Home Page Business

Inserzioni Facebook e post in evidenza: come usarli?

Fare pubblicità su Facebook può portare ad importanti risultati di business per un’azienda: ecco quali sono le differenze tra le inserzioni di Facebook e i post in evidenza.

Alt text

Facebook da social network di intrattenimento si è evoluto, trasformandosi anche in un potentissimo strumento di digital marketing. Sono numerose le aziende che hanno deciso di investire sulle inserzioni di Facebook, ottenendo molti risultati in termini di business, ma bisogna seguire una strategia corretta e consapevole: ecco quando realizzare delle inserzioni e quando invece mettere un post in evidenza.

Inserzioni Facebook e post in evidenza: le differenze

Per i non esperti di digital marketing capita spesso di confondere le inserzioni di Facebook con i post in evidenza, ma si tratta di due cose distinte.

Un post in evidenza su Facebook non è altro che un post pubblicato sulla pagina Facebook che può essere messo in evidenza, a pagamento, per il pubblico che scegli. Si tratta del modo più semplice di fare advertising sulla piattaforma, ma è anche quello meno performante perché ha poche possibilità di personalizzazione. Quando viene deciso di mettere in evidenza un post, questo contenuto viene mostrato nella sezione notizie di Facebook come un’inserzione; è possibile anche selezionare Instagram per il posizionamento, ma si può scegliere di usare solo un post già condiviso sul feed.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

In questo tipo di attività si decide quindi:

  • il pubblico che deve visualizzare il contenuto
  • il budget di spesa di tutta la campagna
  • il timing di durata.

A differenza del post in evidenza, le inserzioni di Facebook devono essere create attraverso Gestione Inserzioni e danno a disposizione una serie di soluzioni di personalizzazione molto più avanzate, che richiedono anche una serie di competenze tecniche specifiche. Esistono molti obiettivi pubblicitari da raggiungere e anche diversi target di persone che possono visualizzare il contenuto sponsorizzato.

Un’altra differenza infatti è proprio questa: se un post in evidenza permette di raggiungere solo pochi obiettivi, come commenti e condivisioni della pagina, le inserzioni di Facebook possono ottimizzare attività di installazione delle app, le conversazioni sui siti, le visualizzazioni dei video e molto altro ancora.

Ci sono altre due differenze da non dimenticare: la creatività di un post in evidenza non può essere modificata, mentre in caso di un’inserzione si può intervenire usando diversi formati, cambiando immagini o video e così procedendo. In questo modo la campagna di advertising ha molte più possibilità di rivelarsi di appeal e quindi di performare. La seconda riguarda la targetizzazione avanzata del pubblico: nel caso del post in evidenza si possono solo definire genere, età e interessi, mentre con le inserzioni si possono creare pubblici simili, creare pubblici attraverso i contatti profilati della mailing list e attraverso il monitoraggio realizzato con il pixel di Facebook.

Quando usare le inserzioni o il post in evidenza su Facebook?

Il post in evidenza, in generale, è un tipo di attività di advertising che può essere realizzata anche da una persona non esperta, con l’obiettivo di incrementare l’awareness della pagina. Le inserzioni di Facebook invece richiedono competenze professionali di uno specialista dell’advertising, e quindi sono un investimento economicamente più ingente, ma possono portare risultati di business davvero rilevanti non solo in termini di awareness, ma soprattutto di conversioni (lead, carrelli completati etc).

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Caricamento contenuti...