Home Page Business

Email Marketing: la strategia per convertire e guadagnare

Per ottenere risultati con l’eCommerce è necessario impostare un processo di email marketing vincente. Ecco i consigli per creare una strategia in grado di aumentare le conversioni e acquisire clienti.

Alt text

No, l’email marketing non è morto. Nonostante negli anni siano aumentate a dismisura le strategie alternative di web marketing il vecchio caro email marketing continua a macinare risultati. Per un’azienda che ha l’obiettivo di raggiungere online il proprio pubblico questo canale continua ad essere fondamentale. Spesso però le campagne mail non vengono affrontate con la giusta strategia e i giusti accorgimenti. Niente di più sbagliato, per conquistare grandi risultati questo strumento è ancora fondamentale. Ecco i consigli per aumentare le conversioni con l’email marketing!

Email Marketing: perché è importante

Ma perché l’email marketing è ancora così importante? I motivi sono molteplici, ma il primo, il più importante è questo: è stato più volte dimostrato che l’email marketing sia il canale di direct marketing con i migliori risultati di ROI, ovvero Return On Investment.

Quindi rispetto al capitale investito è la strategia che porta più guadagni. Una seconda motivazione, strettamente collegata, riguarda i bassi costi per attivarlo, solitamente relativi solo al software acquistato per automatizzare l’invio di messaggi.

Un terzo vantaggio è quello di poter targettizzare in modo ben definito gli utenti, a seconda del genere, della localizzazione, dei dati demografici e dalla percentuale di CTR dell’email marketing.

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

CTR Mail Marketing: cos’è e perché è corretto monitorarlo

Quando si attivano delle campagne di email marketing uno dei più importanti indicatori da monitorare è il CTR Mail Marketing. Si tratta del rapporto tra gli utenti che hanno visualizzato una vostra mail e quanti di essi hanno effettivamente cliccato sulla mail stessa. Ovviamente più la percentuale del CTR Mail Marketing è elevata, più alta è la possibilità che gli utenti abbiano convertito e acquistato il servizio o il prodotto proposto. Per far sì che questo accada è necessario seguire alcuni consigli fondamentali per aumentare le conversioni con l’email marketing, come spiegato di seguito.

Email promozionali vs email transazionali: quale strategia scegliere

Quando si attiva una campagna di mail marketing la prima valutazione da fare riguarda la tipologia di mail da inviare agli utenti. Esistono due macro categorie di mail:

  • Mail Promozionali: si tratta di mail standard che hanno il solo compito di proporre una promozione, che può essere uno sconto, un’offerta lampo a tempo limitato, un coupon di un tot di € da spendere, la spedizione gratuita ed altro ancora.
  • Mail Transazionali: si tratta invece di mail che si basano sul comportamento tenuto dai visitatori. Tutto parte da una condizione, la quale, se si verifica, fa scattare il nutrimento mail nei confronti dell’utente, dando il via alla catena. Ci sono le mail informative, le mail per chi abbandona il carrello, le mail post-vendita, le mail “hesitant” dedicate a chi valuta il prodotto continuamente ma non acquista e molte altre tipologie.

Come convertire con l’email marketing: alcuni consigli

Per riuscire ad ottenere il massimo dei risultati da una campagna di mail marketing è necessario rispettare alcune buone pratiche nella formulazione della strategia, ecco le più importanti:

  • Identificare il target: a chi sono indirizzate le nostre mail? Qual è il profilo del nostro utente? Cercare di capire chi è la nostra buyer persona è fondamentale per avere risultati. E in base a queste considerazioni impostiamo la mail: che tono di voce utilizziamo? Optiamo per un linguaggio formale o informale? Ci rivolgiamo in seconda o terza persona?
  • Scegliere oggetto e sommario accattivanti: buona parte dell’open rate delle mail deriva dall’oggetto e dal sommario della mail stessa, ossia i due messaggi che l’utente vede in anteprima nella casella di posta. Se questi non colpiscono la curiosità del lettore è molto facile che la mail venga cestinata. Quindi un oggetto e un sommario magnetici devono essere necessari.
  • Scegliere le immagini giuste: anche in questo caso l’obiettivo principale è catturare l’attenzione del pubblico. Per farlo è necessario evitare immagini poco qualitative oppure immagini acquistate dagli stock che si distanziano troppo dalla vostra realtà.
  • Proporre una CTA efficace: dopo oggetto e sommario un altro elemento cardine per aumentare il CTR del mail marketing è la Call To Action, ossia la chiamata all’acquisto. La CTA deve essere invitante e non invasiva, deve avere determinate caratteristiche grafiche in modo che l’utente possa accedere allo step successivo semplicemente e non si deve confondere con il testo. Ovviamente è importante che alla base della CTA vi sia anche un lavoro di copy che inviti velocemente l’utente a compiere l’azione.

Passano gli anni ma l’email marketing è ancora una delle strategie di web marketing più efficaci. Per poter ottenere risultati chiaramente è necessario rispettare queste regole essenziali, in modo da accompagnare l’utente a convertire e non a cestinare il vostro lavoro!

Caricamento contenuti...