Azienda B2B? Ecco 6 motivi per scegliere l'e-commerce e aumentare le vendite

L'e-commerce è un canale di vendita ricco di potenzialità anche per il B2B. Sempre più player del settore preferiscono acquistare online. Ecco il perché

Alt text

Se l’e-commerce è oggi uno strumento imprescindibile per molte aziende B2C, questo è vero anche per coloro che operano nel B2B che possono, tramite questo strumento, raggiungere nuovi potenziali clienti ed espandere il proprio business, anche a livello internazionale.

Tuttavia, circolano ancora molti falsi miti secondo cui l’e-commerce non sarebbe adatto al settore B2B e che gli acquisti online non sono un ambito di valore per le imprese che hanno come target principale altre imprese. Ecco 6 motivi che smentiscono queste considerazioni.

1- L’-ecommerce è un canale efficace per il B2B

Offrire ai propri buyer una piattaforma online su cui fare acquisti significa aumentare la possibilità di concludere vendite, ampliando al contempo il proprio portfolio di clienti. Una ricerca di McKinsey conferma che negli Stati Uniti le-commerce nel B2B è il canale di vendita più efficace: il 32% dei buyer lo preferisce alle video-chiamate e persino agli incontri di persona.

Gli e-commerce ben fatti offrono, inoltre, la possibilità di garantire un ottimo servizio clienti, uno strumento prezioso per facilitare i buyer e aumentare le vendite.

2 – Molti competitor hanno già un e-commerce

Un report McKinsey rivela che – nel 2022 – ben il 66% delle aziende B2B ha un e-commerce per i propri clienti, rispetto al 53% del 2021, mentre Salesforce dichiara che già l’83% delle aziende Business to Business ha una piattaforma di vendita attiva.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Per mantenere un alto livello concorrenziale, è quindi imprescindibile aprire, a propria volta, un sito di vendite online anche nel settore B2B, altrimenti si corre il rischio di rimanere indietro rispetto ai competitor e perdere clienti che preferiscono rivolgersi a chi offre questo tipo di servizio.

3 – Gli e-commerce sono adatti a transazioni importanti

Sempre secondo McKinsey, ben un terzo dei buyer intervistati si dice disponibile a spendere fino a 500mila dollari per una singola transazione sui canali digitali B2B. Questo dato è molto interessante, considerando anche quanto sia ormai diventato sicuro fare acquisti online anche con cifre molto importanti, grazie a sistemi di protezione sempre più avanzati.

Gli ultimi anni hanno registrato un crescente interesse per l’acquisto online di prodotti e servizi dalle imprese per le imprese, aprendo il mercato a nuove opportunità.

4 – Il settore si sta già consolidando

Un report molto interessante di Salesforce dichiara che tra gennaio e agosto 2021 si è registrato un aumento del 44% degli ordini online, portando questo tipo di vendita allo stesso livello degli accordi presi di persona.

È la prova che il B2B si sta digitalizzando sempre di più e che gli e-commerce stanno diventando un’opportunità davvero importante per chi opera nel settore

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

5 – Anche in Italia il mercato è maturo

Se finora i dati mostrati parlano del mercato statunitense, anche in Italia il trend si muove nella medesima direzione. Uno studio del Politecnico di Milano infatti dichiara che il mercato B2B in Italia nel 2020 valeva ben 406 miliardi di euro, con il 55% delle aziende italiane B2B con fatturato pari o superiore a 2 milioni di euro già attive con un e-commerce.

Questi dati rassicurano sullo stato dell’arte del B2B in Italia, dimostrando che anche qui avere uno shop online è ormai indispensabile per le aziende che operano nel settore

6 – Il marketing digitale è uno strumento potente

Oltre a un e-commerce performante, è molto importante anche mettere in campo altre attività che facilitino i buyer e li aiutino a trovare l’e-commerce e sfruttarne le potenzialità.

Grazie al tracciamento dei dati dei clienti, si possono offrire prodotti e servizi su misura in base alle necessità dei clienti, prezzi competitivi e aggiornati, tempistiche precise di spedizione e consegna, e offerte mirate e diversificate a seconda del periodo e del buyer.

Le newsletter tengono i clienti informati sulle ultime novità e offerte, mentre i canali social offrono la possibilità di rimanere in contatto con i potenziali clienti e ampliare il proprio pubblico.

Se è vero che gli e-commerce sono diventati ormai uno strumento efficace e imprescindibile anche per le aziende B2B e che in molti hanno creato un e-commerce ottenendo risultati in termini di vendite, è anche fondamentale affidarsi a un tema di esperti che supporti nella realizzazione di uno shop online performante.

Il team di Italiaonline è pronto a sostenere le aziende in questo percorso: offriamo soluzioni su misura a seconda delle necessità, curate nei minimi dettagli e facili da tenere aggiornati con l’aggiunta di nuovi prodotti e servizi.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...