Home Page Business

Come scrivere un preventivo se sei un imbianchino

Se operi nel settore dell’imbiancatura sicuramente conosci l’importanza di un preventivo correttamente strutturato. Ecco le principali voci spesa da includere per realizzare un preventivo efficace

Alt text

Al giorno d’oggi anche la vita lavorativa di un artigiano o di un professionista che esegue lavori tradizionalmente tecnici o manuali sottostà alle principali regole di marketing e comunicazione che guidano il mondo commerciale. Se sei un imbianchino o hai una piccola impresa edile ti sarai trovato diverse volte ad elaborare per i tuoi potenziali clienti un preventivo per i lavori da eseguire: ti sei mai fermato a chiederti se i documenti che consegni sono davvero convincenti, non solamente a livello di prezzo, ma anche da un più completo punto di vista comunicativo?

Un preventivo realizzato con cura e attenzione ai dettagli è l’elemento decisivo che può fare la differenza e determinare l’ingresso di un nuovo lavoro: l’avvio di un profittevole rapporto con un nuovo cliente passa anche e soprattutto dalla creazione dell’offerta perfetta. Non limitarti quindi a fornire ai tuoi contatti un mero elenco di prestazioni e costi, bensì utilizza il tuo prossimo preventivo come una vera e propria strategia di marketing.

Come fare? Ecco qualche prezioso suggerimento su come scrivere un preventivo imbianchino che diventi il tuo più potente alleato di business.

Sei un professionista della casa?
trova nuovi clienti!

Entra gratis in PgCasa

Il tuo biglietto da visita

Il primo concetto da tenere bene a mente quando ti siedi a scrivere un preventivo per i tuoi lavori di imbiancatura è questo: devi considerare ogni singolo preventivo che emetti come un vero e proprio biglietto da visita. Non vederlo solamente come un’occasione di profitto immediata e un semplice documento, cartaceo o digitale, da inviare per accettazione: un preventivo ben fatto è molto di più e si inserisce a pieno titolo nella tua tattica di comunicazione e nella costruzione del tuo brand.

Spesso viene commesso l’errore di pensare che un lavoro artigianale, come quello di un imbianchino, un idraulico o un falegname, non richiedano un’attenta cura del proprio personal brand, ma in realtà chi desidera portare al successo queste attività può, e deve, applicare i basilari principi del marketing moderno. Il tuo preventivo ad esempio è la prima occasione che hai per dimostrare la tua esperienza, la tua serietà e la tua affidabilità e convincere il cliente a fidarsi di te e dei tuoi servizi.

Prenditi il giusto tempo per realizzarlo e non sottovalutare l’idea di allegare ad esso una piccola presentazione del tuo background, delle tue competenze e delle capacità tue e/o del tuo team. Il preventivo potrà essere accettato o meno per una vasta serie di motivazioni, ma l’ottima impressione che avrai fatto al tuo contatto resterà a lungo e ti potrà valere una successiva chiamata o un profittevole passaparola.

Mettiti sempre nei panni del cliente

Quando elabori i tuoi preventivi da imbianchino non dimenticarti di metterti nei panni del cliente. Non focalizzarti sui tecnicismi e non creare un preventivo che soddisfi solamente i tuoi parametri di giudizio, ma cerca invece di immaginare cosa il potenziale cliente si aspetterebbe di trovare in esso: esprimiti in maniera chiara e trasparente e cerca di individuare e soddisfare sempre le possibili esigenze e richieste di chi dovrà leggere la tua offerta.

Evita ad esempio preventivi generici e copia incolla e sforzati di far sì che il cliente percepisca l’esclusività dell’offerta che hai formulato per lui. Assicurati inoltre che il tuo documento contenga tutte le informazioni che possano concretamente condurre chi lo legge ad una decisione in tempi rapidi, senza dubbi e incertezze.

Dati come numero di preventivo, data di elaborazione, dati societari del cliente e della tua impresa, descrizione dettagliata dei lavori e dei singoli prezzi applicati ad ogni voce, tempistiche di realizzazione, validità dell’offerta, servizi inclusi ed esclusi, modalità di pagamento online o offline, eventuali sconti o possibilità di rateizzazione, dovrebbero essere tutti inclusi in forma semplice e comprensibile nel tuo preventivo.

Velocità di risposta

Rispondere alle richieste dei tuoi clienti con prontezza dimostrerà non solamente la tua eccellente organizzazione a livello amministrativo, qualità che ovviamente si rispecchia poi nella qualità dei tuoi lavori di tinteggiatura, ma anche il tuo entusiasmo e l’interesse per il lavoro da svolgere

Dal momento in cui vieni contattato per un potenziale progetto, non lasciar passare troppo tempo prima di emettere la tua offerta: far attendere il cliente non è educato né professionale e potrebbe altresì fargli intendere che non hai particolare interesse nello svolgere il lavoro richiesto, portandolo a contattare senza esitazioni un diverso professionista.

Cura grafica e branding

Dato che, come già sottolineato, l’impatto comunicativo di un buon preventivo per l’imbiancatura è essenziale per incrementare le probabilità di accettazione dello stesso, considera seriamente l’idea di dedicarti ad un’elaborazione grafica professionale delle tue offerte: se disponi di competenze in ambito graphic design puoi fare da solo questo passaggio, altrimenti potresti rivolgerti ad un freelance esterno che ti supporti nella creazione di un template per i tuoi preventivi.

Ogni offerta che emetti dovrebbe contenere infatti il logo della tua attività, i colori aziendali che hai scelto, il layout e gli elementi grafici che richiamino in maniera inconfondibile l’identità del tuo marchio. Se hai a disposizione un sito web, come consigliabile in un’epoca digitalizzata come quella attuale, i tuoi preventivi dovrebbero riprendere chiaramente la grafica che utilizzi sul tuo portale, così come quella che eventualmente hai scelto per le tue brochure, i tuoi canali social, i tuoi biglietti da visita, la tua carta intestata, o la serigrafia del tuo mezzo da lavoro. Una solida immagine coordinata infatti fa crescere esponenzialmente la tua autorevolezza e le tue possibilità.

Sii organizzato

Una buona gestione dei clienti passa anche da una buona gestione dei processi del tuo back office: che sia tu ad occuparti di ogni attività in azienda o che tu disponga di collaboratori posti a gestire la parte contabile, amministrativa e commerciale, controlla sempre che tutto funzioni in maniera fluida e organizzata. Assegna ad ogni preventivo emesso dei chiari riferimenti come data, numero progressivo, nome del cliente e tipologia di lavoro da effettuare, in modo da avere sempre ben chiaro quali offerte hai emesso e quali lavori potrebbero avviarsi nel prossimo futuro.

Un database ben gestito inoltre ti consente di tenere sempre sott’occhio le scadenze dei preventivi e le eventuali attività di follow up che dovresti svolgere: ad esempio, richiamare un cliente per confermare il preventivo, ricordargli dell’imminente scadenza della tua offerta o metterti a disposizione per risolvere eventuali dubbi o perplessità.

Il lavoro di gestione del preventivo insomma non finisce nel momento in cui lo emetti ed invii, ma dovrebbe continuare anche nei giorni successivi.

Prezzo e sconti

Ovviamente, la parte focale di un preventivo è innegabilmente il prezzo: evita sempre strategie poco chiare, omissioni di informazioni o costi nascosti perché la tattica ti si ritorcerebbe contro nel giro di pochissimo. Anche in questo caso, punta su trasparenza ed onestà ed esponi tutte le tue voci di prezzo in modo più che comprensibile. Inserisci un chiaro elenco anche degli eventuali costi extra, come l’aliquota IVA che puoi applicare o possibili spese aggiuntive legate all’imprevedibilità di alcune tipologie di lavoro.

Se hai intenzione di usare l’applicazione di uno sconto, come strumento per rendere la tua offerta più appetibile, esprimilo in maniera chiara e realistica, meglio ancora se affiancandolo ad una strategia di marketing efficace, come la creazione di una sensazione di scarsità e urgenza: poni ad esempio una data limite oltre la quale l’offerta insindacabilmente tornerà a prezzo pieno.

La conclusione ottimale di questo processo commerciale dovrebbe essere la sottoscrizione del preventivo da parte del cliente, ma anche se ciò non dovesse accadere, non temere: aver dedicato tempo e risorse alla creazione di un preventivo è un investimento di cui non ti pentirai sicuramente.

Sei un professionista della casa?
trova nuovi clienti!

Entra gratis in PgCasa

Caricamento contenuti...