Home Page Business

La pubblicità online supera quella in Tv: è la prima volta in Italia

L'Osservatorio Internet Media ha pubblicato dati del 2020: la pubblicità online ha un valore del 43% contro il 41% degli spot televisivi. Ecco i dettagli

Alt text

Il mercato della pubblicità in Italia ha chiuso il 2020 con un valore di 14,5 miliardi, con una flessione del 6% rispetto all’anno precedente. Il calo ha colpito soprattutto il canale televisivo, mentre l’advertising online è cresciuto e per la prima volta ha scavalcato la TV. La pubblicità in rete ha un valore del 43% del totale, contro il 41% degli spot televisivi. Seguono stampa (9%), radio (4%) e altri (3%). I dati sono rivoluzionari e sono stati trasmessi dall’Osservatorio Internet Media della School of Management del Politecnico di Milano presentato durante l’incontro “L’Internet Advertising supera la raccolta TV e guida la ripresa”.

Pubblicità online: trend 2020

La pubblicità online alla fine del 2020 ha raggiunto 3,45 milioni di euro, registrando uno sviluppo del 4% rispetto al 2019. Questo è un risultato davvero importante se si considera che durante la prima parte della pandemia, molte aziende avevano deciso di ridurre gli investimenti in comunicazione, ma nei mesi successivi il digitale ha rappresentato una vera e propria ancora di salvezza e gli investimenti sono aumentati soprattutto gli ultimi tre mesi del 2020. Così, il canale web ha chiuso il 2020 in modo positivo.

Advertising online: previsioni 2021

La ripresa continuerà nel 2021: si prevede un incremento del 14% e il raggiungimento di 3,9 miliardi di valore, grazie a investimenti aggiuntivi da parte di aziende che, tramite il digitale, si sono riposizionate sul mercato di riferimento. I nuovi investimenti si concentreranno su grandi servizi e piattaforme “Over The Top” (OTT) su cui si concentra il 78% dell’investimento nel 2020, che presumibilmente diventerà 79% nel 2021.

Formati pubblicitari: quali sono i più richiesti

Le aziende italiane puntano soprattutto sul display advertising, che oggi occupa il 64% del valore complessivo del mercato. Nel 2020 è cresciuto del 6%, mentre nel 2021 si prevede una crescita del 14%.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Il secondo formato è il search advertising, che nel 2020 è cresciuto del 4% mentre nel 2021 si prevede un +12%, numeri sensazionali, mai visti negli anni precedenti e dovuti soprattutto all’entrata in gioco di nuovi investitori.

Anche l’eCommerce advertising è stato protagonista di una vertiginosa crescita, che nel 2021 potrebbe sfiorare il +20%. Infine, uno dei formati più fortunati è l’audio advertising. Pensiamo, infatti, all’arrivo della pubblicità su Spotify che, sicuramente, ha impattato su questo formato.

Insomma, il panorama pubblicitario italiano sta lentamente cambiando: i canali digitali stanno diventando cruciali per incrementare visibilità aziendale e quindi sono necessari in una strategia di marketing. L’ampia offerta permette alle aziende di selezionare i canali migliori per fare branding online.

Anche tu vuoi investire nel digitale e migliorare la tua Presenza online? Italiaonline ha pensato a uno strumento su misura per le aziende di PMI e professionisti, ricco di funzioni e facile da usare.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...