Home Page Business

Immagini senza copyright: dove trovarle gratis online

Conoscere e sapere utilizzare i siti di immagini senza copyright può fare la differenza nel successo di un post online. Scopri quali sono i migliori e come sfruttarli per il tuo blog aziendale

Alt text

L’uso delle immagini nei blog post aziendali e sui profili social può aumentare le visualizzazioni e le condivisioni fino al 300%. Questo dato – ricavato da un’analisi di OptinMonster – sintetizza la centralità dell’elemento visuale nella strategia di content marketing e fa capire l’importanza di aggiungere le giuste foto per ogni messaggio. In questo articolo troverai i migliori siti con immagini senza copyright e gratis.

Immagini gratuite senza copyright: a cosa fare attenzione

Prima di parlare di immagini gratis senza copyright è bene capire su quale terreno ci stiamo addentrando. Il diritto di autore su Internet è un campo dove la legislazione sta facendo passi da gigante per limitare l’appropriazione indebita di testi / foto / video altrui. Per le foto, in particolare, il copyright è in possesso di chi ha realizzato quello scatto. Fondamentale quindi non utilizzare un’immagine se non se ne conosce la licenza, oppure se è marcata da un’agenzia fotografica che ne possiede le royalties. Lo stesso vale nel caso di materiali scaricati da un portfolio fotografico online di tipo privato. In certi casi, se si ha in mente un progetto dove le immagini devono essere di qualità elevata e con messaggio puntuale, può essere conveniente pagare una royalty sull’utilizzo di foto professionali, o in alternativa assumere un fotografo, o ancora utilizzare foto proprie di archivio.

Fatte tali doverose premesse, ci sono diverse modalità – sulle quali ci soffermeremo in questo articolo – per utilizzare belle immagini con la giusta licenza e non incorrere in problematiche che possono condurre ad azioni legali e a sanzioni pecuniarie.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Immagini gratis: le CC e i pericoli di Google Immagini

Una delle fonti ‘sicure’ per utilizzare i materiali senza incidenti sulla violazione del copyright, è la Creative Commons (CC) che permette di modificare e pubblicare il lavoro altrui, sviluppando immagini o infografiche assolutamente personalizzate. Come? Sarà il fotografo, proprietario dell’opera intellettuale, ad attribuire all’immagine diversi livelli di protezione, come l’attribuzione del ‘credito fotografico’, l’utilizzo non commerciale etc. Un esempio di questa modalità è il sito Flickr sul quale si possono cercare e scaricare le foto con licenza Creative Commons. Attenzione però, lo ribadiamo, a rispettare le regole, che sono in sostanza l’eventuale obbligo di attribuzione e l’autorizzazione per l’uso con finalità commerciale. Ed uno dei siti sui quali muoversi con maggiore cautela, sebbene ancora fra i più ‘saccheggiati’ a livello globale, è sicuramente Google Images. Alcuni espedienti – come abbassare la risoluzione dell’immagine, modificarla parzialmente, o attribuire il credito – potrebbero non essere sufficienti per evitare potenziali pericoli legali.

Immagini senza copyright: i migliori siti gratis

Abbiamo individuato 4 siti di foto gratis che possono essere valide risorse di supporto per editori, blogger e digital marketer che vogliono aumentare contenuti e tasso di engagement sulle proprie piattaforme. Ecco quali sono e le loro principali caratteristiche:

  • Freeimages.com – Non richiede l’iscrizione e permette di scaricare la foto, individuata attraverso il motore di ricerca interno, in varie risoluzioni. Molte immagini sono gratuite, mentre altre richiedono una semplice attribuzione. La sezione “Licenza di contenuto” spiega dettagliatamente gli utilizzi consentiti e quelli proibiti (p.e. la stampa per merchandising) del materiale.
  • Picjumbo.com – Nella versione free permette di ricercare le foto per categorie o per parola chiave e di utilizzarle per uso privato oppure commerciale. La versione Premium invece consente di accedere ad un database ben più ampio di immagini. Come sempre è gradito il riconoscimento, quanto meno sotto forma di credito, all’autore della foto.
  • Pixabay.com – La ricerca può essere fatta su immagini fotografiche, vettoriali, illustrazioni e anche video. Ogni immagine riporta il tipo di licenza consentita. Come per gli altri siti si consiglia la ricerca della parola chiave quanto meno italiano e inglese, per ottenere un numero maggiore di risultati.
  • Unsplash.com – Il sito, che raccoglie oltre mezzo milione di foto ad alta risoluzione, è ottimizzato per la lingua inglese quindi il consiglio è sempre quello di cercare il tag della foto sul motore interno, sia in italiano, che in inglese. Nella sezione licenza si legge: “Si possono utilizzare le foto sia per scopi commerciali, che non commerciali. Non è richiesta l’autorizzazione per l’uso, né è obbligatoria l’attribuzione del credito sebbene sia apprezzata quando possibile”.

Caricamento contenuti...