Home Page Business

Trend 2021: come vendere abbigliamento personalizzato online

Il business dei vestiti personalizzati è la tendenza del momento: scopri quali sono i vantaggi e gli elementi da considerare per avere successo

Alt text

I vestiti personalizzati rappresentano la tendenza del momento. Infatti, sono molte le aziende che forniscono ai propri dipendenti abbigliamento da lavoro personalizzato, allo stesso tempo i consumatori sono sempre alla ricerca di prodotti originali, che rappresentino al meglio i propri interessi e passioni. In questo contesto, sono sempre di più le aziende che vogliono vendere abbigliamento personalizzato online, sportivo, casual, per donna, uomo e bambino. D’altronde anche una semplice maglietta col logo dell’azienda è comunque un’azione di branding importante e non richiede costi eccessivi. Ma quali sono i passi necessari per gestire questo business e soprattutto per aumentare la visibilità del proprio e-commerce? Ecco alcune tecniche e attività fondamentali per iniziare.

Abbigliamento personalizzato online: il settore continua a crescere

Secondo le ultime indagini di mercato, la personalizzazione rappresenta una tendenza per tanti settori. Il consumatore vuole sentirsi unico, esprimere il suo stile ed emergere tra la folla. Ciò vale anche per le aziende, sempre più interessate ad avere un proprio stile e mostrare il logo o fornire ai dipendenti una divisa. Ecco che in questo contesto l’e-commerce di abbigliamento personalizzato può rivolgersi sia al consumatore finale (B2C) che alle aziende (B2B). Nel secondo caso occorre pensare “in grande” ovvero pensare di vendere in stock oppure garantire un prezzo basso, proprio perchè l’abbigliamento è spesso acquistato in serie. In ogni caso si possono ottenere davvero ottimi risultati.

Se si desidera avviare un negozio in cui si effettuano stampe su magliette e t-shirt è fondamentale segmentare il target di riferimento e aggiornarsi sui trend di mercato. Per esempio, si può pensare a una categoria dell’e-commerce destinata alle aziende per la quale si effettuano ordini in stock con personalizzazioni più o meno complicate, quindi si parte dal logo e si aggiungono elementi, come il nome della persona stampato sulla maglietta e così via.

Un’altra categoria può essere pensata per i giovanissimi e magari puntare sulla personalizzazione di felpe, t-shirt, cappellini e quant’altro. In questo caso è opportuno conoscere quali sono, per esempio, i videogiochi del momento, le serie tv, ma anche l’abbigliamento ispirato a serie e film che non passeranno mai di moda. Per esempio, nel periodo del massimo successo, sono usciti numerosi gadget della serie tv La Casa di Carta.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Oppure ci sono stati dei veri e propri casi di successo, come la maglietta con la scritta “che fatica la vita da bomber” che nel giro di pochi mesi ha conquistato tanti calciatori famosi, portando a un guadagno incredibile da parte dell’azienda che la aveva inventata.

Avviare un e-commerce di abbigliamento personalizzato può essere quindi un’idea semplice ma occorre conoscere molto bene gli elementi necessari per ottenere risultati in fatto di vendite e fatturato.

Come avviare un e-commerce di abbigliamento personalizzato

L’iter burocratico e gli adempimenti sono gli stessi per aprire qualsiasi e-commerce. Se però si vuole trattare nello specifico abbigliamento personalizzato servirà:

  • un laboratorio cioè lo spazio della creatività e della produzione, dove verranno disposti i macchinari necessari per la stampa. Inizialmente si può iniziare con una linea di produzione semplice per poi ampliarla in base ai risultati raggiunti dal business.
  • un magazzino in cui conservare la merce: eventualmente occorre dividere lo spazio in base all’attività B2B e B2C, tenendo conto che se si realizza abbigliamento da lavoro o sportivo ha bisogno di più metri quadri a disposizione.
  • affiancare all’e-commerce anche una sede fisica, che magari può servire solo per il ritiro. Il Click&Collect rappresenta oggi una tendenza e i consumatori sono ormai abituati a prenotare i prodotti online e ritirarli in sede.

Un negozio di questo tipo ha poi un importante vantaggio: la mole e la tipologia di articoli in vendita si può adattare perfettamente al budget a disposizione. Naturalmente, nell’investimento occorre tenere in considerazione anche lo sviluppo dell’e-commerce e il piano di digital marketing. Entrambi questi servizi possono essere svolti da Italiaonline, che dispone di un ampio ventaglio di soluzioni pensate proprio per i neo-imprenditori e per le piccole aziende che vogliono avviare un’attività sul digitale e incrementare la visibilità online.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...