WhatsApp Business o Telegram: cosa usare per la tua azienda?

Whatsapp e Telegram offrono servizi per le aziende e permettono di rimanere in contatto con i clienti in modo facile e immediato: ecco le differenze e quale scegliere

Alt text

Tra tutte le app di messaggistica usate nel mondo, WhatsApp e Telegram sono certamente le più utilizzate e popolari, non solo nel privato, ma anche per brand e aziende che sfruttano le funzioni business per rimanere in contatto con i loro clienti.

Addirittura WhatsApp è la piattaforma più usata su base giornaliera in Italia, mentre Telegram si posiziona al quinto posto, dopo piattaforme di social network come Facebook e Instagram. Gli utenti di Telegram sono praticamente la metà rispetto all’app del gruppo Meta, ma rimane comunque una piattaforma molto usata nella vita di tutti i giorni.

WhatsApp e Telegram per il marketing

Queste due app non servono solo a rimanere in contatto con amici e familiari: sono anche due strumenti molto potenti ed efficaci nella strategia di marketing di un’azienda.

Questo perché permettono, molto più di una newsletter o di molti altri strumenti, di entrare in contatto immediato e diretto con gli utenti e inviare loro aggiornamenti, offerte speciali e persino offrire supporto tecnico e servizio clienti.

Per farlo, le aziende possono usare i canali e le liste broadcast, disponibili su entrambe le piattaforme, anche che con qualche piccola differenza. Di fatto, una lista broadcast è un canale di comunicazione mono-direzionale, una specie di newsletter via messaggio, con dei tassi di apertura e lettura altissimi.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Anche i gruppi sono strumenti importanti per i marketer: permettono di raggruppare utenti con interessi e bisogni simili in un unico spazio virtuale dove possono confrontarsi, scambiarsi opinioni e creare una community attorno al brand, creando un senso di appartenenza e migliorando la fidelizzazione.

Ultimo ma non meno importante, i bot e le chat automatiche. Sia l’una che l’altra piattaforma permettono infatti di sfruttare funzioni come bot che rispondono in automatico a domande frequenti, oppure di creare sondaggi e creare cataloghi per condividere prodotti e servizi.

Scegliere tra Whatsapp Business e Telegram

Scegliere tra Whatsapp Business e Telegram può sembrare complesso, poiché di base le app sono molto simili; hanno però anche delle differenze importanti, che possono guidare nella scelta.

Innanzitutto, parlando di canali e liste broadcast, la differenza principale sta nel fatto che su Whatsapp Business una lista funziona come una conversazione indipendente con il destinatario dei messaggi, che non può vedere il numero degli iscritti alla lista ed è il brand ad aggiungere l’utente tramite il suo numero di telefono.

L’iscrizione ad un canale Telegram invece parte dal destinatario, che non deve necessariamente condividere il suo numero di telefono con l’azienda, dettaglio molto importante in termini di rispetto della privacy e GDPR.

Inoltre, i canali Telegram possono avere un numero illimitato di utenti, mentre su WhatsApp si possono aggiungere massimo 256 contatti.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Un’altra differenza sostanziale è che WhatsApp Business non permette di creare sondaggi, ma offre la possibilità di creare e condividere un catalogo di prodotti o servizi che contenga anche informazioni come prezzi, immagini e descrizioni.

Per capire quale sia lo strumento di Direct Marketing più adatto, è molto importante iniziare con un’analisi accurata per capire chi sia il target e di quante persone sia composto il pubblico, oltre che avere le idee chiare sugli obiettivi della propria strategia di marketing.

Premesso che entrambe le app hanno ovviamente i loro pro e dei contro, Telegram è una piattaforma più avanzata dal punto di vista delle funzionalità e della privacy; Whatsapp Business d’altro canto ha una base di utenti molto più ampia, ma mette limiti al numero di utenti che si possono inserire in un canale broadcast.

WhatApp o Telegram: qual è la migliore app per la tua azienda?

Non c’è una risposta assoluta a questa domanda, ma occorre valutare le caratteristiche e gli obiettivi di ogni progetto imprenditoriale.

Se vuoi potenziare le tua strategie di marketing e ottenere più risultati in termini di brand awareness e vendite, il team di Italiaonline è pronto a supportarti nella delineazione di un funnel di direct marketing su misura per te.

Ti aiutiamo a selezionare le piattaforme migliori per te e creare una strategia multicanale. Valuteremo anche l’integrazione di Whatsapp Business o Telegram, aiutandoti a sfruttarle al meglio. Inoltre, ti offriamo una consulenza professionale che ti permetterà di intercettare il target e studiare i contenuti migliori per raggiungerlo, aumentando di conseguenza le vendite.

Infine, Italiaonline mette a tua disposizione una piattaforma che ti permette di gestire in modo facile e veloce i messaggi da inviare ai tuoi contatti.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Caricamento contenuti...