Home Page Business

Pro e contro di un sito creato con WordPress

Quando si decide di creare un sito con Wordpress, è necessario valutare sempre con attenzione i pro e i contro di questa piattaforma: ecco una panoramica completa dei punti deboli e dei punti di forza.

Alt text

WordPress fu sviluppato e distribuito come piattaforma per il blogging. Oggi, invece, è la soluzione più diffusa per qualsiasi tipo di sito web, grazie al suo elevato livello di adattabilità e al numero infinito di estensioni a disposizione degli utenti. Se si ha in mente di creare un sito con WordPress, è necessario conoscerne sia i punti di forza che i punti deboli, in modo tale da stabilire se si tratta davvero della soluzione migliore a cui ci si possa affidare.

Creare un sito con WordPress: i pro

Economicità

Partiamo in primo luogo con un importantissimo vantaggio legato al Cms WordPress: trattandosi di una piattaforma open source, sia il sistema di base che i successivi aggiornamenti sono a costo zero, diversamente dalle similari soluzioni proprietarie.

È possibile, in altri termini, farne il download gratuitamente dal sito ufficiale e fruire dei successivi update sempre a titolo gratuito. Una volta installato WordPress è sufficiente acquistare un template o addirittura optare per una veste grafica a costo zero per avere un sito web completo e performante.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Praticità e rapidità di sviluppo

Si tratta di una soluzione molto semplice, nel senso che si può creare un sito da zero con WordPress senza essere dei web devoleper. L’installazione del Cms si effettua in pochi passaggi e, in un arco di tempo breve, si ha la possibilità di avere un sito operativo.

WordPress, come detto, è molto intuitivo anche per coloro non hanno alcuna dimestichezza con i linguaggi di programmazione. In alcuni giorni – pertanto – sarà possibile utilizzare senza problemi la bacheca e le sue varie sezioni. Grazie a questo Cms – lo ricordiamo – la gestione dei contenuti è davvero un gioco da ragazzi!

La community

Il terzo vantaggio che dobbiamo sottolineare è dato dal fatto che, essendo una piattaforma molto popolare e diffusa, esiste per WordPress una community dedicata. Essa è presente sia nei forum che sui gruppi social. Questa circostanza permette di ricevere supporto costante dagli altri utenti per risolvere eventuali problematiche in men che non si dica.

I plugin

Un altro punto a favore di WordPress è rappresentato dai plugin, ovvero dei pezzi di codice che consentono di aumentare le funzionalità del sito e di renderlo più performante.

I plugin, in effetti, un po’ come le applicazioni che si scaricano sugli smartphone, sono in grado di potenziare il sito web: ad esempio essi possono aggiungere ulteriori funzioni all’editor di testo, ma sono anche in grado di trasformare il sito in uno store online.

Altri plugin, poi, non sono visibili nel frontend e sono finalizzati a rendere il sito più efficiente e performante: si pensi, ad esempio, a quelli che aumentano la velocità di caricamento delle immagini.

Fare un sito con WordPress: i contro

Limiti di WordPress

Soprattutto nel caso di progetti più ambiziosi e complessi, WordPress potrebbe non essere la soluzione ideale. Si pensi, ad esempio, a un sito multi-lingua oppure ai casi in cui è necessaria una personalizzazione del codice.

Troppi plugin possono essere controproducenti

Se è vero da una parte che i plugin sono una soluzione rapida per aumentare le funzionalità del sito in base alle proprie specifiche esigenze, dall’altra è necessario andare con i piedi di piombo quando si aggiungono nuove estensioni. I plugin in eccesso, infatti:

  • influenzano il tempo di risposta del server;
  • comportano file Javascript e CSS supplementari per le pagine di un sito;
  • incidono negativamente sull’ottimizzazione.

Quanto conviene un sito WordPress in termini di sicurezza

Qualunque sia il motivo per cui si ha in mente di creare un sito con WordPress, una delle variabili più importanti a cui badare è quella relativa alla sicurezza.

Da questo punto di vista la piattaforma offre un bilancio in chiaroscuro: da un lato, infatti, va tenuto presente che il codice che viene impiegato per la creazione della piattaforma vanta di per sé standard di sicurezza piuttosto elevati.

Dall’altro lato, però, si tratta di una piattaforma open source: ciò vuol dire che i codici possono essere consultati da tutti, non esclusi gli hacker. D’altra parte sono open source anche i codici di template e plugin. Con questi dati, un pirata informatico esperto può individuare eventuali falle e violare i siti realizzati in WordPress.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Caricamento contenuti...