Home Page Business

Digitalizzazione della Supply Chain: caratteristiche e opportunità

La catena di approvvigionamento è fondamentale le aziende. Ecco perché adottare soluzioni digitali per renderla più efficace

Alt text

Con Supply Chain si intende il processo che consente di rendere disponibile un prodotto sul mercato, grazie al trasferimento dal fornitore al cliente. Si tratta di un percorso complesso dove la pianificazione e il coordinamento tra i diversi soggetti coinvolti sono fondamentali. Per rendere efficace la supply chain, chiamata anche catena di approvvigionamento, bisogna pensare ad ogni minimo dettaglio.

È importante, per esempio, occuparsi del recupero delle materie prime, gestire la produzione, fino ad una particolare attenzione alla logistica. Tutte queste attività sono posizionate all’interno di un vero e proprio meccanismo, dove componente ha un ruolo specifico. Gli anelli di tale catena sono organizzati e coordinati dal supply chain manager (SMC) figura ormai presente in tante tipologie di impresa. Negli ultimi anni questo tipo di lavoro ha migliorato la sua efficienza e velocità, soprattutto grazie all’introduzione di soluzioni e strumenti digitali, cruciali anche durante la pandemia.

Supply chain: i problemi emersi nel 2020

La diffusione del Coronavirus ha provocato enormi cambiamenti nella società e nei settori economici, generando difficoltà nella supply chain. Essendo un’emergenza di carattere globale, è risultato particolarmente difficile da parte di diversi venditori individuare nuovi fornitori in tempi rapidi. E questo ostacolo è emerso soprattutto con la crescita esponenziale dell’e-commerce, avvenuta in piena pandemia. Infatti, molti negozi online hanno visto aumentare in modo importante la domanda e in alcuni casi si sono trovati in difficoltà nel consegnare al cliente il prodotto acquistato online oppure nel rifornire il catalogo.

In molti casi, queste problematiche sono emerse perché la rete di fornitori non è stata digitalizzata. In condizioni ideali, ogni azienda dovrebbe essere completamente digitalizzata, così come ogni processo dovrebbe essere coordinato e organizzato grazie a strumenti tecnologici. Questo permetterebbe di avere tutto sotto controllo anche durante emergenze come quella del Covid-19. In Italia, solo la metà delle PMI investe in piattaforme ERP (software di Enterprise Resource Planning) e nella digitalizzazione della catena di approvvigionamento. E chi lo fa, riserva a queste attività meno dell’1% del proprio fatturato. Fortunatamente, in seguito all’emergenza sanitaria ed economica, molte imprese hanno compreso questa esigenza.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Digitalizzazione della Supply Chain: quali sono i vantaggi?

Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano in una recente indagine ha evidenziato alcuni dei vantaggi che le imprese possono avere da una supply chain digitalizzata. Innanzitutto, c’è un importante risparmio che arriva all’84% per il settore dei materiali edili, l’82% per quello dei materiali elettrici e di largo consumo e l’80% nel settore degli elettrodomestici.

Emerge poi una riduzione generale delle tempistiche (oggi consegnare un prodotto in tempi rapidi è uno dei fattori di successo di un e-commerce) e maggiori percentuali di clienti fidelizzati. Inoltre, migliora anche l’organizzazione interna dell’azienda perché, grazie al digitale, è possibile condividere in modo più facile e veloce le informazioni a tutte le persone coinvolte e affidare ad ognuna un compito, che viene comunicato anche agli altri. In questo modo, la catena è perfettamente organizzata e coordinata. Avere una supply chain efficiente ed efficace ha quindi ripercussioni positive per diversi aspetti dell’azienda.

Soluzioni per digitalizzazione la supply chain

Una delle soluzioni adottate dalle imprese è il cosiddetto punchout, un tipo di comunicazione tra i fornitori e i dipartimenti dell’azienda che si occupano di approvvigionamento. Questi ultimi possono accedere al catalogo e acquistare un prodotto senza dover per forza uscire dalla propria piattaforma gestionale. I due sistemi sono infatti in grado di conversare e integrarsi tra loro, facilitando così gli acquisti B2B.

Ci sono poi altre soluzioni tecnologiche che consentono di snellire i processi. Una di queste è rappresentata dalle anagrafiche online, ovvero liste online sempre aggiornate di tutti gli articoli disponibili ma anche dei fornitori e dei clienti. Avere un database di questo tipo permette di avere sempre disponibili le informazioni necessarie per gestire i processi e rappresenta uno dei primi passi per la digitalizzazione dell’azienda.

Si può poi informatizzare la gestione degli ordini o affidarsi a QRcode o altri strumenti per tracciare lo spostamento delle merci, in modo da avere sempre sotto controllo spedizioni e consegne. Insomma, esistono davvero tanti strumenti che permetterebbero di rendere la supply chain più snella, efficace e veloce. Questi ormai rappresentano non solo una opportunità, ma una vera e propria necessità per tante aziende.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...