Home Page Business

Lead Magnet: cosa sono, tipologie, come utilizzarli

I Lead Magnet sono degli strumenti che aiutano la Lead Generation. Ecco nel dettaglio cosa sono e, soprattutto, quali sono.

Alt text

Nella costruzione di una strategia di lead generation, che consenta di generare delle liste di clienti interessati ai tuoi prodotti e servizi, è fondamentale il concetto di lead magnet.

È praticamente impossibile poter fare lead generation senza questo strumento base. Ma di cosa stiamo parlando? Che cos’è un lead magnet, come crearlo e quali sono le principali tipologie? In questa breve guida ne approfondiamo il significato e ti diamo le basi per poter creare quei lead magnet in grado di attirare i tuoi potenziali clienti.

Che cos’è un lead magnet? Il significato

Il lead magnet è un contenuto, un incentivo gratuito (in PDF, audio o video) offerto agli utenti che visitano il tuo sito e del quale possono usufruire lasciando la loro mail.

Questo contenuto, se originale e di qualità, può portare ad ottenere una quantità impensabile di indirizzi di persone realmente interessate alla tua offerta, che attraverso una newsletter ben fatta ed efficace potrai successivamente contattare con azioni di e-mail marketing, tecniche attualmente efficaci tanto quanto i social ed i bot.

In ambito di lead generation, il lead magnet rappresenta, quindi, il primo vero contatto tra te ed il tuo pubblico che, attraverso il contenuto di valore che offri, ti permette, innanzitutto, di farti vedere come un esperto del settore e, in particolar modo, di instaurare una relazione con i tuoi potenziali clienti.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Lead magnet efficace: come crearlo

Abbiamo anticipato che per creare un lead magnet che sia davvero efficace è necessario che esso sia originale e di qualità. Ma non basta. Quello che devi fare è una vera e propria analisi del target: devi capire cosa effettivamente chiede la tua audience e quali sono le sue necessità. Devi, in pratica, risolvere un problema comune e la cui soluzione sia avvertita come il più urgente possibile.

Ad esempio, potresti realizzare un contenuto che spieghi “come aumentare il fatturato di un’azienda in 5 metodi che non tutti conoscono”, rimanendo focalizzato solo esclusivamente su questo problema. Non fare l’errore, come molti fanno, di dare la risposta a più problemi: l’utente potrebbe stancarsi nel leggere troppe informazioni differenti tra di loro e potrebbe diminuire l’interesse nei tuoi confronti in poco tempo.

Un altro consiglio per creare un lead magnet che ti permetta di raggiungere l’obiettivo di acquisizione dei contatti è quello di usare il tono di voce più adatto. L’ideale è redigere dei contenuti che siano chiari e semplici da intendere e la cui lettura sia il meno difficile possibile. Non utilizzare concetti complessi e toni troppo formali per trasmettere le tue conoscenze del settore.

Infine, quello che offri non deve essere un contenuto trito e ritrito. Devi regalare ai tuoi utenti un qualcosa di speciale, di unico, di cui possibilmente non si sia già parlato, visto o scritto. Le persone si accorgono quando un contenuto è un riadattamento di altri testi presenti sul Web e ci impiegano poco a farsi un’opinione negativa del dono che hai fatto loro e, quindi, della tua attività.

Ma quali sono degli esempi di lead magnet efficaci? Continua a leggere per scoprirlo.

I tipi di lead magnet da realizzare

Gli incentivi gratuiti che si possono offrire alla propria audience sono svariati. Diamo un occhio a quelli che vengono comunemente più offerti:

  • Ebook
  • Whitepaper
  • Podcast
  • Webinar
  • Case study
  • Statistiche
  • Versioni trial di software
  • Sconti
  • Moduli e template
  • Biglietti omaggio per eventi

Per esempio, in un e-commerce il lead magnet ideale è rappresentato dagli sconti, mentre se la tua azienda si occupa di vendere software, una sua versione trial è certamente il contenuto gratuito perfetto.

Questi sono solo alcuni tra i tanti esempi di lead magnet che possono dare un valore importante ai tuoi clienti. Sono facili ed economici da creare e implementare: basta solo metterci il proprio know-how, da trasformare in contenuto scaricabile.

L’importanza della squeeze page

Chiaramente, nella realizzazione di un lead magnet, non devi dimenticarti della squeeze page, la pagina di atterraggio che, come la landing page, ha l’obiettivo di convertire, seppur in maniera differente. L’obiettivo della squeeze page non è quello di convertire un visitatore in un cliente, ma è quello di trasformare il visitatore anonimo in visitatore conosciuto, cercando di ottenere il suo indirizzo mail attraverso l’offerta del lead magnet. Si tratta, quindi, di una pagina che cerca di convincere in maniera persuasiva le persone a lasciare il contatto mail attraverso un headline e delle descrizioni ben curate.

Adesso che abbiamo fatto chiarezza su cosa sia e quali siano i principali vantaggi del lead magnet, non ti resta che iniziare subito a crearne uno seguendo i nostri consigli.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...