Home Page Business

Retail: come sfruttare l'Intelligenza artificiale dal magazzino al negozio

Le imprese del settore possono migliorare la gestione della propria attività grazie alle nuove tecnologie. L'AI può essere usata in ogni ambito: ecco come

Alt text

L’Intelligenza Artificiale si sta diffondendo in diversi settori economici, dall’industria, alla PA fino al retail. Nonostante molti venditori utilizzino già l’AI e il machine learning nella propria attività, molti lo fanno in modo marginale senza sfruttare pienamente le potenzialità di questa tecnologia.

Le soluzioni possono essere impiegate ad ogni livello: dal magazzino, al negozio, fino all’assistenza dei clienti. Inoltre, può essere utile sia nei punti vendita che negli e-commerce. Una ricerca pubblicata su Research and Markets prevede che i venditori spenderanno 15.3 miliardi di dollari in intelligenza artificiale entro il 2025. Tuttavia, prima di pensare all’AI occorre trovare soluzioni efficaci per intercettare e leggere adeguatamente i dati legati ad un’attività di vendita: dati relativi ai clienti che acquistano, che entrano ma poi escono dal negozio senza effettuare neanche una compera, ma anche coloro che invece rimangono fedeli per diverso tempo, senza contare le informazioni sui prodotti più amati e così via. Queste informazioni devono essere organizzate in modo da creare una strategia di AI efficace.

L’importanza dei dati per l’intelligenza artificiale

L’Intelligenza Artificiale senza dati non funziona adeguatamente, anche e soprattutto nel retail. Purtroppo, molti venditori, per la fretta di mettere “provare” una tecnologia, spesso dimenticano quanto sia importante la fase di raccolta dei dati, analisi e progettazione. Si ritrovano così ad aver investito una grande mole di denaro in una tecnologia emergenza, senza vedere risultati legati al ROI.

L’Intelligenza Artificiale, per esempio, potrebbe essere usata in un negozio per consigliare prodotti ad un cliente. In un negozio di make up, in base al colore di capelli, alla carnagione e alle preferenze pregresse della clientela, si potrebbero consigliare dei cosmetici e trucchi ad una cliente.

In un auto-salone, invece, si potrebbero suggerire specifiche automobili in base alle necessità del cliente. Tutti i dati dovrebbero essere accuratamente conservati in un database sicuro per elaborare offerte ad hoc da proporre sia via e-commerce sia nel negozio fisico.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Così, l’Intelligenza Artificiale si rivela utile per tante attività di vendita, anche il relazione alla gestione del magazzino.

L’Intelligenza Artificiale nel settore retail: gestione del magazzino e non solo

I retailer possono sfruttare l’intelligenza artificiale nel magazzino in tanti modi. Per esempio, possono utilizzare lo storico degli ordini per capire quali sono gli articoli che vengono venduti maggiormente e per quale motivo. In base a questi dati possono eseguire il riassortimento ed evitare che articolo particolarmente richiesto si esaurisca. L’intelligenza artificiale permette di eseguire molte di queste operazioni in modo automatico, in questo modo il venditore non rischia di rimanere senza prodotti per una dimenticanza o un calcolo eseguito distrattamente.

L’Intelligenza Artificiale è utile anche e soprattutto per chi ha un e-commerce: per esempio gli insight permettono di capire come vanno gli ordini giornalieri, settimanali e anche mensili. I clienti sulla piattaforma possono poi sapere se c’è ampia disponibilità di un prodotto oppure se devono affrettarsi a comprarlo perchè è in esaurimento.

Inoltre, l’AI si può anche usare per gestire al meglio il personale: contingentando gli ingressi e le presenze dei dipendenti in magazzino, in modo da evitare assembramenti. Permette quindi di gestire al meglio i tempo e i turni, investendo così su nuovi servizi da lanciare nel negozio, come quello di delivery.

La razionalizzazione di un’impresa passa dunque anche e soprattutto dall’uso intelligente delle nuove tecnologie.

L’industria del retail è eterogenea, formata da grandi colossi, brand di fama mondiale, ma anche piccoli negozi ed e-commerce. Ma c’è un filo conduttore che solitamente caratterizza le imprese, ovvero la capacità di reagire al cambiamento.

Non a caso, il settore è uno dei più preparati alla digitalizzazione. Sono già tanti gli esercenti che utilizzano le nuove tecnologie per migliorare l’esperienza del cliente e la gestione dell’attività. D’altra parte, l’intelligenza artificiale oggi è ancora agli inizi ma rappresenta una tecnologia che nel futuro prossimo sarà sempre più diffusa e determinante per il successo di un’impresa.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...