Home Page Business

Cosa sono e quali sono vantaggi e svantaggi degli annunci Rich Media

Cosa sono gli annunci Rich Media, e quali sono i loro vantaggi e gli svantaggi? Scopri tutto ciò che c’è da sapere sul Blog di Italiaonline.

Alt text

Gli annunci display standard sono convenienti, ma non così efficienti. Secondo un sondaggio di settore, l’83% delle persone è d’accordo con l’affermazione “non tutti gli annunci sono cattivi, ma voglio filtrare quelli davvero odiosi”. Il pubblico non odia la pubblicità, dunque: odia la pubblicità cattiva. Del resto, oggi i canali, le campagne e gli annunci sono talmente tanti che non possono non infastidire l’utente quando vede una pubblicità non rilevante in un momento “sbagliato”.

Come risolvere il problema, dunque? La risposta sta negli annunci Rich Media, potenzialmente capaci di migliorare le perfomance e di aumentare il ROI (Return On Investement) delle aziende sulla loro spesa pubblicitaria.

Cosa sono gli annunci Rich Media

L’obiettivo degli annunci Rich Media è chiaro: aggiungere un tocco di creatività ad annunci noiosi e blandi. Si tratta di una combinazione di testo, immagini, video, animazioni ed altro per rendere più accattivanti gli annunci già presenti. Grazie ad uno stile dinamico, questi possono modellarsi secondo i movimenti sullo schermo/dispositivo degli utenti. L’intento è infatti quello di rendere gli annunci più interattivi per offrire una migliore esperienza utente.

Può capitarti di atterrare su un sito web, e di vedere un annuncio nell’angolo che si espande se ci passi sopra con il mouse: è esattamente questo, un esempio di annuncio Rich Media. In altre parole, la tecnologia Rich Media trasforma i tuoi annunci da una comunicazione unidirezionale ad una comunicazione con partecipazione da parte dell’utente.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Le caratteristiche

Gli annunci Rich Media si distinguono dalle altre forme di pubblicità per le loro caratteristiche distintive:

  • si concentrano su elementi visivi o audio dinamici, a differenza degli annunci display standard che hanno invece immagini statiche
  • sono interattivi e richiedono alcune azioni da parte dell’utente per la riproduzione dell’audio o del video. Ciò porta ad un’esperienza utente migliore rispetto a quella che abbiamo con gli annunci video standard, che ti interrompono immediatamente
  • possono anche includere elementi di gioco, il che li rende un ottimo formato da utilizzare al posto degli annunci video in-app
  • hanno dimensioni di file molto maggiori rispetto agli annunci display standard, in genere pari a più di 200 kb (ecco perché non tutti gli editori li supportano per ora)
  • sono compatibili con Java, Javascript e HTML5, quindi possono essere utilizzati su qualsiasi sito web e app, proprio come ogni altro formato di annuncio
  • non inviano necessariamente il lead al tuo LP. Al contrario, il clic potrebbe causare un’espansione dell’annuncio o un suono
  • possono essere misurati con un’ampia gamma di metriche e raccogliere dati più preziosi grazie al maggior numero di interazioni disponibili

Perché scegliere gli annunci Rich Media

Uno degli aspetti peculiari dei formati Rich Media è che consentono di guadagnare di più rispetto ai classici annunci. Possiedono infatti tutte le caratteristiche per offrire CTR e CPM elevati. Inoltre, gli annunci sono molto accattivanti e forniscono un migliore richiamo del brand. Con annunci interattivi come gli annunci Rich Media, puoi dunque ottenere un alto tasso di interazione e una migliore misurabilità e scalabilità con metriche approfondite. Tra le più importanti ci sono:

  • tasso di interazione: il valore percentuale di utenti/pubblico che interagiscono con l’annuncio
  • tempo di interazione: la quantità media di tempo che gli utenti trascorrono interagendo con l’annuncio
  • tempo di visualizzazione: il tempo medio nel quale l’annuncio viene visualizzato sulla pagina web
  • tasso di permanenza: la percentuale di utenti che vedono annunci specifici e interagiscono con tali annunci attraverso movimenti come il passaggio del mouse, ma non clic sugli annunci
  • tasso di espansione: il rapporto tra le espansioni dell’annuncio e il numero totale di impressioni dell’annuncio (applicabile ai formati di annunci espandibili)
  • tempo di visualizzazione medio: la durata media della riproduzione con la durata totale della riproduzione degli annunci video
  • visualizzazioni e completamenti: la percentuale di inizio e fine degli annunci video (utile per determinare l’interesse dell’utente)
  • mette in pausa, riavvolge, disattiva e chiude: il monitoraggio di eventi basati sull’utente come pausa, riavvolgimento, disattivazione dell’audio o chiusura del video (fornito da alcuni sistemi di tracciamento di Rich Media)
  • eventi personalizzati: il monitoraggio di eventi come passaggio del mouse, download o altro

I vantaggi degli annunci Rich Media

Gli annunci Rich Media possono amplificare in modo significativo le campagne pubblicitarie sia dirette che programmatiche. Abbiamo provato ad individuare sei punti a favore di questi formati per comprendere l’importanza del loro utilizzo:

I rich media offrono un CTR migliore

È stato dimostrato che gli annunci Rich media offrono un CTR elevato. Secondo eMarketer, possono superare i banner pubblicitari standard del 267%.

I formati di annunci interattivi offrono un’esperienza utente eccezionale

Il motivo per cui le unità Rich Media hanno un ROI così buono è che forniscono un’esperienza utente migliore, facendo in modo che gli utenti prestino loro maggiore attenzione. Gli utenti non sono obbligati ad abbandonare il sito in cui si trovano o ad interrompere la loro navigazione per visualizzare l’annuncio.

I rich media sono ottimi per promuovere l’intenzione di acquisto

I formati Rich Media hanno più successo di altri formati di annunci, come le GIF, nell’incentivare l’intenzione d’acquisto. In media, gli annunci Rich Media che includono un video producono un aumento dell’1,16% in tale intenzione.

Ottenere più dati

La tecnologia Rich Media consente di ottenere più metriche e approfondimenti. A loro volta, gli inserzionisti possono ridimensionare e modificare le campagne basandosi su ciò che funziona (o non funziona) nelle loro campagne per ottenere risultati migliori a lungo termine.

Le metriche che puoi misurare con gli annunci Rich Media includono impressioni, tempo di visualizzazione, visualizzazioni, completamenti video a schermo intero e altro ancora.

Gli annunci rich media aiutano a costruire la consapevolezza del marchio

Gli annunci Rich Media aiutano i brand a sviluppare l’awareness. Lo studio Tubular Insight ha rilevato che i formati di annunci che includono video sono i migliori per aumentare la preferenza verso il marchio. Il pubblico esposto agli annunci video Rich Media ha sviluppato un aumento del 2,3%.

Gli svantaggi degli annunci rich media

Con il trascorrere del tempo, l’utilizzo eccessivo di questi formati ha portato alla costruzione di strumenti che spesso bloccano contenuti del genere. Questo è il principale svantaggio quando si decide di puntare solo ed esclusivamente sugli annunci Rich Media. Gli altri punti deboli?

  • più abilità e creatività
  • eccesso di visibilità
  • lentezza di caricamento
  • costi

Più abilità e creatività

Uno dei punti di forza dei Rich Media può diventare anche un vero e proprio problema. La natura di questi annunci prevede l’utilizzo di contenuti variegati in grado di catturare l’attenzione dei singoli utenti. Per creare annunci del genere, i creators hanno bisogno di più abilità e creatività. Devono impegnarsi molto sull’annuncio rispetto a qualsiasi altro annuncio display. Si tratta di una prospettiva poco considerata quando si fa riferimento ai Rich Media, ma invece è stato un problema soprattutto nei primi anni di applicazione.

Eccesso di visibilità

Con l’affermazione dei Rich Media, il loro utilizzo è diventato sempre più diffuso creando un eccesso fastidioso per gli utenti. Gli annunci Rich Media tendono infatti ad essere più visibili agli spettatori online e questo può portare ad una consuetudine che non permette l’acquisizione di nuovi clienti. È importante quindi evitare il problema, cercando di fare sempre più modifiche e cambiando costantemente gli annunci (magari puntando sulla stagionalità).

Lentezza di caricamento

Gli annunci Rich Media sono generalmente di grandi dimensioni e richiedono tempi di download più lunghi. Anche con le connessioni Internet più veloci ci vorrà del tempo e ciò influisce sul tempo di caricamento del sito web. Se il sito si carica lentamente, è probabile che i visitatori abbandonino il sito e cerchino altro.

Costi

I costi di produzione di un annuncio Rich Media possono essere alti quanto quelli degli spot televisivi. La gamma è ampia, ma con i piccoli acquisti di media su Internet, l’efficienza relativa può essere difficile da ottenere. Del resto una campagna Rich Media coinvolge molte parti: tra il sito, l’agenzia, il cliente, la casa di produzione, il fornitore di tecnologia e, spesso, uno speciale ad server Rich Media, è probabile che nascano problemi di comunicazione.

Tags:
Caricamento contenuti...