Home Page Business

RipartireImpresa, il portale per le PMI per capire come affrontare la Fase 2

Unioncamere aiuta le aziende a districarsi tra le normative nazionali e regionali in modo chiaro e veloce. Scopri come funziona la piattaforma RipartireImpresa

Alt text

Da poco più di due mesi, un minuscolo virus sta mettendo in ginocchio un intero Pianeta, sconvolgendo gli equilibri e provocando enormi difficoltà a livello sanitario, economico e sociale. L’Italia è uno dei Paesi più colpiti, con enormi ripercussioni anche per le aziende.

Secondo una stima effettuata da UnionCamere, la quarantena e la serrata improvvisa e duratura delle imprese causerà una riduzione del valore aggiunto di 19 miliardi (-1.2% rispetto al 2019). In questo contesto, gli imprenditori italiani non si perdono d’animo e sono pronti a riaprire le attività, applicando tutte le misure di contenimento per frenare la diffusione del Covid-19. Il 4 maggio partirà ufficialmente la Fase 2, quella definita di “convivenza con il virus”. Unioncamere ha realizzato una piattaforma online, RipartireImpresa, che aiuterà le aziende italiane a gestire le attività in sicurezza e secondo quanto disposto dalla Legge.

Come funziona ReteImpresa

ReteImpresa è la piattaforma online ideata da Unioncamere in collaborazione con InfoCamere. L’obiettivo è aiutare le aziende a districarsi tra i provvedimenti legislativi nazionali e regionali pensati per contenere la diffusione del Coronavirus.

La struttura del sito è semplice e intuitiva. Accedendo alla home page è possibile selezionare la categoria della propria attività e trovare le informazioni legislative desiderate. Inoltre, è possibile raffinare la ricerca in base alla regione in cui si opera. A sinistra viene mostrato un menù verticale con tutti i settori di riferimento, dall’agricoltura, all’arte e cultura, fino alle attività scientifiche. Cliccando su una di queste voci, si può leggere sia la normativa nazionale che quella regionale, basta infatti selezionare il proprio territorio di riferimento.

La parte centrale della home page invece è dedicata a temi chiave e a tutti gli aiuti disponibili: i servizi di assistenza per le aziende attivi, le misure fiscali, provvedimenti normativi approvati. Inoltre, nella sezione “Posso restare aperto?” è possibile capire come operare in base al proprio Codice ATECO. Le due sezioni successive comprendono tutti gli articoli in evidenza e gli argomenti più letti.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Quali sono i vantaggi di ReteImpresa?

In queste ore, ReteImpresa verrà aggiornata con le nuove disposizioni legate alla Fase 2 che partirà dal 4 maggio 2020. In questa data potranno riprendere a lavorare alcune attività, come i cantieri privati, la manifattura e il commercio all’ingrosso; inoltre sarà consentito ai ristoranti e locali effettuare la consegna d’asporto (fino ad ora era permessa solo quella a domicilio). Il 18 maggio potrà ripartire poi il commercio al dettaglio, mentre parrucchieri ed estetiste dovranno attendere il 1° giugno.

Insomma, la Fase 2 comprende date e permessi diversi in base al tipo di attività. Ma niente paura, in queste ore ReteImpresa si aggiornerà con tutti i dettagli suddivisi per settore e – dove possibile – per regione, in modo da permettere a tutti di avere informazioni specifiche su base nazionale e territoriale. Il vantaggio è proprio questo: la normativa viene organizzata e filtrata in base alle esigenze, in modo che gli imprenditori possano avere risposte certe, immediate e sempre aggiornate in base alle proprie esigenze.

Come organizzarsi all’interno dell’azienda?

Unioncamere precisa “Oltre alla possibilità di operare, infatti, l’impresa potrà conoscere rapidamente quali sono le modalità di accesso negli impianti e nei locali di lavoro consentite, gli obblighi di pulizia e sanificazione dell’impresa, quelli inerenti all’organizzazione aziendale o la sorveglianza sanitaria sui dipendenti”.

Infatti, il Covid-19 ha mutato profondamente anche il modo di lavorare all’interno delle aziende: i dipendenti devono poter svolgere le proprie mansioni in completa sicurezza. Molte ditte italiane hanno già rivoluzionato la disposizione di postazioni e scrivanie, in modo da distanziare il personale di almeno un metro. Inoltre, i dipendenti sono tenuti a igienizzare le mani o portare i guanti, oltre che indossare la mascherina prima di accedere sul luogo di lavoro. Ecco: la piattaforma offre anche informazioni legate alla convivenza col virus dentro l’azienda.

Il progetto è in continua evoluzione e nei prossimi giorni verrà attivato un servizio di consulenza diretta pensato per rispondere a tutte le domande degli imprenditori legate alle misure in vigore.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...