Home Page Business

Veneto: incentivi per lo sviluppo dell'Intelligenza Artificiale

L'obiettivo è intercettare i migliori progetti innovativi realizzati da aziende under 35 e rivolti al settore manifatturiero, turistico e culturale

DATA APERTURA dal 1 ott 2020 al 15 gen 2021
regione Veneto

La Regione Veneto punta alla digitalizzazione di settori strategici per la propria economia, dal Made in Italy alla cultura e turismo. E per farlo si affida alle giovani aziende a maggioranza under 35 che proporranno progetti innovativi, dove viene sfruttata l’Intelligenza Artificiale. Questa tecnologia infatti è ricca di opportunità e può essere impiegata in svariati modi. Con questo provvedimento la Regione Veneto intende quindi sostenere il tessuto imprenditoriale fortemente danneggiato dalla pandemia. Il fondo stanziato ammonta ad oltre 2 milioni di euro.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando per la concessione di contributi per il sostegno alle giovani imprese digitali venete al fine di sviluppare servizi di “intelligenza artificiale”
  • A chi è rivolto il bando: MPMI under 35 del Veneto
  • Fondi disponibili: 2.180.000 €
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Veneto
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 1° ottobre 2020 al 15 gennaio 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è incentivare la nascita di progetti innovativi basati sull’uso dell’Intelligenza Artificiale e destinati al settore manifatturiero e/o culturale e turistico. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di interventi regionali finalizzati alla digitalizzazione del tessuto socio-economico. Il provvedimento è coerente anche alle linee guida dell’Agenza Digitale del Veneto. Per raggiungere gli obiettivi la Regione concederà contributi a fondo perduto alle giovani aziende che presentano i propri progetti innovativi e risultano beneficiarie.

Il fondo stanziato ammonta a 2.180.000 €.

Soggetti interessati

Sono ammesse al bando le micro, piccole e medie imprese del settore digitale con maggioranza di soci e/o amministratori under 35. Le pmi alla data di presentazione della domanda devono avere sede operativa in Veneto, essere iscritte al Registro delle Imprese, all’interno della sezione speciale dedicata a startup e pmi innovative.

Inoltre, il soggetto richiedente dovrà dimostrare di avere avuto un minimo di due manifestazioni di interesse da parte di aziende del settore manifatturiero Made in Italy.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Contributo

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili sostenute, da un minimo di 40.000 € ad un massimo di 120.000 €. La spesa minima ammessa è di 80.000€, quella massima è di 240.000€.

Spese ammesse dal bando

I progetti finanziati devono essere realizzati nella Regione Veneto e svolgersi entro 12 mesi dall’approvazione del contributo. Vengono ammesse le spese legate direttamente al progetto e sostenute dal soggetto beneficiario. Tra i costi ammissibili troviamo quelli per l’acquisto o noleggio di attrezzature tecnologiche e strumenti necessari per realizzare il progetto, canoni e costi per l’uso di piattaforme e software, spese per il supporto specialistico, per acquisizione di brevetti, per il personale impiegato per realizzare gli interventi.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 1° ottobre 2020 alle ore 14:00 del 15 gennaio 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione devono essere inviate esclusivamente in via telematica tramite il Sistema Informativo Unificato (SIU). Le domande devono essere convalidate con firma digitale del legale rappresentante dell’azienda o soggetto delegato accreditato. La presentazione della domanda implica l’accettazione degli obblighi e impegni presenti nel bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono gestite tramite procedura a graduatoria. L’istruttoria è svolta da AVEPA che esegue una valutazione di merito basata sui criteri, e relativi punteggi, presenti nella tabella del bando. Alla fine dell’istruttoria viene pubblicata la graduatoria dei progetti ammessi e non ammessi al contributo. In seguito, gli interventi ammessi al contributo devono essere rendicontati entro 30 giorni dalla conclusione del progetto, in modo da ottenere, dopo opportune verifiche, il contributo corrispondente.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

In caso di mancato rispetto dei termini o violazione degli obblighi e degli accordi presi, il contributo verrà revocato e qualora ritenuto necessario sarà applicata una sanzione.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati si possono consultare e scaricare dal sito web della Regione Veneto.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla Direzione Ict e Agenda Digitale della Regione Veneto, al numero telefonico 041279.2202 – 2204 o e-mail ictagendadigitale@regione.veneto.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...