere ai tuoi utenti che si possono fidare, segna un punto a tuo favore. La fiducia nel marchio e conseguentemente nei suoi prodotti ti permetterà di far sentire i clienti a proprio agio mentre interagiscono con la tua azienda in modalità online.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...