Home Page Business

Vendere magliette online: guida definitiva su come si fa

Uno slogan e un logo possono essere buoni spunti per vendere magliette online. Poi però serve tutto il resto. L’argomento di questa guida è proprio quel “tutto il resto” che ti permette di trasformare la tua intuizione in un business.

Alt text

Alzi la mano chi non ha mai avuto una buona idea da stampare su una maglietta, magari per festeggiare un evento. E poi, tutti abbiamo le nostre t-shirt preferite dalle quali facciamo fatica a separarci. I presupposti per vendere magliette online sembrano validi, non credi? Eppure non bastano per guadagnare. Ecco, passo passo, come l’idea si fa impresa.

I 4 passaggi per creare e vendere magliette online

Organizzazione e pianificazione sono i punti fondamentali per far decollare un’attività imprenditoriale. Vendere t-shirt online non fa eccezione, ricalcando nel business plan i passaggi standard di una start-up produttiva. Ciascuno di questi passaggi, come vedremo nei prossimi capitoli, si articola a sua volta in diverse attività che ti condurranno dalla teoria fino alla vendita del prodotto finito.

  • Ideazione: identificazione della nicchia
  • Produzione: creazione del design e scelta del materiale e della tecnica di stampa
  • Vendita: apertura ecommerce per t-shirt e pricing
  • Promozione: strategia di branding e marketing

Come vendere magliette online: trova il tuo pubblico

Identificare la nicchia di mercato è il punto di partenza in ogni strategia di impresa. Soprattutto nei settori sovraffollati, come è il caso della vendita di magliette online, dedicarsi ad un pubblico bene identificato ti permetterà di far decollare le vendite più rapidamente e di fidelizzare i clienti più facilmente.

Per trovare la tua nicchia inizia dalle categorie più ampie, per esempio slogan divertenti/coinvolgenti sul calcio oppure sul cibo, fino a scendere con precisione nel dettaglio, per esempio slogan divertenti/coinvolgenti su una squadra di calcio, oppure sulla dieta vegana.

Ma cosa cerca il tuo pubblico di nicchia? Quale tipologia di prodotto può smuoverlo all’acquisto facendo leva sulle sue emozioni e sui suoi interessi? Sta a te scoprirlo. Per farlo puoi utilizzare Reddit e Facebook due piattaforme social sulle quali puoi intercettare gusti, aspirazioni e sentimenti di chi li ‘popola’.

In particolare la community di Reddit è articolata in subreddit divisi per categorie di argomenti che, attraverso l’analisi dei feed, ti permetteranno di capire il trend dei contenuti dal punto di vista del coinvolgimento. Questi dati possono servirti come spunto per lo slogan e anche per il design.

Per quanto riguarda Facebook, invece, se già possiedi una pagina aziendale analizza approfonditamente gli Insights e studia i comportamenti del pubblico al quale vuoi proporre la t-shirt come nuovo prodotto. Se non hai una pagina aziendale, parti dalla tua idea per capire come interagiscono i membri dei gruppi che condividono i tuoi interessi.

Vendita t-shirt online: come si fa il design?

L’idea è il core business nella vendita di magliette online, un mix di unicità e originalità composto da colore, font, contenuto e immagine. Il design è ciò che ti permette di tradurre tutto ciò nella pratica. Per tale motivo dovrai dedicare tempo allo studio prima di passare all’azione. Controlla quali sono i trend del momento su Google Trends e dai un’occhiata approfondita ai siti come Pinterest.it e Kickstarter.com, per cercare le magliette più cool e più vendute. Dopo la fase di studio, passa all’azione. Ecco come puoi procedere:

  • Fai da te: se sei un mago di Adobe Photoshop, o di altri programmi di editing, puoi tranquillamente procedere con la creazione del design in autonomia. Ricorda che si tratta di un passaggio cruciale, perché la qualità del design segna la differenza fra il successo e l’insuccesso nel vendere le magliette online.
  • Assumi un professionista: un professionista può aiutarti, con le sue competenze e i suoi strumenti, a perfezionare gli elementi della tua idea. Oggigiorno è possibile assumere un graphic designer a progetto, grazie ai marketplace specializzati.
  • Compra il design: T-Shirt Factory è un esempio di sito dove è possibile comprare modelli già pronti. In questo caso, però, lo stesso design può essere utilizzato da più utenti e se tu volessi aggiungere elementi grafici, dovrai procurarti una licenza commerciale per l’uso delle immagini.

Vendita t-shirt online: quale materiale scegliere?

Qualità o risparmio? Questo è il quesito, anzi uno dei quesiti, quando si deve decidere in quale materiale produrre le magliette da vendere online. Il tuo budget di investimento e il prezzo finale di vendita sono due fattori che incidono sulla risposta: un materiale molto economico produrrà una maglietta di minore qualità da mettere in vendita a prezzo più basso, rispetto a quella realizzata in un materiale di qualità medio alta.

Se desideri che i tuoi clienti tornino nel tuo e-commerce di t-shirt, assicurati di dargliene un motivo. La qualità del materiale e della stampa può convincerli a diventare tuoi brand ambassador, comprando più volte i tuoi prodotti per sé, oppure come regalo. Se invece nel tuo piano di azione punti sulla quantità di vendite e sul consumo veloce, allora potresti anche impostare un prezzo basso scegliendo un materiale di qualità inferiore.

  • Il mix cotone poliestere è il materiale più popolare, anche se con i lavaggi può restringersi. Il suo successo è dovuto in primo luogo all’economicità.
  • Il 100% cotone filato ad anello ripaga il fatto di essere più costoso con la durata inalterata nel tempo, risultando anche molto morbido come vestibilità.

Vendere magliette online: le 3 tecniche di stampa

La stampa è un elemento essenziale per identificare le tue t-shirt come prodotto di qualità, anche dal punto di vista creativo. Qui di seguito trovi i principali metodi per stampare le magliette e le caratteristiche essenziali di ognuno:

  • Serigrafia: è una delle tecniche più popolari di stampa su maglietta che dà i migliori risultati con design semplici composti al massimo da 4/5 colori. Dal punto di vista economico è vantaggiosa per produzioni su larga scala.
  • Stampa digitale diretta: la DGT (Direct To Garment) applica l’inchiostro direttamente sulla maglietta ed è in grado di riprodurre immagini a colori pieni in modo accurato. Si presta soprattutto alle produzioni con numeri bassi.
  • Stampa a caldo: l’evoluzione della carta transfer, nella quale l’immagine creata al computer viene trasferita sulla maglietta con il ferro da stiro, si chiama plastisol. In pratica puoi ordinare un quantitativo di stampe in copisteria e trasferirle sulle magliette con una stampante professionale su carta transfer speciale e di alta qualità.

Apertura e-commerce di magliette: i fattori da considerare

Hai l’idea che ritieni giusta per il tuo pubblico, hai progettato il design e scelto il materiale e la tecnica di stampa: non ti resta che vendere le tue magliette online. Puoi optare per una delle piattaforme sul web che, a costi anche contenuti, consentono di supportare il tuo business offrendo funzionalità integrate di gestione clienti e di marketing. I passaggi guidati ti daranno modo di creare in pochi passi il tuo negozio online: dalla scelta del nome all’impostazione del template, fino alle opzioni di pagamento accettate.

Potresti anche decidere di creare un tuo sito e-commerce, con dominio personale: si tratta di una decisione da ponderare e che potrebbe seguire una fase di test utilizzando una piattaforma POD (Print On Demand), dove puoi direttamente realizzare e vendere t-shirt online, senza i problemi connessi all’inventario e alle spedizioni. Alcuni siti per realizzare ecommerce, come Wix, consentono di integrare servizi di Print On Demand, come quelli offerti da Printful; mentre le piattaforme specializzate come Hoplix permettono di personalizzare gadget e prodotti – come magliette, cuscini, tazze, zaini etc. – e poi di venderli.

A quanto vendere le magliette online?

Il fattore prezzo è determinato sia dal pubblico di riferimento, che dai costi di produzione. Facendo una ricerca di mercato, si individuano le seguenti fasce di prezzo nella vendita di magliette online:

  • da 5 € a 15 €: se stampi le magliette in autonomia e in grande quantità e prevedi una vendita massiccia, allora potresti avere possibilità di guadagno anche con il prezzo di vendita più basso.
  • da 16 € a 30 €: è il segmento di prezzo medio per la vendita di t-shirt personalizzate online. Si tratta anche della fascia di prezzo ottimale quando si usa un servizio di Print On Demand.
  • da 31 € a 45 €: per rientrare in questo segmento di prezzo le tue magliette devono essere o di qualità molto alta, oppure a tiratura limitata, o ancora con disegni a tecnica speciale.

Vendita magliette online: branding e promozione

Abbiamo qui riunito le azioni di marketing anche se non sono esattamente sequenziali. Il branding, infatti, fa parte della pianificazione strategica iniziale e si concretizza quando crei un logo e uno slogan che identificano in modo univoco il tuo marchio di magliette. In questa ottica, se possibile, stringi una collaborazione con un influencer rilevante nella tua nicchia e regalagli la tua maglietta per darle visibilità e notorietà.

Per quanto concerne le strategie pubblicitarie a pagamento, esse si affiancano in modo continuativo alla vendita ecommerce e possono essere azioni promozionali per spingere il tuo sito con una campagna Google Ads, come anche campagne Facebook Ads o Instagram Ads per incrementare la visibilità del tuo marchio, aumentare l’ingaggio del pubblico, profilarlo etc.

Caricamento contenuti...