Come ottimizzare un sito web: migliorare velocità, usabilità, contenuti e SEO

Chi possiede un sito web deve lavorare costantemente per migliorare usabilità, aggiornamenti e SEO: ecco i fattori più importanti a cui fare attenzione

Alt text

I fattori che contribuiscono al successo e al funzionamento di un sito web sono diversi e i più importanti sono ovviamente la velocità, l’usabilità, i contenuti e la SEO.

Non sono cruciali solo lato utente ma anche per far sì che Google posizioni in modo efficace le pagine web nel momento in cui le indicizza per determinate parole chiave.

Realizzare un sito web senza curare questi aspetti significa quindi investire in un prodotto che difficilmente gli utenti useranno e che quindi non sarà destinato a un grande successo e riceverà poche visite e poca visibilità.

Ecco come fare per mantenere sempre alte le performance del tuo sito.

Ottimizzare un sito web: da dove iniziare

La velocità l’usabilità, i contenuti e la SEO sono quattro parametri fondamentali da tenere in considerazione per migliorare una piattaforma già esistente.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Questi aspetti sono importanti anche quando si realizza un sito nuovo, in quanto sono imprescindibili per dare agli utenti un’esperienza d’uso ideale. Inoltre, in questo modo si facilita il lavoro di analisi e indicizzazione del motore di ricerca. Un buon lavoro lato SEO permette a un sito di partire col piede giusto ed essere subito visibile al pubblico interessato.

Obiettivo principale è far arrivare più visitatori sul sito e offrire loro una piacevole esperienza d’uso, incoraggiandoli a tonare e svolgere determinate azioni come iscriversi alla newsletter, leggere il blog o fare acquisti.

Migliorare la velocità di un sito web

La velocità di caricamento e reazione di una pagina web non è un criterio da sottovalutare in quanto questo è uno dei fattori di posizionamento di Google, che favorisce, in termini di indicizzazione, le pagine più rapide a caricarsi.

Google mette a disposizione uno strumento molto utile per capire se un sito web è abbastanza veloce o meno, il Google Pagespeed Insights, che fornisce informazioni utilissime sulla velocità di caricamento di un sito web.

Una volta valutata la velocità di un sito, è possibile mettere in campo alcune azioni per migliorarla, qualora fosse necessario:

  • Ottimizzare il codice, rimuovendo tutti i caratteri non necessarie superflui, come ad esempio gli spazi tra le righe
  • Ottimizzare le immagini diminuendone le dimensioni per facilitarne il caricamento
  • Abilitare la memorizzazione nella cache del browser
  • Utilizzare una content delivery network (CDN), che replichi il contenuto statico sui suoi server di dati

Migliorare l’usabilità di un sito web

Il modo migliore per iniziare a migliorare l’usabilità di una pagina è analizzare la struttura del sito e delle varie pagine, testando la facilità di reperimento delle informazioni, di navigazione e di comprensione delle informazioni riportate.

Inoltre un sito deve garantire un’ottima usabilità sia da desktop – quindi da computer – che da mobile. Secondo recenti studi più del 90% degli utenti accede a un sito dal cellulare ed è quindi fondamentale garantire loro un’usabilità perfetta anche in movimento o su schermi più piccoli.

Capire il livello di usabilità è possibile usando uno strumento di Google chiamato Search Console, che consente di individuare eventuali problemi e verificarne l’usabilità. Qui si può verificare se ci sono problemi di visualizzazione ad esempio da mobile e monitorare tutti i parametri che garantiscono una buona usabilità come i tempi di caricamento della pagina, la sua stabilità e la reattività dei vari elementi e processi.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Ottimizzare i contenuti delle pagine web

Anche i contenuti ovviamente sono cruciali per migliorare l’esperienza dell’utente su un sito web. Se è vero che devono essere ben organizzati e facili da reperire, è anche vero che bisogna considerarne con attenzione la pianificazione, la creazione e la distribuzione.

In generale i contenuti dovrebbero essere pertinenti e sempre aggiornati e organizzati in diversi formati che si richiamino tra loro; ad esempio un articolo sul blog aziendale dovrebbe essere pubblicizzato che sui canali social del brand, tramite post ad hoc che invitino gli utenti a visitare il blog per continuare la lettura.

Tutti questi contenuti devono ovviamente essere ottimizzati in ottica SEO, affinché Google li mostri agli utenti a cui possono interessare.

Ottimizzare la SEO

Ultimo ma non meno importante, la SEO gioca un ruolo cruciale nell’ottimizzazione di un sito web. Si basa principalmente sul giusto numero di parole chiave presenti in un testo, in modo da aiutare il motore di ricerca di Google a capire di cosa tratta il sito (e quindi proporlo agli utenti interessati) senza però esagerare e risultare eccessivi, e nella corretta organizzazione dei contenuti usando titoli H1, H2, H3 e così via.

Curare questo aspetto aiuta gli utenti a leggere più velocemente i contenuti, scansionando la pagina al primo sguardo, e aiuta anche Google a capire di cosa trattino, come nel punto precedente.

Se hai un sito web, avrai ormai capito che questi fattori non vanno sottovalutati. Investire in un sito web bellissimo a livello di grafica e design e costoso è inutile se poi fattori come velocità o usabilità non sono ottimizzati oppure se non è visibile sui motori di ricerca.

Italiaonline, con il suo team di esperti, può supportarti nell’ottimizzazione del tuo sito web o studiarne uno da zero. In base ai tuoi obiettivi, il team troverà con te la migliore strategia e ti terrà aggiornato con report trimestrali, aiutandoti non solo ad ampliare la tua audience, ma anche a convertirla più facilmente aumentando le visite e quindi il ritorno di investimento.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...