Home Page Business

Campagna Google Ads senza sito web? Ecco come si fa

Si può fare una campagna pubblicitaria con Google Ads senza sito web? La risposta è sì, purché si utilizzino alcune piattaforme di Big G create specificatamente per attività locali e di ‘micro-dimensioni’

Alt text

Per attivare una campagna Google Ads si deve specificare una Landing Page: azione che presuppone di avere un proprio sito web o di aver creato una pagina web ad hoc. In verità, un’alternativa esiste: creare un profilo gratis su Google My Business e usare quella URL come Landing / Home Page. Vediamo come funziona e, soprattutto, se è davvero così efficace.

Google My Business una possibilità

Stai pensando ad una campagna promozionale online con Google Ads, ma non possiedi un tuo sito web aziendale? Puoi ovviare con diverse strategie che dipendono, essenzialmente, dal budget e dagli obiettivi:

  • Creare un sito web da una piattaforma gratis come WordPress
  • Creare un sito web professionale rivolgendoti ad un webmaster
  • Creare una scheda su Google My Business e poi utilizzare le Smart Campaigns di Google Ads.

In questo articolo ci concentriamo sull’ultimo punto, approfondendo gli aspetti pratici e provando a capire se, come strategia, può funzionare e nel caso per chi.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Entriamo subito nel merito e vediamo come si crea un sito web Google My Business. La risposta è: attraverso la scheda dell’attività, precedentemente creata sul proprio account. La procedura è del tutto automatizzata: per creare la scheda basta rivendicare l’attività in oggetto, aggiornare le informazioni, caricare le foto sul profilo, scegliere un tema e Google in automatico aggiornerà la pagina web, ottimizzandola per mobile, laptop e computer desktop.

Abbiamo parlato di pagina e non di sito web, perché con Google My Business si crea una sola pagina vetrina sul web, con tanto di indirizzo URL, che può essere la risposta giusta, per esempio, per le piccole attività locali che hanno bisogno di essere trovate in rete, ma che non dispongono delle risorse per gestire un sito web articolato.

Smart Campaign: Google Ads facile ed ‘espresso’

In origine si chiamava Google AdWords Express, poi Google Ads Express ed, infine, Google Ads Smart Campaigns. Ma la sostanza non è mai cambiata: si tratta della versione semplificata di Google AdWords. Attenzione però a non cadere nel tranello che semplice voglia dire gratis, oppure istantaneo. Le Smart Campaigns per essere efficaci devono essere studiate e programmate, né più, né meno di ogni altra azione di marketing online.

Ne parliamo, perché sono lo strumento adatto per creare una campagna di promozione con Google Ads senza sito web per le piccole attività commerciali, oppure per i nuovi inserzionisti. Ecco come attivare la tua pubblicità online in quattro passaggi:

  1. seleziona l’obiettivo, per esempio accrescere le vendite, ricevere più chiamate, aumentare gli accessi al negozio etc;
  2. descrivi l’attività e scegli l’area geografica di riferimento;
  3. scegli il tuo settore e immetti le parole chiave che identificano l’annuncio;
  4. seleziona il budget e i dati per il pagamento.

Gli annunci così creati sono ottimizzati in automatico e pubblicati su Google a livello locale, su Google Maps e sui siti partner.

Google Ads senza sito web: vantaggi e svantaggi

In conclusione, per stabilire se una campagna Google Ads senza sito web può funzionare, bisogna conoscere esattamente i pro e i contro della strategia che decidi di mettere in campo. In questo articolo abbiamo suggerito Google My Business e Smart Campaign come strumenti alternativi a Google Ads e sito web. Riassumiamo adesso i vantaggi e gli svantaggi delle due opzioni – Google Ads e Campagne Intelligenti – per rendere la scelta ancora meno complicata.

  • Google Ads: mette a disposizione dell’utente funzionalità molto avanzate, sia a livello di impostazione di keyword, che a livello di gestione personalizzata, anche per quanto riguarda il budget. Vantaggi: è possibile monitorare i risultati e impostare un budget i cui parametri dipendono anche dalla scelta delle parole chiave. Svantaggi: serve un sito web e richiede un livello di conoscenza dello strumento approfondito, per sfruttarne al massimo le potenzialità.
  • Smart Campaigns: offrono poco spazio alla personalizzazione e possono essere sfruttate da chi vuole fare un test di campagna pubblicitaria online per la prima volta, o da chi possiede una piccola attività locale. Vantaggi: funzionano senza sito web, perché possono essere attivate anche sulla scheda attività di Google My Business; la gestione dei costi è automatizzata in base al budget quotidiano precedentemente impostato. Svantaggi: scarsa personalizzazione dell’annuncio; nessuna funzionalità di monitoraggio.

Caricamento contenuti...