Home Page Business

Cos’è e chi può accedere al Fondo Rotativo Imprese della CdP

Il Fondo Rotativo della Cassa Depositi e Prestiti mette a disposizione delle imprese sei miliardi di euro per investimenti produttivi

DATA APERTURA dal 1 gen 2020 fino ad esaurimento fondi

La collaborazione tra enti dello Stato, istituti di credito e imprese è fondamentale per la crescita economica di una Nazione. Quando le relazioni tra una di queste tre entità si interrompe, le prime a farne le spese sono proprie le aziende, che non riescono più a ottenere credito e liquidità facilmente. La Cassa Depositi e Prestiti crede fortemente in questa rete di relazioni e ha lanciato il Fondo Rotativo Imprese, un finanziamento a tasso agevolato per sostenere gli investimenti delle aziende nel mondo della ricerca e dell’innovazione.

Non si tratta del classico fondo rotativo gestito da un unico ente al quale le aziende possono partecipare inviando la propria domanda. Si tratta, invece, di un fondo co-gestito: una parte dei finanziamenti viene erogata da Cassa Depositi e Prestiti con tassi agevolati, l’altra da un istituto di credito (nella maggior parte dei casi delle banche). CdP ha stanziato fondi per 6 miliardi di euro e possono essere utilizzati anche dai vari Ministeri per finanziare i loro bandi. Ad esempio il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali hanno lanciato delle agevolazioni basate proprio sulle risorse del Fondo Rotativo Imprese (Fondo per le Imprese Sociali, Fondo per la Crescita Sostenibile, Contratti di Filiera e Distretto). Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Fondo Rotativo Imprese.

Scheda informativa Fondo Rotativo Imprese

  • Nome del bando: Fondo Rotativo Imprese
  • A chi è rivolto il bando: Imprese di ogni dimensione che investono in settori come ricerca&sviluppo, innovazione tecnologica, industria, turismo, commercio, artigianato, agricoltura e servizi.
  • Fondi disponibili: 6 miliardi di euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Cassa Depositi e Prestito
  • Le date da segnarsi sul calendario: Non ci sono scadenze da segnare sul calendario.

Obiettivo e fondo stanziato

Finanziare gli investimenti delle imprese nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione. La Cassa Depositi e Prestiti lavora in collaborazione con gli istituti bancari per realizzare i progetti più interessanti e aiutare le aziende a crescere in un mercato sempre più dinamico. In totale i fondi stanziati sono pari a 6 miliardi.

Soggetti interessati

Possono partecipare al Fondo Rotativo Imprese le aziende di qualsiasi forma e dimensione che investono nei settori della ricerca&sviluppo, innovazione tecnologica, industria, turismo, commercio, agricoltura, servizi e artigianato.

Contributo

Il contributo varia a seconda del progetto presentato dall’azienda. Il finanziamento prevede un tasso agevolato compreso tra lo 0,50% e lo 0,80%. Per la quota del finanziamento bancario il tasso si basa sull’andamento del mercato.

L’agevolazione può coprire fino al 90% delle spese ammesse dal bando (la quota varia tra il 50% e il 90% a seconda dei bandi).

Spese ammesse dal bando

Le spese ammesse dal fondo variano a seconda del bando a cui l’azienda risponde. In linea di massima sono finanziabili tutte le spese che concernono investimenti in innovazione, ricerca&sviluppo, formazione dei dipendenti e miglioramento del sistema produttivo.

Termine di scadenza

Il Fondo Rotativo Imprese rientra nel piano triennale varato da Cassa Depositi e Prestiti per aiutare le imprese italiane. Non c’è una scadenza fissata, ma in linea teorica dovrebbe durare fino alla fine del 2021.

Procedure e invio domanda

Per ottenere i finanziamenti è necessario interfacciarsi con i singoli Ministeri e con le banche che hanno aderito al progetto. Per l’erogazione dei fondi è necessario stipulare un contratto di finanziamento direttamente con Cassa Depositi e Prestiti.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Per avere maggiori informazioni sul funzionamento del Fondo Rotativo Imprese di Cassa Depositi e Prestiti è possibile inviare un’e-mail utilizzando il form online presente sul sito internet della misura, oppure telefonare al numero verde 800.020.030, attivo dal lunedì al giovedì dalla ore 9:00 alle 18:00 e il venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00. In alternativa si può compilare il modulo online per essere ricontattato direttamente dagli specialisti di CdP.

Caricamento contenuti...