Home Page Business

WhatsApp Business e SMS: come cambia il mobile advertising nel 2020

Alt text

Lo smartphone è diventato una presenza sempre più ingombrante nella vita degli italiani. Oramai la maggior parte delle persone utilizza un dispositivo mobile (telefonino o tablet) per controllare l’e-mail, navigare sulla rete, inviare messaggi ad amici e parenti, ma anche per acquistare prodotti e “restare in contatto” con i brand e i negozi. Se gli utenti utilizzano dispositivi differenti per entrare in contatto con i brand, le aziende non stanno certo a guardare e cercano nuovi canali per pubblicizzare i propri prodotti.

Non è un caso che sempre più aziende utilizzano il mobile advertising per lanciare campagne, prodotti e pubblicizzare il proprio brand. Pubblicità che cambiano anche forma, adattandosi ai nuovi formati e soprattutto alle dimensioni dei dispositivi utilizzati dagli utenti. Il Politecnico di Milano tramite “l’Osservatorio Mobile B2c Strategy” ha pubblicato la ricerca “Il mobile alleato del business“, un report che fotografa il momento che sta vivendo il mondo dell’e-commerce e del mobile advertising in Italia.

Sono sempre di più gli italiani che acquistano da mobile e che utilizzano applicazioni e strumenti per entrare in contatto diretto con le aziende. WhatsApp Business sta a poco a poco mostrando tutte le proprie potenzialità e grazie alle nuove funzioni le aziende stanno iniziando a utilizzarlo come leva di marketing. E anche i tanto vituperati SMS sono ancora utili.

WhatsApp Business e SMS marketing, i numeri di un successo

Il report del Politecnico di Milano mette in risalto due dati molto interessanti: il mobile commerce val il 40% dei ricavi degli E-commerce B2c, mentre il mobile advertising vale il 52% dell’Internet advertising. Un segnale evidente che smartphone e tablet stanno diventando oramai il primo strumento usato dagli italiani per accedere alla Rete.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Tra le applicazioni che stanno assumendo un ruolo sempre più centrale c’è WhatsApp Business. L’app è stata lanciata da WhatsApp da oramai un paio di anni per farla diventare un punto fondamentale nella strategia di customer care e di digitale marketing delle imprese. Per il momento WhatsApp Business è utilizzata solo per inviare messaggi di alert ai clienti, ma nei prossimi mesi le funzionalità aumenteranno e sarà possibile vendere direttamente i prodotti. Secondo la ricerca del Politecnico di Milano il 42% degli utenti si è rivelato interessato a interagire con il brand attraverso l’app.

Una grossa sorpresa, invece, si sono rivelati gli SMS. Sempre secondo il report del PoliMi nel 2019 sono stati inviati 5,1 miliardi di SMS ai clienti da parte delle aziende. Una crescita del 19% rispetto all’anno precedente.

Applicazioni come WhatsApp Business e strumenti come gli SMS sono sempre più importanti in una strategia di mobile advertising. Gli utenti vanno stimolati e cercati sulle giuste piattaforme e dispositivi, e in questo senso lo smartphone è diventato oramai centrale.

Caricamento contenuti...