Home Page Business

Picco di vendite per il Black Friday 2021: preoccupazioni e aspettative

Il 26 novembre 2021 arriva il Black Friday: quali sono preoccupazioni e aspettative dei venditori europei? Lo rivela un interessante report

Alt text

Il Black Friday 2021 si avvicina e con lui anche il momento più caldo legato allo shopping natalizio: venerdì 26 novembre negozi online e punti vendita potranno organizzare una giornata di incredibili sconti per concentrare le vendite e aumentare i guadagni. Ormai il Black Friday non è più una novità per i commercianti italiani, che anno dopo anno si organizzano sempre meglio. D’altra parte, anche i consumatori amano questa giornata, che ormai viene attesa proprio come il periodo dei saldo. Bisogna anche considerare che, in seguito all’emergenza sanitaria, sono aumentate le persone che amano fare acquisti online. L’unione di tutti questi elementi sta creando grande attesa attorno al prossimo “venerdì nero” dello shopping. Contentsquare ha intervistato circa 300 venditori europei e americani chiedendo loro quali sono le aspettative e gli ostacoli che stanno incontrando nell’organizzare questa giornata di sconti.

Black Friday 2021: preoccupazioni dei venditori

Secondo la ricerca, il 50% dei responsabili vendite non è pronto per la nuova edizione del Black Friday, mentre il 37% è addirittura preoccupato. Ciò che preoccupa in modo particolare è la poca esperienza con l’uso di nuove tecnologie per vendere online. Molti commercianti hanno investito in e-commerce e altre soluzioni simili ma molti hanno comunque paura di non raggiungere i risultati sperati e non recuperare i soldi investiti.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Il 70% del campione è preoccupati di eventuali inefficiente, mentre il 36% teme eventuali di non riuscire a risolvere eventuali malfunzionamenti del proprio sito o app di vendita; il 34% ha paura di eventuali crash del sito, capaci di annullare vendite o rovinare tutto il lavoro fatto per il Black Friday. Queste paure sono legate alla poca esperienza con gli strumenti digitali, ma anche alle competenze che sono ancora di base. Senza contare che molti venditori non hanno un piano B, che consenta di risolvere le questioni velocemente o sfruttare canali di vendita e soluzioni alternative. I problemi sono quindi visti come ostacoli insormontabili.

Come affrontare i problemi del Black Friday

Accanto alle preoccupazioni, l’indagine cerca anche di capire quali sono le soluzioni e le strategie messe in atto dai venditori. Innanzitutto, si punta all’anticipo: chi crea attività e si organizza per tempo è più avvantaggiato (lo pensa il 26% del campione intervistato) tuttavia solo il 7% crea una strategia di vendita ad hoc in anticipo. Il 45% dei venditori intervistati è in ritardo. Per quanto riguarda le “tecnologie amiche” dei venditori, la migliore è l’intelligenza artificiale: per il 45% del campione potrà contribuire a migliorare l’esperienza dei clienti. Oggi l’esperienza d’uso digitale è il fattore di successo principale e le aziende – inclusi i venditori online – devono impegnarsi per garantire agli utenti un accesso rapido a tutte le pagine del sito, un processo di vendita fluido, senza ostacoli e accattivante.

Chi si sta preparando al Black Friday e desidera rafforzare le vendite grazie ai social media può fin da subito affidarsi a Italiaonline: i nostri esperti potranno supportare gli imprenditori in ogni aspetto del business.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Caricamento contenuti...