Cosa scegliere tra un sito one-page e una landing page

Esistono molte opzioni per chi desidera avere un proprio sito online, come ad esempio un sito one-page o una landing page. Ma quali le differenze?

Alt text

Al giorno d’oggi avere un sito web è imprescindibile per brand e aziende che vogliano avere una presenza online strutturata capace di influenzare la visibilità e la popolarità dell’azienda e soprattutto farle intercettare clienti. I consumatori ormai si affidano al web per cercare informazioni su prodotti e servizi, per trovare soluzioni a problemi di ogni tipo o qualsiasi tipo di informazioni. Quindi, è fondamentale per un brand farsi trovare al posto giusto nel momento giusto.

Ovviamente nel momento in cui si sente la necessità di una pagina web e si decide di metterla in pista o rinnovarne una esistente, ci sono delle decisioni da prendere a monte, come ad esempio scegliere tra un sito one-page o una landing page.

Entrambi sono formati da un’unica pagina web, che deve contenere tutte le informazioni per intercettare e conquistare il potenziale cliente. Nonostante ciò, i due tipi di piattaforma presentano importanti differenze che è bene conoscere per scegliere il tipo di sito più adatto alle proprie esigenze.

Cos’è la landing page e qual è la differenza con un sito one-page

Negli ultimi anni i siti a una sola pagina, detti one-page sono in netto aumento in quanto condensano tutte le informazioni in un unica pagina, aiutando gli utenti online a trovare più efficacemente risposta ai loro quesiti.

Spesso però questi vengono confusi con le landing page, che sono invece pagine a scorrimento verticale dedicate soltanto alla promozione e vendita di un determinato prodotto o servizio.

Un sito one-page è di norma un sito web composto da una sola pagina che scorre verticalmente e che contiene tutti i contenuti. È la scelta ideale per siti snelli, sintetici e con pochi contenuti e molto economici, generalmente pensati principalmente per la navigazione da Mobile.

Normalmente, nascono per contenere informazioni e non per realizzare conversioni (o almeno non è l’unico obiettivo). Una landing page invece è una singola pagina creata con uno scopo ben preciso e viene spesso usata come “punto di atterraggio” delle campagne sponsorizzate su Google Ads o su Facebook. Di fatto segue lo stesso principio competitivo di un sito one-page ma invece di contenere comunque contenuti informativi di diversa natura, si usa per presentare un servizio o un prodotto e usa copy persuasivi e CTA per convincere l’utente a compiere una azione.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Come scegliere tra sito one-page e landing page

Ovviamente non esiste una risposta univoca a questa domanda e la scelta tra sito one-page e landing page va fatta in base ai propri obiettivi di business e alla tipologia del proprio brand. Per esempio, un dentista che vuole posizionarsi a livello local può creare un sito one-page per farsi conoscere dai potenziali clienti dei paraggi. Al suo interno, ci saranno informazioni circa l’indirizzo, i contatti, lo staff o i servizi offerti.

Lo stesso dentista che, in un particolare momento dell’anno, vuole promuovere un particolare servizio ad un prezzo speciale potrebbe creare una campagna pubblicitaria a pagamento e creare una landing page mirata.

Partendo dal presupposto che entrambe le soluzioni sono più economiche di un classico sito con più pagine, un sito one-page offre una panoramica immediata dei contenuti più importanti e offre un migliore accesso da mobile. Dal canto suo una landing page ha un migliore tasso di conversione grazie alle CTA rispetto a un sito web, consente una più efficace gestione dei dati di analisi, in quanto i dati sono incentrati sul compimento di un’azione specifica e un posizionamento in fondo a un funnel sponsorizzato – quindi riceverà più visite.

Di contro, una landing page ha tempi di realizzazione più lunghi ed è possibile utilizzarne una per un solo prodotto/servizio. Gli svantaggi legati a un sito one-page riguardano innanzitutto la SEO in quanto c’è una sola pagina da indicizzare sui motori di ricerca. I contenuti vanno poi sintetizzati al massimo e snelliti, non ci sono link interni (che Google considera un importante fattore per il posizionamento nella SERP) e la velocità di caricamento potrebbe risentirne, dovendo caricare tutti i contenuti in una pagina sola.

Ovviamente questi sono tutti aspetti da considerare nel momento in cui si decide tra un sito one-site e una landing page, ma nulla vieta (anzi) di poter avere entrambi, con il sito che offre una panoramica generale, mentre la landing si concentra su servizi o prodotti nello specifico.

Avere un sito web è ormai irrinunciabile per gli imprenditori e i professionisti di vari settori, che vogliono avere una presenza online performante e strutturata; quale che sia il mercato di riferimento, scegliere tra un sito one-page e una landing page è uno step cruciale e farlo bene e con cognizione di causa aiuta a non dover sprecare tempo e denaro in costose rilavorazioni.

Per questo è utile affidarsi a un team di esperti che supporti nella realizzazione di un sito web performante. Il team di Italiaonline è pronto a sostenere le aziende in questo percorso: offriamo soluzioni su misura a seconda delle necessità, curate nei minimi dettagli, facili da tenere aggiornate e ottimizzate per l’accesso da mobile.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...