Home Page Business

Social Engagement: cos'è e perché è importante

Per aumentare il fatturato della tua attività, ascoltare e capire il tuo utente è fondamentale coinvolgere gli utenti online. Ecco alcune strategie utili per aumentare il social engagement

Alt text

Tra i più efficaci concetti di marketing, il Social Engagement (letteralmente “coinvolgimento sociale”) determina più di ogni altra cosa il successo di una campagna di Social Media Marketing: a contare non sono infatti i followers e i Mi piace che una pagina ha, ma il suo engagement. E cioè quanto quella pagina o quella campagna riescono a coinvolgere i loro utenti.

Cos’è il Social Engagement, dunque? È il momento in cui l’utente del web vede il post di una pagina e decide di commentarlo, di condividerlo, di mettere il suo Mi piace. Una reazione dettata dal grado di coinvolgimento che quel post sa creare. Del resto, il coinvolgimento è alla base della fidelizzazione: più un brand sa catturare l’attenzione dei suoi clienti e potenziali tali, più li spinge ad interagire con i suoi post e le sue campagne, più riceverà la loro fiducia.

Strategie di Social Engagement

Un buon Social Media Manager lo sa: i clienti vanno conosciuti affinché la loro fidelizzazione aumenti e si traduca in vendita. Come conoscerli? Anche sui social media valgono le regole di ogni altro rapporto sociale: ascoltare, comprendere, partecipare.

Le strategie di Social Engagement sono diverse: pubblicazioni di post e notizie, condivisioni di foto e video, organizzazione di sondaggi online, lanci di contest e promozioni. Azioni volte ad un unico obiettivo: catturare l’interesse dei potenziali clienti, stimolare il loro coinvolgimento, ascoltare le loro domande e le loro risposte, individuare bisogni e desideri, trasformarli da followers a clienti proponendo prodotti e/o servizi che soddisfino i loro desideri. Un engagement positivo comporta infatti un aumento del fatturato, ma anche la fidelizzazione di clienti di e-commerce e altre imprese, la costruzione di un rapporto di fiducia e l’aumento della credibilità del brand.

Diverse sono le strategie di Social Engagement attuabili:

  • condivisione di immagini e video: infografiche, video virali, fotografie e video che spieghino il funzionamento di un prodotto o l’utilità di un servizio funzionano sempre;
  • organizzazione di contest: permettere agli utenti di vincere qualcosa se compiono una determinata azione è un’ottima strategia:
  • tenere periodicamente una Q&A Session, durante la quale gli utenti possano fare domande in merito ai propri prodotti/servizi;
  • condivisione di contenuti giudicati interessanti per i propri clienti, presi da fonti autorevoli;
  • coinvolgimento degli influencer che, per target e filosofia, siano in linea con il proprio brand.

Come calcolare il Social Engagement

Il Social Engagement necessita di essere periodicamente misurato, per valutare l’efficacia delle iniziative messe in atto. In particolare, è necessario analizzare il volume (impatto totale o potenziale d’impatto), il tasso (ottenuto dividendo il volume per il numero di utenti/eventi che possono aver scatenato l’azione) e il costo (ottenuto dividendo il volume di engagement per la spesa).

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

Tra le metriche oggi più utilizzate dai Social Media Manager vi è infatti proprio l’Engagement Rate, che viene calcolata in un preciso modo da ciascuna piattaforma: ad esempio, Facebook e Instagram dividono il numero di interazioni (like, commenti, condivisioni) per il numero di impression (visualizzazioni) o per il numero di fan (utenti unici) che hanno visualizzato quel contenuto.

Si tratta dunque di un’analisi quantitativa, che non tiene conto del valore generato dall’azione del singolo utente. Ecco perché, in aiuto delle aziende, vengono società in grado di fornire valutazioni più complete e qualitative.

Tags:
Caricamento contenuti...