Home Page Business

Consumer Barometer: uno dei potenti tool di Big G

Consumer Barometer è uno strumento di Big G fondamentale per orientare le proprie strategie di vendita in base a ciò che preferiscono gli utenti e i loro comportamenti online

Alt text

Una strategia di marketing ben studiata poggia le sua fondamenta su di un’approfondita conoscenza dell’audience alla quale si rivolge. Il Consumer Barometer di Google è un raffinato strumento che Google mette a disposizione proprio per indagare i comportamenti online degli utenti e le loro abitudini di acquisto: un utilissimo tool quindi da scoprire e da sfruttare per arricchire il proprio bagaglio di strumenti e tecniche di ricerca di mercato.

Che cos’è il Consumer Barometer di Google

Subito dopo aver definito gli obiettivi di business ed aver capito come un piano di marketing digitale possa aiutare a raggiungerli, definire nel dettaglio gli utenti che fanno parte del proprio pubblico di riferimento è il passo che ogni azienda si trova a compiere.

La creazione di buyer personas funge da base sulla quale costruire tutta la strategia online: si tratta di modelli che rappresentano quanto più verosimilmente possibile i clienti tipo ai quali un’azienda desidera puntare, definiti in base a caratteristiche comportamentali, geografiche e socio-demografiche, ed in base ad altre informazioni quali interessi, abitudini, età, gusti e costumi.

Una volta stabilite le caratteristiche del pubblico target sarà enormemente più facile creare contenuti, prodotti, servizi e personalizzazioni degli stessi che siano in linea con le aspettative degli utenti e che parlino loro con un adeguato livello di customizzazione.

E’ proprio soddisfare questa esigenza che nasce il Consumer Barometer di Google: uno tra i più utili strumenti chiave per comprendere quale utilizzo di internet fanno gli utenti a livello globale.

Analizzando e processando ogni giorno una mole di dati immensa, Google è in grado di fornire informazioni più che accurate sull’andamento delle ricerche effettuate online, sulle aspettative di chi naviga in rete, sui bisogni e le abitudini degli utenti.

E’ possibile, tramite il Consumer Barometer, avere informazioni di importanza fondamentale sul target:

  • sapere come si muove quando naviga in rete;
  • se si trova in Italia o all’estero;
  • quali sono i dispositivi che usa per farlo;
  • se preferisce compiere decisioni d’acquisto da desktop o da mobile;
  • cosa lo motiva maggiormente a prendere le sue decisioni di acquisto.

Il Consumer Barometer fornisce informazioni elaborate a livello planetario e rappresenta un archivio in costante evoluzione, da tenere assolutamente in considerazione quando si intraprende una ricerca approfondita sul proprio mercato di riferimento.

Perchè utilizzare il Consumer Barometer di Google

Sul Consumer Barometer si interpolano informazioni provenienti da ben 50 diversi paesi e relative a 20 categorie di prodotto e rende possibile scoprire l’approccio a Internet e l’utilizzo dei dispositivi digitali si evolve e muta nel tempo.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Grazie ai filtri gestibili dalla piattaforma è possibile ottenere notizie e dati indispensabili per capire come muoversi nel modo migliore in un mondo virtuale in costante mutamento.

Le informazioni fornite dal Consumer Barometer di Google offrono infatti una panoramica sui comportamenti di acquisto dei consumatori in mercati specifici, come quello dell’automotive, della moda o dei viaggi, ed in paesi specifici di interesse per chi effettua la ricerca.

Evidenzia inoltre elementi utili per capire cosa influenza le decisioni di acquisto nel web nei differenti settori merceologici e come gli utenti reagiscono agli input delle imprese ed ai diversi tipi di contenuti online loro proposti.

I dati messi a disposizione da Google Consumer Barometer permettono da un lato di studiare a fondo il target che già si considera come base per le proprie strategie, sia di scoprire nuove tendenze da intraprendere per ottimizzare la propria presenza sul mercato. Conoscere i trend e le abitudini comportamentali di utenti in diversi fasce di mercato e diversi paesi può permette inoltre di trovare ispirazioni e spunti per espandere il proprio business in direzioni inesplorate ma potenzialmente vincenti.

Come funziona il Consumer Barometer

L’interfaccia di questo tool è intuitiva ed è facile esplorarne le sezioni per estrapolare quanti più dati utili possibili. Il Consumer Barometer si inserisce tra i numerosi strumenti che Google mette a disposizione dei suoi utenti per monitorare il mercato. Ogni singolo aspetto dell’universo online può essere tracciato con precisione estrema dalle piattaforme che Big G mette a disposizione.

Dall’andamento dei trend di ricerca, all’evoluzioni e fluttuazioni del comportamento degli utenti, dai numeri statistici relativi ai KPI fino al tracciamento dei movimenti tra le pagine del web di ogni singolo utente: non c’è dato che Google non sia in grado di estrapolare, elaborare, compattare e restituire sotto forma di complesse ma fruibili informazioni. Il ruolo di chi si occupa del marketing è quello di saper leggere tali dati e trasformarli in strategie e pianificazioni ottimali.

Le diverse sezioni di cui si compone il Consumer Barometer pone in condizioni di avere tra le mani dati preziosi per capire la propria audience e per studiare le nuove realtà che si desidera andare a colpire con opportune azioni di marketing.

Le principali funzionalità dello strumento sono i Trended Data, il Graph Builder, le Audience Stories e i Curated Insights

Trended Data

Una delle sezioni di cui si compone il Consumer Barometer è quella detta Trended Data, che mostra come l’utilizzo di Internet, l’accesso quotidiano al mondo del web e l’approccio delle persone all’universo online si modifichi nel tempo, e per quali gruppi di utenti.

Al suo interno è possibile scoprire dati ed informazioni aggiornati relativi, segmentati in base al tipo di target che si desidera prendere in considerazione. La segmentazione può essere impostata sulla base di diverse caratteristiche quali il paese di provenienza, l’età degli utenti ed il loro genere. Le informazioni restituite dal tool saranno quindi già suddivise per categorie di interesse e sfruttabili al meglio all’interno della propria ricerca strategica.

Il Graph Builder

Nella sezione Graph Builder vengono invece raggruppate informazioni derivanti da sondaggi, estremamente complete e ricche di rapporti interessanti. Si trovano qui infatti analisi relative al modo in cui gli utenti usano accedere a internet, e quali dispositivi sono utilizzati con maggiore frequenza. Sempre nella sezione

Graph Builder è possibile reperire dati circa il modo in cui i video sono utilizzati online, con frequenza vengono visti, su quali canali e per quali ragioni. Infine, sono raccolti e catalogati in questo spazio anche i dati inerenti alle modalità con le quali gli utenti usano internet per effettuare acquisti di prodotti o servizi sul web: come sono svolte le ricerche nell’ottica della finalizzazione di un acquisto, cosa funziona di più nel motivare un acquirente potenziale a diventare cliente vero e proprio e come l’audience preferisce effettuare i suoi pagamenti online.

Audience Stories

Nella parte dedicata alle Audience Stories invece ci si può dedicare all’esplorazione del ruolo che ha internet nella vita quotidiana degli utenti. Il pubblico è qui suddiviso in particolari gruppi in base ai comportamenti di acquisto abituali ed all’engagement: dati reali ed estrapolati dalle veritiere ricerche sul web formano questi raggruppamenti virtuali: una serie di utilissimi insight da trasformare con un’analisi ed una pianificazione accurata in tattiche di presenza sul mercato.

Curated Insight

Infine, il Curated Insights fornisce infine molti utili grafici con insights di diverso genere e tipologia che aiutano chi si trova ad effettuare la ricerca a conoscere sempre più nel dettaglio il proprio pubblico target e le sue aspettative. Il tutto viene proposti sotto forma di grafici ben organizzati, immagini e layout strutturati in modo da risultare di facile lettura e di immediata comprensione. Una presentazione chiara e semplice, in pieno stile Google, per un’enunciazione quanto più descrittiva possibile di dati in realtà dall’elevata complessità.

Consumer Barometer: uno strumento strategico

L’obiettivo principe di ogni azienda è quello di soddisfare appieno le esigenze della sua clientela offrendo servizi quanto più personalizzati che intercettino l’attenzione del target e lo coinvolgano, generando esperienze utente positive ed entusiasmanti. Conoscere le informazioni fornite dal Consumer Barometer può quindi essere un’arma fulcro della strategia da implementare online.

Il Consumer Barometer di Google è una piattaforma a dir poco fondamentale per catturare nella maniera più efficace la curiosità il pubblico target che si desidera raggiungere. Conoscere in quale direzione si muove il mercato permette ad ogni azienda di pianificare le decisioni migliori e più produttive per il raggiungimento degli scopi aziendali.

Padroneggiare sia questa piattaforma che tutti gli altri tool di analisi che Google rende disponibili costituisce una competenza indispensabile per chiunque si occupi di digital strategy. Avere il polso della situazione ed una profonda conoscenza della propria audience è a dir poco fondamentale, così com’è indispensabile avere lo sguardo sempre puntato al futuro e la consapevolezza di dove porterà il prossimo trend.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Caricamento contenuti...