Home Page Business

Come trovare nuovi clienti per le attività del settore casa

Per essere competitivi nel proprio business, aziende e professionisti devono necessariamente cercare strategie innovative su come trovare nuovi clienti. Se hai un’attività nel settore casa, ecco quali strumenti possono fare al caso tuo.

Alt text

Trovare clienti online è un passaggio obbligato, perché il web è sempre più il luogo virtuale dove le persone cercano prodotti, servizi, risposte e idee. Ma come intercettare, in quella moltitudine indistinta di utenti, i potenziali clienti della tua azienda? Scopri come social, pubblicità online e directory locali possono aiutarti a raggiungere l’obiettivo.

Come trovare nuovi clienti: le directory locali

Le directory locali, ovvero gli elenchi aziendali 2.0, sono uno strumento essenziale per qualsiasi azienda commerciale e produttiva, così come per le attività del settore casa (idraulici, falegnami, elettricisti, fabbri, architetti etc…) per avere un’efficace presenza online. Sono organizzate come dei portali, all’interno dei quali l’utente trova le aziende e i professionisti ordinati per settore e area geografica.

Le directory locali sommano i punti di forza di un sito e di un social, con il valore aggiunto di massimizzare la Local SEO, permettendo di posizionarsi al meglio in relazione alla ricerca degli utenti geolocalizzati. Vale la pena ricordare che uscire in posizioni preminenti nella SERP (Search Engine Results Page), quando un utente usa la chiave di ricerca “categoria professionale + luogo”, può essere più complicato con un sito web. Mentre le directory locali, come quelle di PagineGialle e Pg Casa, riescono ad essere decisamente performanti.

Per tutti questi motivi è importante seguire alcune regole, che ti consentiranno di sfruttare al massimo le potenzialità offerte da questo strumento. Inserire correttamente ragione sociale, indirizzo e informazioni di contatto è il primo passo per farsi trovare dai nuovi clienti. Vediamo come realizzare una scheda informativa nella directory, completa e ottimizzata:

  • Dati / Informazioni di contatto: parola d’ordine “esattezza”. Il nome dell’azienda e la ragione sociale devono essere riportati in ogni directory in modo identico e senza variazioni. Altrettanta precisione deve essere riservata all’indirizzo, provvisto di numero civico e di CAP laddove richiesto. Dopo avere inserito i dati di riconoscimento, dovrai compilare i campi relativi a come i clienti possono contattarti (telefono cellulare, numero fisso, mail, WhatsApp) e a quando possono farlo, ovvero gli orari di apertura dell’esercizio e di reperibilità in servizio.
  • Categoria / Prodotti e servizi: in questo caso la parola d’ordine è “dettaglio”. Ti verrà chiesto di scegliere una categoria di appartenenza che identifica il settore lavorativo e poi starà a te descrivere quali sono i prodotti proposti e i servizi offerti.
  • Media: le directory più user friendly consentono all’attività di completare la scheda con foto e video, due mezzi molto efficaci per attirare l’occhio degli utenti e per ottenere un buon posizionamento.
  • Recensioni: è una delle sezioni che maggiormente avvicina la directory locale ad un social network. È qui, infatti, che gli utenti possono esprimere la loro opinione e mettere in atto una comunicazione attiva e bilaterale. Controllare le recensioni ti aiuterà non solo a capire come migliorare il tuo servizio, ma ti permetterà di accrescere la reputazione online. Un fattore da non sottovalutare, visto che ben l’84% dei consumatori si fida delle recensioni online esattamente quanto dei consigli della cerchia di persone strette e vicine (fonte: INC. / Best for Businesses).

Come acquisire nuovi clienti con i preventivi online

Per alcuni ambiti di business il servizio di preventivi online sta diventando una stringente necessità. Ci riferiamo in particolare, ma non soltanto, alle professioni e ai lavori inerenti il settore casa, come ad esempio le imprese edili per la ristrutturazione di appartamenti o la ristrutturazione tetti, le attività di installazione infissi e serrature blindate, i professionisti per decorazione di interni, le ditte per impianti elettrici, le ditte per umidificatori e deumidificatori etc.

Sei un professionista della casa e vuoi trovare nuovi clienti?

Entra GRATIS su PgCasa

Il perché è presto detto, grazie agli incentivi fiscali come il Sisma bonus, il l’Ecobonus e il Super Bonus, gli utenti sono motivati a cercare professionisti e aziende in grado di effettuare opere migliorative sulla propria abitazione. Senza contare che, anche per l’ordinaria manutenzione, gli immobili richiedono periodicamente interventi qualificati.

Per le attività operative nel settore, dare la possibilità alle persone di fare una richiesta di preventivi gratuiti online è un modo per ampliare la base clienti e accrescere così le proprie entrate. Ecco qualche numero a sostegno di come il fenomeno delle piattaforme di incontro fra domanda e offerta sia in crescita: più di un milione di utenti al mese visita il sito specializzato PGCasa.it e oltre 100.000 utenti decidono di inviare una richiesta di preventivo ai professionisti specializzati presenti sulla piattaforma.

Vediamo in pratica come funziona: il signor Mario di Monza sta cercando una ditta per la sostituzione dei sanitari del bagno e decide di usare il servizio di PGCasa.it. Compilerà senza impegno i campi con i propri dati e con l’oggetto della prestazione desiderata, dopodiché il software – sulla base della posizione geografica e della pertinenza della categoria lavorativa – invierà a 5 ditte registrate la sua richiesta. Queste riceveranno un messaggio, via email o SMS, che le avviserà della nuova richiesta. Inviando il preventivo si darà al signor Mario la possibilità di valutare il proprio servizio e la propria offerta aumentando le occasioni di entrate.

Come trovare nuovi clienti potenziali: be social

Essere social per aziende piccole e medie, così come per liberi professionisti e artigiani, significa presenziare le diverse piattaforme con la finalità di ingaggiare il pubblico di riferimento. In pratica, l’obiettivo iniziale è quello riuscire a creare un coinvolgimento di quegli utenti i quali – per necessità, o per scelta – possono avere interesse a seguirti.

A seconda del tuo settore di riferimento, le possibilità di ottenere “mi piace”, commenti e condivisioni in modo organico – ovvero senza attivare una campagna promozionale – sono commisurate ai seguenti fattori:

  • Scelta del social: la pubblicazione dei contenuti dovrà essere studiata in base al tipo di mezzo usato, questo vuol dire che condividere gli stessi post sui diversi social network non porterà nessun risultato utile. Inoltre, il settore di riferimento, influenzerà significativamente la scelta del mezzo sul quale puntare maggiormente. È evidente, ad esempio, che un architetto su Instagram ha maggiori possibilità di intercettare il proprio pubblico rispetto a Twitter.
  • Qualità dei contenuti: foto, video, testi devono avere caratteristiche di alta qualità, unicità e utilità. Presenta ai tuoi follower foto di impatto relative ai lavori svolti; scrivi testi che rispondono alle richieste più frequenti delle persone che seguono il settore; sii originale alternando contenuti seriosi ad altri più leggeri e informali, senza mancare mai di professionalità.
  • Coerenza di pubblicazione: ci riferiamo alla costanza temporale e alla pertinenza sostanziale. Avere una frequenza regolare nella pubblicazione e pubblicare contenuti pertinenti all’ambito di riferimento, crea la tua nicchia e la fidelizza, aiutandoti a fare crescere la tua autorevolezza di leader del settore.

Cosa otterrai riuscendo a creare una pagina Facebook aziendale, performante e un account Instagram, professionale? L’aumento della fanbase in prima battuta e poi la possibilità di acquisire un database di potenziali clienti, tutti profilabili e utili per successive campagne data driven. Come vedi si tratta di strumenti basilari per ottimizzare le chances di successo di qualunque azione di marketing digitale deciderai di intraprendere.

Pubblicità online per professionisti e artigiani

Per trovare nuovi clienti online dovresti considerare anche l’opzione di investire su una promozione pubblicitaria a pagamento. Google e Facebook sono i due colossi del settore, da utilizzare alternativamente, oppure in sinergia a seconda degli obiettivi della campagna, del modello di sales funnel che si intende adottare, delle modalità di ricerca su Internet del pubblico target, del budget a disposizione.

In linea generale, Facebook Ads ha come punto di forza i filtri di targeting che ti consentono una segmentazione puntale del pubblico in base alla posizione geografica, all’età, al genere, ai comportamenti di acquisto su cibo e bevande, salute e bellezza, servizi etc. Potrai inoltre creare segmenti di pubblico personalizzati selezionando followers specifici, oppure importando un tuo database di contatti telefonici / email sulla piattaforma.

Anche Google ha diversificato l’offerta, pensando ad attività di piccole e medie dimensioni e realizzando le Smart Campaigns, le campagne intelligenti, che permettono di promuovere in modo automatizzato gli annunci. Il target di riferimento viene raggiunto aggiungendo nella sezione “Temi delle parole chiave” le parole che identificano i servizi offerti. Quando un utente effettua una query correlata, Google mostrerà il tuo annuncio.

Restando nell’ambito dei servizi offerti dal colosso di Mountain View, per le piccole attività segnaliamo anche la possibilità di pin sponsorizzati su Google Maps, utilizzato – secondo le statistiche di Big G – da più di 1 miliardo di persone al mese non solo per le indicazioni stradali, ma anche per informazioni su attività commerciali e di servizio.

Caricamento contenuti...