Google Ads: addio agli annunci di testo espansi, si punta all'automazione

Dal 30 giugno 2022 non sarà più possibile pubblicare annunci di testo espansi, ma si preferiranno gli annunci adattabili. Ecco tutte le novità

Alt text

Secondo una recente analisi di Google, il 15% delle ricerche effettuate dagli utenti quotidianamente sono completamente nuove. Ciò avviene perchè i mercati e la società si evolvono velocemente, quindi è necessario mettere gli utenti nelle condizioni di trovare subito le informazioni che cercano online. Uno dei pochi strumenti che oggi permette ai motori di intercettare l’intento di ricerca e offrire una risposta esaustiva velocemente è l’automazione.

Questa tecnologia ormai è diffusa in qualsiasi ambito della società e naturalmente Google la sfrutta pienamente anche per gestire le campagne di Google Ads. Infatti, il colosso di Moutain View ha le idee chiare e vuole puntare sempre di più su questo sistema: a partire dal 30 giugno 2022 non sarà più possibile pubblicare annunci di testo espansi su Google Ads ma a questi verranno preferiti gli annunci adattabili, che sfruttano proprio l’automatization. Ecco quali sono le conseguenze per i tanti inserzionisti.

Come funzionano gli annunci adattabili

Gli annunci adattabili sono chiamati in questo modo proprio perchè si adattano alle ricerche degli utenti. La pubblicità cambia in base alle esigenze dell’utente e in seguito a una ricerca online su Google, nello spazio riservato agli annunci pubblicitari viene mostrato un testo più approfondito e pertinente rispetto agli annunci di testo espansi. Infatti, durante la creazione di un annuncio adattabile l’inserzionista può inserire diversi titoli e descrizioni.

Google, quando deve mostrare l’annuncio migliore, prova in modo automatico più combinazioni in base a ciò che ha inserito l’inserzionista nei diversi titoli e nelle descrizioni. In questo modo, il sistema seleziona le soluzioni più pertinenti in modo automatico, ovvero senza l’intervento umano. Così, i messaggi vengono adattati in modo da rispondere perfettamente alla ricerca online del potenziale cliente e permettono di migliorare le performance di una campagna.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Il lato positivo è che l’inserzionista avrà creare un solo annuncio ma al suo interno avrà inserito diversi testi. Sarà il sistema a scegliere quelli migliori, che possono essere più performanti. Generalmente questo tipo di messaggio risulta performante anche perchè oggi gli utenti si affidano al web per le esigenze più disparate e un singolo messaggio può non essere convincente. Allo stesso tempo, molti storcono il naso perchè con gli annunci adattabili la decisione finale viene affidata comunque alla macchina e non a chi crea l’inserzione. Nonostante ciò, grazie all’evoluzione tecnologica gli annunci adattabili sono sempre più mirati ed efficaci.

Quali sono i vantaggi degli annunci adattabili

Grazie a questo tipo di messaggio pubblicitario, l’inserzionista può creare annunci che si adattano perfettamente alle esigenze dell’utente. Il testo si modifica in base alla query ma si adatta anche al dispositivo usato, quindi verrà mostrato in modo diverso se l’utente legge con smartphone oppure con computer. Gli annunci adattabili permettono all’inserzionista di risparmiare tempo: deve solo scegliere le diverse opzioni di titolo e descrizione e poi sarà il sistema a scegliere le migliori in base alla ricerca.

Un singolo annuncio può soddisfare tante diverse query di ricerca: Google riesce a creare messaggi efficaci in base a ciò che è stato inserito dall’inserzionista. Senza contare che i testi sono completamente personalizzabili in base alla località in cui è situato l’utente, ai suoi interessi e abitudini di navigazione. Grazie a tutte queste caratteristiche, il messaggio potrà offrire performance nettamente migliori garantendo un’ottima esperienza all’utente e rendendo felice l’inserzionista. E tutto ciò sarà possibile grazie all’automazione. Ecco perché Google nel 2022 ha deciso di puntare molto di più su questa tecnologia.

Ma il cambiamento non è improvviso: già dal 2021 Google ha reso gli annunci adattabili predefiniti e tra le linee guida consiglia di usarli e sperimentare su questa opzione, per esempio suggerisce di usarne almeno uno adattabile all’interno di un gruppo di annunci. Inoltre, secondo il sistema questo tipo di messaggio ottiene il 7% in più di conversioni. Si hanno ancora a disposizione alcuni mesi per testare gli annunci adattabili e capire meglio come funziona l’automazione.

Google Ads rappresenta oggi una fonte di investimento efficace per le aziende. Il team di Italiaonline supporta pmi e professionisti che desiderano fare pubblicità online con Google Ads.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Caricamento contenuti...