Home Page Business

I consigli per migliorare le performance di Google Ads

Rendi le tue campagne più efficaci e ottieni il massimo rendimento in termini di prestazioni: seguendo i consigli di Italiaonline puoi migliorare le performance di Google Ads.

Alt text

Lo scenario è comune a (quasi) tutti: hai appena iniziato a pubblicare campagne pubblicitarie per la tua impresa, passano alcuni mesi e ancora non vedi vendite o conversioni. Hai un budget importante e scegli come target quelle che ritieni siano le parole chiave giuste, ma non riesci ancora a generare conversioni. Inizi a cercare online risposte fai-da-te per migliorare le campagne e per ottenere più conversioni. Continui a provare quei cosiddetti “consigli e trucchi”, ma non funziona niente.

E allora ti chiedi: “Come posso migliorare le performance delle campagne Google Ads per renderle più efficaci? Come posso ottenere il massimo rendimento in termini di prestazioni?”. Facciamo un passo indietro.

Pay per clic e marketing per i motori di ricerca, cosa sono

Si parla di pubblicità pay per clic quando il cliente paga ogni qualvolta il suo annuncio digitale riceve un clic. Campagne di questo tipo possono essere avviate su Facebook Ads, Instagram Ads, LinkedIn Ads, Google Ads, Bing Ads. E l’elenco potrebbe continuare.

Il marketing per i motori di ricerca si concentra principalmente sull’utilizzo di Google Ads per indirizzare più traffico ad un sito web. Viene utilizzato per completare gli sforzi SEO organici e per aumentare le vendite, ed è necessario conoscerlo a fondo per ottimizzare le proprie campagne.

Come migliorare le perfomance di Google Ads

È facile distrarsi da metriche che sembrano buone sulla carta, ma che in realtà non si traducono in prestazioni solide. Ad esempio, sebbene i tassi di conversione siano una metrica importante, non raccontano l’intera storia del rendimento della tua campagna. E non suggeriscono quali fattori stanno aiutando o danneggiando i risultati. Se stai ottenendo tassi di conversione bassi su termini generici, non significa che dovresti iniziare a fare offerte su termini ancor più generici. Significa che probabilmente c’è qualcosa di sbagliato nella pagina di destinazione, nel testo o nella tua offerta di prodotti.

Ci sono molti fattori in gioco che determinano l’efficacia di una parola chiave per la tua campagna, motivo per cui è importante analizzare il rendimento di ciascuna keyword piuttosto che guardare solo a metriche aggregate come i tassi di conversione. Se disponi di centinaia di parole chiave nel tuo account, dedicare del tempo all’analisi del rendimento di ciascun gruppo di parole può richiedere molto tempo. Esistono però strumenti in grado di restringere il campo delle parole chiave che generano conversioni. Utilizzarli ti consente dunque di concentrarti solo sulle parole chiave con il rendimento più elevato, ma anche di identificare nuovi gruppi di keywords su cui puntare.

L’importanza dello Smart Bidding

Un importantissimo strumento per migliorare le performance di Google Ads è rappresentato dallo Smart Bidding (o “offerte al momento dell’asta”). Di cosa si tratta? Di un sottoinsieme di strategie automatiche d’offerta, che utilizza il machine learning per ottimizzare le conversioni o il valore delle conversioni durante ogni singola asta.

Vuoi aumentare le vendite? L’obiettivo della tua campagna sarà l’ottenimento del massimo numero di conversioni con un budget o un ROI fisso, e la strategia di Smart Bidding sarà il CPA target (le offerte vengono automaticamente impostate per regalarti il più elevato numero di conversioni). Vuoi invece aumentare i profitti? L’obiettivo della tua campagna sarà l’ottenimento del massimo numero di conversioni con un budget o un ROAS fisso, e la strategia di Smart Bidding il ROAS target (la massimizzazione del valore delle conversioni).

Tieni traccia del rendimento e dei dispositivi usati

Un fattore essenziale da considerare quando si esaminano le prestazioni delle campagne sono i dispositivi. È fondamentale sapere se i clienti attraversano il funnel senza problemi e se sono in grado di raggiungere la pagina di destinazione. Ad esempio, se la maggior parte degli utenti utilizza dispositivi mobili, bisogna assicurarsi che tutte le pagine di destinazione siano completamente ottimizzate per quel tipo di dispositivo così da non incappare in errori e in una riduzione delle potenziali conversioni.

Punteggio di qualità, che cos’è e perché è così importante

L’obiettivo principale di Google è sostanzialmente uno: fornire risultati pertinenti per ogni query di ricerca. Cosa significa? Che, quando un utente cerca una parola chiave, il motore di ricerca mira a fornire una risposta esaustiva e mirata. E, dunque, a soddisfare la sua richiesta. È quindi necessario mantenere un punteggio di pertinenza elevato per la combinazione di parole chiave-annuncio-pagina di destinazione.

Tra i (tanti) fattori che influiscono sul punteggio di qualità di una parola chiave, il punteggio di pertinenza su tre fronti è il più importante. Mantenere il tuo annuncio pertinente ai termini di ricerca degli utenti, indirizzandoli verso una pagina di destinazione adeguata e pertinente, ti garantirà un punteggio rispettabile e di alta qualità, una sorta di “pacca sulla spalla” da parte di Google Ads.

Gli inserzionisti con un punteggio di bassa qualità che stanno cercando di fare un’offerta aggressiva per conquistare la prima posizione dell’annuncio probabilmente verranno “puniti” da Google: dovranno pagare di più per il clic, soffrire un basso ranking dell’annuncio e – alla fine – appariranno raramente o verranno relegati in fondo alle pagine dei risultati.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Cos’è il punteggio di qualità di Google Ads

Il punteggio di qualità di Google Ads è la valutazione che Google fa in merito alla qualità dei tuoi annunci e delle tue parole chiave. Google misura la “qualità” in termini di pertinenza (per la maggior parte): trucchi come lo spamming delle parole chiave principali non migliorano il punteggio, ma di fatto lo danneggiano.

Ci sono alcuni fattori che effettivamente contribuiscono a determinare il tuo punteggio, invece, e che vale la pena analizzare. Prima di approfondire, è però importante sapere in che modo il punteggio di qualità di Google influisce sui tuoi profitti. Innanzitutto, determina il costo per clic. Un punteggio più alto ti aiuta a raggiungere un pubblico più ampio spendendo meno soldi.

Pertanto, il punteggio di qualità degli annunci di Google è importante se interessano prestazioni più elevate a un costo inferiore. Un obiettivo, questo, che interessa pressoché a tutti.

I tre fattori principali che determinano la qualità degli annunci

Per ottimizzare le campagne pubblicitarie, è importante avere un punteggio di qualità valido. Questo viene determinato da diversi indicatori di prestazione, a breve e lungo termine. Quali sono i tre fattori principali che determinano la qualità degli annunci? Secondo Google, i fattori principali sono:

  • il tuo CTR previsto (percentuale di clic)
  • la pertinenza del tuo annuncio
  • il comportamento della pagina di destinazione

Il CTR previsto è una metrica che indica la probabilità che il tuo annuncio venga cliccato quando viene visualizzato. Più utenti fanno clic sul tuo annuncio quando compare nei risultati di ricerca, meglio è.

La “pertinenza”, secondo gli standard di Google, indica quanto il contenuto dei tuoi annunci corrisponde all’intento degli utenti che lo cercano (rispetto alle parole chiave). Se il contenuto che includi è molto rilevante per gli utenti, il tuo punteggio aumenterà. Al contrario, andare molto fuori tema danneggerà sia il tuo punteggio che le tue conversioni.

L’ultimo fattore, il comportamento della pagina di destinazione, è la metrica che misura il comportamento degli utenti dopo che hanno fatto clic sul tuo annuncio. Google non si preoccupa solo di quante persone fanno clic, ma si preoccupa anche di ciò che fanno dopo. Con un buon design UX (esperienza utente) e un testo pubblicitario di qualità, la tua pagina di destinazione sarà più pertinente per gli utenti e funzionerà meglio. È molto importante che una pagina abbia il testo in tempo reale affinché il bot di Google possa leggerlo correttamente: il motore di ricerca fa così in modo che la pagina sia un’estensione dell’annuncio e che sia quindi altamente pertinente per l’utente.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...