Home Page Business

Plugin Wordpress: i migliori per il tuo blog

Se hai un blog aziendale, WordPress è il miglior software con cui gestirlo. Ma quali sono i plugin migliori, di cui proprio non puoi fare a meno? Scopri di più sul Blog PMI di Italiaonline

Alt text

Per il content management, WordPress è la soluzione migliore. Non servono molte conoscenze, e neppure molto tempo, per capire come questo software open source funzioni. Una facilità d’utilizzo che motiva il suo successo, insieme ai tanti plugin che è possibile installare.

Le estensioni, e dunque i plugin WordPress, sono infinite. Sono veloci da installare, e possono dotare il proprio blog di moltissime funzioni. Tuttavia è bene scegliere solo quelle che realmente servono per il proprio scopo, in quanto il loro abuso può essere controproducente: aggiungendo molti plugin al proprio blog/sito, lo si appesantisce e lo si rallenta. E questo non è mai un bene.

Ecco però dunque i plugin WordPress indispensabili.

SEO by Yoast

L’obiettivo di chi ha/gestisce un blog è farlo salire sui motori di ricerca, affinché gli utenti possano trovarlo nelle loro ricerche. Ottimizzarlo è fondamentale, e tra i plugin WordPress indispensabile ve n’è uno che serve proprio a questo: SEO By Yoast.

Installandolo puoi elaborare e modificare velocemente i meta tag di Google (title, description), capire dove migliorare i tuoi testi (grazie al punteggio per la leggibilità e alle indicazioni fornite), ottenere preview social. Uno strumento davvero utile, insomma.

Akismet

Tra i migliori plugin WordPress, Akismet è un antispam utilissimo. Agendo da filtro contro commenti indesiderati (siano questi bot o utenti malintenzionati), funziona sempre ed è dotato di apprendimento automatico. Così, bloccare i commenti diventa semplicissimo.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

W3 Total Cache

Tra le caratteristiche che ogni sito/blog deve avere, una è la velocità: pagine lente a caricarsi scoraggiano il visitatore, che sceglierà un competitor, e sono malviste da Google.

Con W3 Total Cache si evita che ciò accada: creando pagine HTML statiche, diminuisce i tempi di caricamento. In sostanza, permette di visualizzare una pagina web semplicemente accedendo ai dati della cache, dove immagini e testi della pagina cercata sono temporaneamente visibili. Il blog ci guadagna in tempi di caricamento e il suo peso si riduce fino all’80%: elementi che si traducono in maggiore velocità e ottimizzazione SEO.

Contact Form 7

Poiché WordPress non mette a disposizione di default un modulo di contatto, tra i plugin WordPress indispensabili ve n’è uno che sopperisce a questa mancanza: Contact Form 7.

Fondamentale per ottenere dei messaggi, e per trasformare dunque il blog in uno strumento di inbound marketing, consente all’utente di inviare mail con richieste d’informazioni e utilizzare i dati raccolti per campagne di email marketing.

OptinMonster

Per un sito o un blog aziendale, fidelizzare i clienti è importante. Da qui l’utilità di un Lead Management che fornisca assistenza ai propri utenti, come il plugin premium OptinMonster.

In pochi minuti, gli editor drag-and-drop integrati permettono di creare formulari che consentono di ottenere l’indirizzo e-mail o il numero di telefono di un utente, per un primo contatto. E, grazie ai test A/B, è possibile comparare l’efficacia delle diverse varianti.

WooCommerce

Vuoi realizzare un negozio online, in cui proporre agli utenti i tuoi prodotti/servizi (magari utilizzando il blog come veicolo per portarli all’acquisto)? Il plugin che fa al caso tuo è WooCommerce: sfruttando l’interfaccia WordPress, facile e intuitiva, è possibile gestire ogni passaggio della compravendita.

In sostanza, è una sorta di assistente: genera una sezione con i quattro punti chiavi di un-ecommerce (shop, cart, checkout, my account), e ti permette di creare il design e la navigazione preferiti. Per un sito efficiente ma personalizzato, dotato di tutte le funzionalità necessarie per attirare e fidelizzare i clienti del tuo e-commerce.

Caricamento contenuti...